17°

28°

Parma

Gestione dei rifiuti: Allegri e De Angelis chiedono che decada il contratto con Iren

Ricevi gratis le news
6

Nuova tappa della battaglia degli avvocati Arrigo Allegri e Pietro De Angelis per ottenere che tutto il servizio rifiuti di Parma venga messo a gara, contestando l’affidamento diretto a Iren anche della realizzazione dell’inceneritore, che - sostengono - mai è stata corredata da studio di fattibilità e con un conto economico sempre definito approssimativo.

Dopo aver ottenuto nei mesi scorsi una procedura d’infrazione dalla Commissione europea nei confronti di Iren e aver presentato esposti alla Procura di Parma e alla sezione regionale della Corte dei Conti, questa volta la loro accusa punta il dito sui contratti tra Enia-Iren e la pubblica amministrazione: pochi giorni fa si sono infatti rivolti all’Autorità nazionale di vigilanza sui contratti pubblici per lavori, servizi e forniture, chiedendo la decadenza del contratto di gestione rifiuti, che «secondo noi - precisa l'avvocato Allegri - sarebbe dovuto scadere a fine 2010».

Non è in regola, secondo i due avvocati, tutta la partita di contratti per la gestione dei rifiuti che si sono susseguiti nella trasformazione societaria fino alla multiutility Iren.

Non tornano i conti, aggiungono i due legali, del quadro economico dell’inceneritore, in particolare una voce da
41 milioni, circa il 25% di una spesa complessiva documentata solo in parte: «Ancora Iren non ci ha fornito il piano economico-finanziario», spiega De Angelis. I due avvocati hanno comunque potuto esaminare alcuni documenti e «traspare – sostengono - una situazione sconcertante con aumenti di costi assolutamente ingiustificati. Iren parla di un aumento da 175 a 193 milioni - precisa De Angelis - motivato da migliorie, richieste autorizzative e altro che però ci risulta fossero già incluse in una base iniziale da 153 milioni. E nessuno vuole spiegare quella voce da 41 milioni per "imprevisti e oneri su base d’asta ribassata" e "riclassifica oneri finanziari e mano d’opera". Indicazioni troppo generiche - accusa De Angelis - all’insegna della poca trasparenza».

In attesa del responso della magistratura e dell’Autorità di vigilanza sui contratti, l’avvocato Allegri rilancia la necessità della gara d’appalto per il termovalorizzatore, sottolineando che si farebbe ancora in tempo: «I lavori non sono in uno stadio avanzato da compromettere l’intero progetto, si indica la gara d’appalto e si facciano i contratti in regola».

LA RISPOSTA DI IREN: "PAI, COSTI GIA' PRESENTATI E AGGIORNATI". «Forse sarà sfuggito agli avvocati Allegri e De Angelis che i costi di investimento del Pai di Parma sono stati pubblicamente presentati da Iren Ambiente già dal 2008 e l’ultima volta lo scorso novembre». Così Iren Spa replica, attraverso una nota, all’ultima battaglia dei due avvocati di Parma per ottenere che tutto il servizio rifiuti di Parma venga messo a gara, compresa la realizzazione e gestione del termovalorizzatore.
Il vicepresidente di Iren e capogruppo del Pdl in Regione, Luigi Giuseppe Villani, sottolinea che «gli avvocati Allegri e De Angelis continuano, inoltre, ad insistere sulla correttezza delle procedure di affidamento del servizio di gestione dei rifiuti che sono però frutto delle leggi nazionali a cui fanno riferimento tutte le aziende del nostro settore».
Iren ha diffuso così le proprie stime sui costi: «Il 18 luglio 2008, prima del rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale, Iren Ambiente (allora Enia) aveva inviato alla Provincia di Parma una stima dei costi di investimento, conseguente al recepimento delle prescrizioni espresse dalla Conferenza dei servizi. La stima indicava un importo di 180.000.0000 di euro. A seguito delle ulteriori prescrizioni dell’Autorizzazione Integrata Ambientale e dello sviluppo delle attività negli ultimi due anni, sono intervenute alcune variazioni sulla stima dei lavori che hanno portato, alla data attuale, il nuovo quadro degli investimenti a 193.589.000. Gli elementi di maggior rilievo nell’aggiornamento dei costi di investimento riguardano: inserimento nel computo dell’elemento tecnologico "generatori di acqua surriscaldata" in precedenza non previsto (valutato in circa 1.350.000); aumento dei costi di circa 3.700.000 per l’acquisto dei terreni a seguito della conclusione dell’arbitrato con i proprietari dei terreni; adeguamento alle nuove normative per le costruzioni in zona sismica e recepimento delle prescrizioni autorizzative per circa 6.500.000».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirco

    08 Aprile @ 01.45

    Sig. Vercinge...: sa cosa c'è di differenza tra i controlli che vengono fatti sul Prosciutto di Parma e quelli che verranno fatti sull'inceneritore? Che quelli sui Prosciutti sono fatti da organi indipendenti (Istituto Parma Qualità) che nulla ha a che fare con il Consorzio del Prosciiutto di Parma quindi difficilmente influenzabile. I controlli sull'Inceneritore verranno fatti da IREN, Comune, Provincia, Arpa. Non le sembrano le grandi sorelle? Chissà che dati ci faranno avere...guardi sono quasi pronto per metterci su i miei gioelli Non le sembra che ci sia qualcosa che strusi?

    Rispondi

  • Francesco

    07 Aprile @ 19.39

    CIOE' , SECONDO LEI, SIGNOR O SIGNORA, YATTA, per impedire la costruzione del "termovalorizzatore" (gli avvocati lo chiamano così), si sostiene che, a condizione di indire una gara d' appalto, lo si può fare. DUE VITTORIE COSI' , SIGNOR, O SIGNORA, YATTA , E SIAMO ( O SIETE ) ROVINATI ! UN "PARSUT" L' E' UN "PARSUT" , MA , SE SI VUOLE FARLO PASSARE PER UNA SPECIALITA' "DOP" , NON SI PUO' FARLO CON COSCE CHE VENGONO DALL' UNGHERIA , DI MAIALI ALLEVATI NON SI SA COME, ALTRIMENTI DIVENTA "FOOD VALLEY" ANCHE CATANZARO ! SIGNOR , O SIGNORA, YATTA , CAL REVA J' OC LU', QUAND' AL MAGNA DAL PARSUT E IG DISON CH' L' E' "AD PERMA" !

    Rispondi

  • simone

    06 Aprile @ 09.35

    @Vercingetorige , un avvocato non può star li a parlare di moralità, salute, prevenzione. mette il dito dove solo li gli amministratori "sentono" e i tribunali dovrebbero intervenire. (anche se il dito ce lo mettono loro a noi) almeno per stopparlo, in modo che non possano più dire: è tutto ok, ormai non possiamo toranre indietro, se dovessi decidere ora non lo rifaremmo... e cazzate simili. Se qualcuno, come dice, volesse fermarlo, sti avvocati gli danno la possibilità di farlo, ma tant'è. e poi, quanto sei strumentalizzabile, VATTI A RIVEDERE REPORT dove si parla di corruzione del verde con Enia , con intervista alla SASSI (anche se la gazzetta ha preferito mettere l'accento sull'articolo di report che parla di comuni virtuosi e prosciutti) è per quello che è finita la speranza di un'amministrazione (e dei media) dalla parte del cittadino. Su là un parsut l'è un parsut... REVA J 'OC

    Rispondi

  • franco

    05 Aprile @ 20.56

    Vedendo la VIDEOINTERVISTA , si capisce bene che comune e provincia ci sono dentro fino al collo. La procura non pensa di guardarci dentro ? FALCO.

    Rispondi

  • Francesco

    05 Aprile @ 19.25

    ANDATE A LEGGERE L' ARTICOLO INTITOLATO " PROSCIUTTI VENDUTI IN MODO IRREGOLARE : I CARABINIERI DEL NAC FANNO UNA MULTA DA 360000 EURO". E' PER QUELLO CHE E' FINITA LA "FOOD VALLEY" , NON PER L' INCENERITORE.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

lutto

Scomparso Mino Bruschi

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

4commenti

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

ROMA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design