18°

28°

Parma

"Termovalorizzatore: controlli garantiti"

"Termovalorizzatore: controlli garantiti"
Ricevi gratis le news
8

 «È un fatto positivo per la nostra città che il sindaco confermi le scelte compiute a suo tempo sul termovalorizzatore». A manifestare soddisfazione per le dichiarazioni di Pietro Vignali, con cui il primo cittadino aveva definito «rassicuranti» le risposte ricevute da Iren circa l'impianto in costruzione a Ugozzolo, è il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. «La chiarezza - aggiunge il numero uno dell'ente di piazza della Pace - costituisce un elemento imprescindibile per costruire il bene comune, tanto più in un momento delicato come l’attuale e rispetto a un tema così importante».
Bernazzoli pone l'accento sull'importanza della coerenza nell'azione delle istituzioni, una volta prese decisioni su materie particolarmente importanti per la popolazione. «Chi, grazie al voto dei cittadini, ha il compito di governare - ricorda il presidente della Provincia - deve sapersi assumere la responsabilità di compiere le scelte necessarie al territorio, come insieme abbiamo fatto, e mantenerle con coerenza e trasparenza. Questo è ciò che il territorio ci chiede, nella massima serietà e mantenendo al centro la preoccupazione per beni imprescindibili come la salute e l’ambiente». 
«Questa attenzione - continua Bernazzoli - è sempre stata al centro delle nostre scelte. Per questo, come previsto in modo dettagliato fin dall’atto d’indirizzo che ha dato avvio a questo percorso, continueremo a monitorare la realizzazione dell’impianto e la sua gestione, svolgendo quel ruolo di controllo che - compiute le scelte d’indirizzo - costituisce ora la nostra responsabilità». Un impegno che era stato assunto anche dallo stesso Vignali, quando aveva garantito: «Continueremo a vigilare sull'iter della costruzione dell'impianto e, ancor di più, sulla sua successiva gestione».
In questo senso da parte della Provincia, come dichiara Bernazzoli, c'è la volontà di collaborare al massimo: «Come Provincia proseguiremo con determinazione il lavoro iniziato da mesi, sviluppandolo d’intesa con il Comune di Parma e con gli enti territoriali, per dare le massime garanzie ai nostri cittadini sui temi della qualità dell’acqua, dell’aria e della salute, avviando a soluzione un problema che pesa sul nostro territorio da anni, quello dello smaltimento dei rifiuti». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    09 Aprile @ 09.48

    NO, SIGNOR MIRCO O. , io non vedo, come lei , congiure e congiurati a priori dappertutto. Io dico che, se mettiamo in dubbio l' ARPA sull' inceneritore , allo stesso modo possiamo mettere in dubbio l' Istituto Parma Qualità sul prosciutto. L' ARPA è un' Agenzia Regionale, pagata dalla Regione, non da IREN . L' IPQ chi lo paga ? I controlli che vi ho consigliato e continuo a consigliarvi hanno certamente un costo, ma qualcuno di voi , in un precedente messaggio , ha detto che, per la vostra lotta contro l' inceneritore , avete speso tempo e denaro . Secondo me, sinceramente, avreste potuto, e dovuto, spenderli meglio. Comunque credo che, vista l' importanza della vicenda , qualche tecnico, esperto, preparato e non di parte , potrebbe dare la propria disponibilità senza pretendere troppo. Perché non provate a parlarne , per esempio, con l' Università ? Se i rilevamenti fossero fatti in parallelo tra Università ed ARPA ciascuno dei due dovrebbe stare ben attento a quel che dice , perché sarebbe esposto alle smentite dell' altro, rischiando figure barbine. Se emergeranno dati , certi, obiettivi e condivisi (ecco perché converrebbe confrontarsi anche con l' ARPA, che non sarà il Vangelo, ma non si può neppure ignorare a priori ), che dimostrino un pericolo per la sicurezza e l' incolumità pubblica dell' impianto, poi voglio vedere se le cosiddette "autorità" , in primo luogo quella giudiziaria, non imporranno a IREN di fermarlo. Certo , BISOGNA CHE IL RISCHIO SIA DIMOSTRATO, REALE ED ATTUALE . Procura , Tribunale, Comune, Provincia e Regione non potranno certo sequestrare l' inceneritore solo perché qualcuno ha paura che, fra due o tre secoli, possano nascere, nelle vicinanze, lucciole a raggio laser.......

    Rispondi

  • mirco

    08 Aprile @ 15.13

    Proprio qua la volevo : allora vede che anche lei vede del marcio in quello in cui non crede? ripensi a quelo che ha scritto qualche gg fa quando diceva mi rinfacciava il fatto che io penso che IREN, COMUNE E PROVINCIA siano tutti d'accordo e quindi non mi fido dei loro controlli. Perchè lei deve dire lo stesso dell'IPQ? Almeno l'IPQ controlla tutti i prodotti che sottostanno alle regole del DOP e IGP del Nord Est Italia, e non solo del Prosciutto di Parma Mi sembra un atteggiamento quanto meno di parte il suo. Pensi un pò se veramente si dovesse scoprire che l'inceneritore dovesse inquinare (non ho molti dubbi in merito e anche studi su altri impinati non ne lasciano) : secondo lei IREN, Comune, Provincia e ARPA, dopo averne così fortemente sponsorizzato la costruzione, si copriranno le chiappe l'un con l'altro facendo il gioco delle 4 carte, oppure saranno così sinceri da dirci subito : abbiamo sbagliato. Fermiamoci! IREN ha già come presidente, credo, un certo VIero che mi sembra abbia già avuto una condanna. Mi scusi, ma io mi fido come il culo di un bambino piccolo di una società che ai propri vertici decide di tenere persone che proprio proprio non sono degli stinchi di santi. Inoltre : lo sa che le analisi della controparte dovrebbero essere pagate privatamente senza l'appoggio del Comune o Provincia : sa quanto costano? La sua, secondo lei, è unipotesi realizzabile? Quasi quasi mi sta diventando simpatico...lei è positivo, vede sempre il bicchiere mezzo pieno e deve avere una videoteca piena di favole...continua a credere a quello che le raccontano IREN, Comune, Provincia e Arpa Mi dica la verità : fa parte della Maggioranza in Comune o della Maggioranza in Provincia, oppure è un industriale che deve bruciare i rifiuti di lavorazione nell'inceneritore oppure un titolare di una ditta che partecipa ai lavori? Mi dia solo un indizio, per favore

    Rispondi

  • Francesco

    08 Aprile @ 12.32

    E' LA STESSA COSA, SIGNOR "MIRCO O." lei crede che l' Istituto Parma Qualità sia indipendente sul prosciutto più di quanto lo sia l' ARPA sull' inceneritore ? Io, comunque, non ho mai fatto parallelismi tra prosciutto e inceneritore. L' esempio del prosciutto era per dire che, nonostante tutto il pompaggio pubblicitario, molti prodotti agroalimentari di Parma hanno perso quelle specificità che , in tempi passati , li rendevano pregiati. Ormai vendiamo più che altro il "logo", signor Mirco o, Allora, io dico che , quelli che temono che l' inceneritore distruggerà la "food valley", dovrebbero considerare che la "food valley" è in disfacimento da un pò, indipendentemente dall' inceneritore. PER I CONTROLLI , LA MIA PROPOSTA , GIA' DETTA E RIPETUTA , E' CHE FORMIATE UN GRUPPETTO DI TECNICI ESPERTI, COMPETENTI , OBIETTIVI ED INDIPENDENTI (lasciate stare la "Medicina Democratica" e la "Medicina Tirannica" , per carità !) , CHE FACCIANO I CONTROLLI , A FIANCO DELL ' ARPA , SE ARPA LO VORRA', E, SE NO, PER CONTO PROPRIO , COMINCIANDO SUBITO, IN MODO DA USARE I DATI DI OGGI COME CONFRONTO CON QUELLI SUCCESSIVI ALL' ENTRATA IN FUNZIONE DELL' IMPIANTO. SE CI SARA' UNA DIFFERENZA SIGNIFICATIVA SI VEDRA' IN POCHI MESI, NON CI SARA' BISOGNO DI ASPETTARE VENT' ANNI.

    Rispondi

  • mirco

    08 Aprile @ 01.46

    Sig. Vercinge...: sa cosa c'è di differenza tra i controlli che vengono fatti sul Prosciutto di Parma e quelli che verranno fatti sull'inceneritore? Che quelli sui Prosciutti sono fatti da organi indipendenti (Istituto Parma Qualità) che nulla ha a che fare con il Consorzio del Prosciiutto di Parma quindi difficilmente influenzabile. I controlli sull'Inceneritore verranno fatti da IREN, Comune, Provincia, Arpa. Non le sembrano le grandi sorelle? Chissà che dati ci faranno avere...guardi sono quasi pronto per metterci su i miei gioelli Non le sembra che ci sia qualcosa che strusi?

    Rispondi

  • Francesco

    07 Aprile @ 19.17

    SIGNOR LANZI, E' RELATIVAMENTE SEMPLICE . SI FORMA UN "TEAM" DI SPECIALISTI DI SICURA ESPERIENZA E COMPETENZA E SICURAMENTE INDIPENDENTI DA PARTITI, MOVIMENTI ED ASSOCIAZIONI DI PARTE, E SI COMINCIA SUBITO A FARE IL MONITORAGGIO DEGLI INQUINANTI NELLA ZONA INTORNO ALL' INCENERITORE , SPECIE NEI TERRITORI SOTTOVENTO, POI SI CONFRONTERANNO I DATI DI OGGI CON QUELLI SEGUENTI L' ENTRATA IN FUNZIONE DELL' IMPIANTO PER VEDERE SE C' E' UNA DIFFERENZA SIGNIFICATIVA. IN CASO AFFERMATIVO SI PRENDERANNO LE INIZIATIVE DEL CASO. IN CASO CONTRARIO VORRA' DIRE CHE E' STATO FATTO ALLARMISMO INUTILE. TUTTO QUESTO NON RICHIEDE AFFATTO UN' ATTESA DI DECENNI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design