19°

29°

Parma

Rissa e pugni in via D'Azeglio: già liberi i tre nordafricani

Ricevi gratis le news
1

Rissa, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni: tre poliziotti erano finiti al pronto soccorso, ognuno con una prognosi di tre giorni. E per uno degli imputati (che aveva  inveito con frasi del tipo «polizia e Italia, razzisti di m....») anche l'accusa di vilipendio della Repubblica, delle istituzioni costituzionali e delle Forze Armate.
 L'ordinaria follia alcolica,   andata in scena verso la mezzanotte tra lunedì e martedì tra via D'Azeglio e borgo Bernabei, protagonisti tre tunisini - un 34enne, un 28enne e un 21enne finiti in manette - ha «partorito»  tre patteggiamenti di un anno e mezzo ciascuno. 
Tutti  hanno ottenuto la sospensione condizionale della pena:  scarcerati, sono già liberi. Al 113 erano arrivate telefonate di passanti e abitanti costretti ad assistere a una  rissa  in via D'Azeglio, non lontano dal bar Tapas. L'arrivo di una prima pattuglia delle Volanti in via D'Azeglio aveva provocato il  fuggi-fuggi. Tutti scappati, eccetto i tre poi finiti in manette. Il più giovane, a torso nudo s'era scagliato contro i poliziotti  e con la «pantera» della pattuglia: un paio di colpi ben assestati, e il fanale posteriore destro della «pantera» era andato in frantumi.
Stando alla ricostruzione dell'episodio,  solo con le manette ai polsi si sarebbe dato una calmata. Il secondo tunisino, ventinove anni, era accusato di aver colpito a pugni il parabrezza di un'auto della polizia, prima di sferrarne altri  a un agente. Ne era seguita una colluttazione. Il ventinovenne, a causa delle urla e delle frasi con cui ha inveito contro il nostro Paese e le forze dell'ordine,   è stato l'unico a cui è stato contestato il reato di vilipendio.  Il terzo tunisino, invece, un 34enne regolare in Italia, a un certo punto aveva cercato di scappare fuggendo da via D'Azeglio. Una corsa a perdifiato finita in borgo Bernabei, dove uno dei poliziotti era riuscito a raggiungerlo e a bloccarlo.
 I nordafricani erano stati accompagnati in questura per l'identificazione. I tre erano sono stati arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, rissa e danneggiamento aggravato. Due erano  stati denunciati per ubriachezza abituale. Ieri il processo per direttissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fernando

    31 Marzo @ 16.38

    purtroppo questo è quello che ci meritiamo noi italiani brava gente, risepettosi delle istituzioni e della legge, certe cose sono anche il "frutto" di chi fino ad ora ha governato questa bellissima italia, mi riferisco a tutti quelli che si sono succeduti, di qualsiasi colore. Aggiungo che l'italia è il paese più bello al mondo e noi italiani non lo meritiamo affatto. Spero tanto che qualcuno, non cotardo come me, faccia la voce alta e butti giù tutti i politicanti (no politici) che ci sono in parlamento e che si possa rifare tutto nuovo, altrimenti ci facciamo governare dagli svizzeri o dagli austriaci.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse