14°

22°

Parma

Alla ricerca della Pilotta. E il turista si perde

Alla ricerca della Pilotta. E il turista si perde
Ricevi gratis le news
4

Stefano Rotta - Daniele Bellocchio

Vorrei visitare la Pilotta, vengo in treno da Milano. E’ una decisione improvvisa, non ho strani aggeggi tecnologici, con me, né altro: mi affido ai cartelli di Parma. 
Ecco cosa succede. E' una domenica mattina. L’antico Ducato apre le porte,  i forestieri iniziano la rumba turistica: raffiche di flash, sbirciate dondolanti alle guide turistiche, occhi incantati di fronte al Battistero, ma non solo. 
Anche quesiti: «E questo monumento chi l’ha fatto?», «E qui che cos'è successo?», «Cosa c'era una volta qui?». 
Punti interrogativi in ravennate, in bretone, in bresciano e in vernacolo fiorentino; un sottobosco di turisti in cui infiltrarsi per scoprire la segnaletica che la città di Maria Luigia offre e nasconde, e poter così capire quali sono i monumenti raccontati e segnalati e quelli invece che, senza nome e cognome, rimangono pietre storiche salutate da interrogativi irrisolti. 
Un caffè, un pacchetto di sigarette al bar della stazione e una domanda alla barista, «Scusi per la Pilotta?». «Sempre dritto», risponde. Tutto facile parrebbe, ma decido di resettare la risposta e gli occhi turchesi della giovane cameriera. 
Nessuna indicazione agli indios di Parma, m'impongo come regola. La città deve spogliarsi e svelarsi da sola. Pochi metri fuori dalla stazione e di indicazioni per la Pilotta non se ne vedono. Ci sarebbe un trucco per poter orientarsi: guardare la mappa della città, ben nascosta sotto la pensilina degli autobus di viale Toschi. Ma non è da turisti una mossa del genere: il visitatore guarda, ciondola e s'incanta, l’indicazione deve arrivare a lui non viceversa. 
Tutto da rifare, un bivio pochi metri più avanti. Dove andare? Le indicazioni della sibilla della stazione, volente o nolente, hanno la loro influenza. Tiro dritto. La Parma da una parte, corriere e scooter dall’altra. Un coppietta di turisti scruta la bibbia verde del viaggiatore: la guida del «Touring Club». 
Stefano lui, Ymame lei. «Veniamo da Firenze, siamo appena arrivati - confidano i due - in macchina non abbiamo avuto problemi a trovare il centro storico. Indicazioni ce ne sono parecchie. Ora però se non avessimo la guida avremmo difficoltà a capire cosa stiamo osservando e dove ci troviamo». 

L'inchiesta sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mattia

    07 Aprile @ 23.48

    hai sollevato un problema vero della città... si punta molto sul turismo, e quasi nulla sul turista...

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    07 Aprile @ 23.12

    La Pilotta ?............Togliete la sporcizia e cercate di tenerla in piedi !!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Manu

    07 Aprile @ 11.04

    Ma che articolo melenso, ma andate a fare i poeti invecie di lavorare alla Gazzetta....

    Rispondi

    • Stefano

      07 Aprile @ 15.12

      Ringraziamo il lettore Manu per l'augurio. E per la sincerità.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

MUSICA

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

Baye litiga con Aida per il tiramisù: invettive e intimidazioni. E il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti

TELEVISIONE

Baye-Aida, violento litigio: il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti Foto Video

Cafè Tano: la laurea  di Biagio Foto: ecco chi c'era alla festa

PGN FESTE

Cafè Tano: la laurea di Biagio Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Salvato dall'infarto grazie all'holter

Sanità

Salvato dall'infarto grazie all'holter

WHATSAPP

«Solo dopo i 16 anni? Giusto, ma non basta»

Progetto

Largo ai giovani con la Dallara Academy

SALSO

Lo Street Talk di Villani in onda in tutt'Italia

TRAVERSETOLO

Allarme droga: siringhe nei bagni pubblici

BASSA

Ponte sul Po fra Colorno e Casalmaggiore: a giugno il bando, in primavera la riapertura

Il ponte sarà restaurato e riaperto al traffico: ecco le prossime tappe dell'iter

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'holter rivela l'infarto: parmigiano salvato dopo una giornata di ricerche

L'uomo ha promesso una pizza per tutti i suoi soccorritori

vigili del fuoco

Pitone di oltre un metro in un tombino di via Treviso Video

5commenti

IL CASO

La Bandiera Lilla sventola su Fontanellato: il turismo per i disabili

FIDENZA

Addio a Rina Guidelli, esperta contabile e borghigiana doc

Intervista

Anna Pirozzi, diva in Tosca: «Ringrazio mio marito»

il caso

L'inquilina (abusiva) accoglie i proprietari con il coltello

3commenti

Evento

Torna (parco Ex Eridania) il concerto del 1° Maggio a Parma Il programma

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

3commenti

Prevendita al via

Parma-Ternana, torna "Porta due amici in curva"

GOVERNO

Danni da maltempo: dichiarato lo stato di emergenza anche per l'Appennino di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd-Di Maio ultima chance per evitare le elezioni

di Vittorio Testa

6commenti

CHICHIBIO

Ustaria dal m’rcà: tradizione fatta in casa con fantasia

1commento

ITALIA/MONDO

PORTOGRUARO

E' morto l'imprenditore Pietro Marzotto: aveva 80 anni Foto

PIACENZA

Bimbo schiacciato dal trattore: il padre è indagato

SPORT

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Calciomercato

Milan, per l'attacco c'è Muriel

SOCIETA'

Posta elettronica

Google cambia Gmail: ora i messaggi si autodistruggono

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti