21°

Parma

La Regione: "50 immigrati a Parma e provincia", Pellacini: "In città, disponibilità ad accoglierne una ventina"

La Regione: "50 immigrati a Parma e provincia", Pellacini: "In città, disponibilità ad accoglierne una ventina"
Ricevi gratis le news
15

Cinquecento migranti da Lampedusa arriveranno in Emilia Romagna; cinquanta a Parma e provincia. E' questa la prima decisione del tavolo regionale per l'emergenza riunitosi in mattinata in attesa della programmazione nazionale sulla distribuzione dei profughi prevista entro la fine della settimana.
In un secondo momento, si legge in una nota, la Regione - che avrà a disposizione un capitolo del bilancio della Protezione civile regionale che equivale a circa un milione al mese - ne accoglierà altri mille a cui sarà offerto vitto e alloggio. Si potrebbero successivamente aggiugere anche due scaglioni di 700 e 1500 persone.
Oltre al presidente Vasco Errani, alla riunione hanno partecipato i rappresentanti delle Province e dei Comuni con più di 50 mila abitanti, insieme al sottosegretario Alfredo Bertelli, agli assessori regionali Paola Gazzolo e Teresa Marzocchi e al direttore dell’Agenzia di protezione civile regionale Demetrio Egidi. Entro venerdì si conosceranno anche le strutture in cui andranno gli immigrati (provincia per provincia) che verranno definite d’accordo con le prefetture e le singole strutture. «Ci apprestiamo a fare la nostra parte per la Repubblica», ha commentato Errani. Dei primi 500 immigrati 120 andranno nel territorio di Bologna, 80 a Modena, 60 a Reggio Emilia, 50 a Parma, a Ravenna 45, 40 sia a Ferrara che a Forlì-Cesena e 35 nelle province di Piacenza e Rimini.

L'assessore alla Politiche abitative Giuseppe Pellacini conferma la disponibilità del Comune di Parma ad accogliere "una ventina di persone". “Anticipo – prosegue Pellacini – che venerdì si riunirà il tavolo provinciale, al quale siederanno il Comune capoluogo, la Provincia, la Protezione civile e gli altri Comuni del territorio, al termine del quale verranno definiti i luoghi e le modalità di accoglienza degli immigrati, anche in base alla tipologia delle persone da accogliere. Ribadisco che siamo disposti ad ospitare, nelle strutture di Parma, una ventina di persone, il numero massimo per garantire un’accoglienza degna di questo nome, e che in Regione ho fatto esplicita richiesta affinché ci sia contemporaneità ed equa distribuzione su tutto il territorio. Ho anche chiesto garanzie per quanto riguarda gli aspetti economici della vicenda, e cioè che i costi non ricadano sull’Amministrazione comunale, ma che vengano stanziate risorse da un apposito fondo nazionale gestito dalla Protezione civile”.

Oltre alla Protezione civile, nell’accoglienza la Regione coinvolgerà i servizi sanitari per garantire eventuali cure necessarie, la Caritas e il mondo del volontariato per attivare percorsi di inserimento sociale. Gli immigrati saranno distribuiti tenendo conto della provenienza, della composizione familiare ed eventualmente distinti tra maschi e femmine.
Errani non ha dato stime dei costi nè dei tempi: «Per ora non conosciamo i costi per ogni adulto, dipenderanno anche dalle strutture di accoglienza, ma in ogni caso rendiconteremo tutto. Ora stiamo programmando il lavoro partendo dall’ipotesi di 50 mila persone da distribuire in tutta Italia, fatta complessivamente dal ministero degli interni». Come stabilito in un’apposita delibera, le spese saranno anticipate dalla Regione tenendo conto delle attuali difficoltà finanziarie degli enti locali, e in attesa di un rimborso da Roma. Errani ha comunque assicurato che le scelte economiche della 'cabina' nazionale verranno fatte d’accordo con la Protezione civile nazionale e con quelle regionali. Bertelli ha quindi precisato: «Che sia chiaro: qui non c'è un affare da fare e non si tratta di esborsi notevoli. Stiamo immaginando costi sopportabili per tutti, compreso per il nazionale». Il presidente ha poi chiarito che anche i migranti che arriveranno, o sono già arrivati, in Emilia-Romagna fuori dagli scaglioni previsti, potranno accedere al sistema di assistenza regionale dei profughi ex articolo 20 del testo unico sull'immigrazione cioè con i permessi temporanei di sei mesi, più sei. Probabilmente per avere informazioni potrebbero rivolgersi agli uffici Urp dei Comuni o ai sindacati. Dalle varie tranche di accoglienza sono esclusi i minori non accompagnati, che seguono una 'corsia preferenziale'. Il primo gruppo di 30 ragazzi, tutti somali, è arrivato ieri sera all’aeroporto Marconi di Bologna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    14 Aprile @ 21.19

    Falco Io non sono un politico.Se si riferisce ai policici che danno i numeri le do' ragione.Io ho riportato dei dati che servono a riflettere.Speiramo che non ne arrivino a milioni in breve tempo.

    Rispondi

  • franco

    13 Aprile @ 19.37

    Quando i politici si saranno messi in sintonia con la matematica , e i numeri fatecelo sapere , per ora stanno solo Dandoli i Numeri !!!!!!!!!! FALCO.

    Rispondi

  • Gio

    13 Aprile @ 14.06

    @Viandante d. Becch. Non a caso in molti paesi NORD Africani parlano FRANCeSE!!Ha capito? Non faccia polemiche. La Francia aveva colonizzato anche la Cambogia tant'è che con l'avvento degli Kmer rossi sono rimpatriati in forma mista 300.000... andati tutti in Francia. Le Scheyshelles erano Inglesi poi Francesi ed ora c'è ancora l'esercito Francese come difesa del territorio.GiA'NAPOLEONE del fece la campagna d'Egitto.E già 40 anni or sono la Francia aveva tanti Nord Africani a Parigi e in tutta la Francia. Con problematiche varie.Lii vuole a tutti i costi?Ci guadagna? Si rende conto di quanti MLN di persone stiamo parlando? Il ragionamento che NON ha voluto capire è che Germania e Francia li hanno avuti con il tempo, gradatamente in decine e decine di anni. e con una popolazione di numero maggiore che quindi può assorbire megli l'urto dell'integrazione.Ha fatto comodo la manodopera.Adesso qui non c'è necessità e neanche in FrNCIA E gERMANIA VISTO CHE di fatto li RESPIINGONO.Possiamo pretendere che l'Italia da SOLA accolga anche temporaneamente MLN di persone? Pensate solo all'emergenza sanitaria.! @en..s - Inoltre per quanto riguarda la Germani lei dice uno sull'altro ma lo fa apposta ? Germania 231 abitanti per Km2. iTALIA 196 ABITANTI Km2. Il territorio è però diverso e molte zone Italiane per antonomasia non sono abitabli. Scogliere da Nord a Sud= Mare che la circonda. ISOLE ecc. e monti.- La Germania ha zone urbane per l'88% del territorio e il 12% rurale. ITALIA 67% urbana e 33% rurale. AGRICOLTURA o zone impervie e non abitabili. Non è da pargonare la difficoltà territoriale che ha l'Italia con la Germania..Inoltre è normale che più sono gli abitanti e più si può pensare di integare stranieri. Inoltre ancora noi abbiamo zone che devono per motivi paesaggistici rimanere come sono. Viaviamo anche di TURISMO: Pensi che a Malta hanno già le prenotazioni e invece NOI a Lampedusa avremo qualche problemino. E' giusto? Possibile che nessuno faccia il ragionamento che debbano riuscire a crearsi una LORO democrazia nel loro territorio una Repubblica basata sul lavoro e la Democrazia ?? Noi non siamo esseri superiori per riuscire a supportare i problemi dell'Intera Africa.Possiamo solamente coadiuvare a loro favore ma lasciandoli nei loro territori creandogli meno problemi di adattamento e crisi esitenziali. Inoltre eviteremmo che gli aguzzini che Guadagnano con la traversata ci guadagnino.Mafia varia. Che molti non finiscano per varie ragioni nelle nostre carceri. Assoldati da Camorra, mafisa N'drangheta ecc.ecc.

    Rispondi

  • Matteo

    13 Aprile @ 12.45

    Anche no, grazie. A meno che i fenomeni non diano le loro generalità e si dicano disponibili ad ospitare delinquenti assoluti. Tutti uomini, tutti adulti.....io avevo un'altra idea dei profughi. PS: bravo Castelli.

    Rispondi

  • giuliana

    13 Aprile @ 10.45

    E così, tra lo stupore e l'incredulità della maggior parte del popolo italiano, continuò l'inesorabile, folle disegno di travasare, goccia dopo goccia, l'intero continente africano in quello europeo. Tentativo che continuò fino a che......................................sta a noi, ora, provare a scrivere il finale della storia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

ZOCCA

Un 16enne confessa l'omicidio del ragazzo trovato morto in un pozzo

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

FORMULA 1

L'Alfa Romeo sceglie Giovinazzi: un italiano nel Circus dopo 8 anni

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel