-3°

"Dona una spesa"

A Parma, 2.500 famiglie in povertà

A Parma, 2.500 famiglie in povertà
Ricevi gratis le news
1

Una risposta corale di persone, enti, aziende del nostro territorio che tendono la mano a chi si trova in grave difficoltà anche a Parma, dove la povertà continua ad avere numeri importanti e dove sono almeno 2500 le famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese. Appuntamento con la spesa buona: sabato 19 maggio torna la quinta edizione della raccolta alimentare "Dona una spesa". Nei 27 punti vendita Conad di Parma e provincia, trecento volontari inviteranno a mettere nel carrello qualcosa in più pensando a quelle famiglie, ancora troppe, che non riescono a portare in tavola il cibo necessario. Il piccolo aiuto di ciascuno, unito agli altri, sarà una grande risposta di solidarietà.
Olio, tonno, latte uht, legumi, cracker, carne in scatola, pasta, riso, farina, biscotti, merendine e zucchero sono i prodotti non deperibili che potranno essere donati; in ogni supermercato una squadra di volontari sarà pronta a raccoglierli e inscatolarli perché possano essere distribuiti attraverso i tre market solidali Emporio Parma, Emporio Valtaro, Emporio Valparma, la Caritas di Parma e Fidenza e alcune piccole associazioni.
Una vera catena di solidarietà, fatta da tante associazioni e realtà diverse fra loro, tutte ugualmente preziose: Amici d’Africa, Auser, MOICA, l’Anello mancante, Muungano, San Cristoforo, Il faro 23, le cooperative Si può fare e Biricca, il Consorzio di Solidarietà Sociale, le parrocchie e le Caritas. Li riconosceremo davanti ai punti vendita, indosseranno la pettorina bianca con il logo Parma non spreca, la Piattaforma solidale coordinata da Forum Solidarietà, nata per recuperare e ridistribuire i prodotti non conformi o prossimi alla scadenza.
“E’ una montagna, il cibo che abbiamo messo insieme, in questi anni - ha affermato in conferenza stampa Giacomino Vezzani di Emporio Parma -. A Parma non si muore di fame anche grazie a questa rete solidale diffusa che, come la circolazione del sangue nel corpo della città, porta linfa a tutti. La povertà però, non diminuisce. La nostra risposta può essere in un gesto concreto, piccolo ma che può fare la differenza nella vita di una comunità. Fare la spesa sabato è il gesto che vi proponiamo; entrando al supermercato prepariamoci a farne due: una per noi e l’altra per chi la spesa non riesce a farla ma la riceverà presto da questo circuito, fatto da tante mani e tante menti".
“La raccolta è un’occasione di riflessione, ha proseguito Cecilia Scaffardi della Caritas Diocesana, che ci mette davanti al fatto che, dopo cinque anni siamo ancora, in un momento di crisi del nostro territorio su cui grava anche l’aumento della disuguaglianza. Di fronte a persone che non percepiscono la gravità della situazione, contemporaneamente ci sono più famiglie che non possono permettersi di comprare gli alimenti indispensabili per una vita sana e dignitosa. Con il rischio che al disagio economico, si sommi anche quello sanitario. Partecipare è può essere anche educativo per i nostri figli, un messaggio attenzione e sobrietà.”  Come ha sottolineato Luigi  amore direttore generale di Fondazione Cariparma, “se nel territorio c’è coesione sociale, tutto migliora”.
“Non basta fare il bene, -ha proseguito- bisogna anche farlo bene, ciò significa che le buone intenzioni da sole spesso possono non bastare. Bisogna dare degli esempi concreti di capacità di ascoltare i problemi e di risolverli anche dal punto di vista pratico, mettendoci efficienza oltre che passione. E questo mi sembra essere davvero un progetto paradigmatico”.
Conad che da cinque anni sostiene questa iniziativa si è detta profondamente orgogliosa, perché, come ha affermato il vicepresidente Paolo Incerti, Conad è un’organizzazione che da sempre è attenta al territorio in cui sono radicati i suoi punti vendita, nella volontà e nella convinzione che, se c’è un territorio sano dal punto di vista sociale ed economico, è un bene per tutti, dal punto di vista etico e morale ma anche per il business e per le imprese che vi operano. Per noi è un onore dare una mano a questi progetti che danno la possibilità di ridistribuire la ricchezza nella comunità in maniera concreta, magari semplicemente acquistando un pacco di pasta che viene donato a qualcun altro.
Fra le imprese coinvolte ci sono Flexopack che ha offerto le shopper e lo scatolificio Sandra SPA, che ha donato le scatole che verranno riempite dai 300 volontari coinvolti. “Sandra, azienda produttrice di packaging in cartone ondulato, è una realtà della provincia di Parma da sempre impegnata a portare benessere alle persone al territorio e all’ambiente, impegnata nella riduzione degli sprechi attenta ai valori di RSI e Welfare aziendale. Siamo tutte e tutti felici di poter confermare per il terzo anno il nostro contributo a Parma NON SPRECA, progetto nel quale crediamo molto e che si sposa perfettamente con la nostra
missione “Zero Sprechi.”
Con la raccolta alimentare “Dona una spesa” in quattro anni sono state raccolte 83,5 tonnellate di cibo, 17,5 tonnellate nel 2017. Sabato 19 maggio, trasformando un gesto quotidiano in solidarietà, sarà possibile per tutti contribuire per replicare il successo di questa iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANONIMUS

    17 Maggio @ 18.53

    Con tutti i soldi che prendono le coop che gestiscono l accoglienza altro che 2500 famiglie potrebbero sfamare. Peccato che i soldi che entrano vanno in tasca solo di poche persone.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Fedez, il mio nuovo disco introspettivo e poco pop

MUSICA

Fedez: "Il mio nuovo disco introspettivo e poco pop"

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

sentenza

Tecnici rapiti in Libia: condannati 3 manager della Bonatti, "Pronti all'appello"

La società: «Pur non condividendo l’esito del giudizio, siamo vicini alle famiglie dei dipendenti deceduti nei tragici fatti».

Udinese-Parma

Parma-San Daniele, dal campo alla tavola lo sfottò è...affettato Video

La storia

Linda Vukaj, dalla fuga in barcone ai viaggi da fotografa senza confini-Gli scatti

Just eat

Healthy food: Parma nella top ten in Italia

ICT

Cedacri acquisisce Oasi da Nexi

s. leonardo

Materiale ferroso sulla strada: paura in tangenziale Nord

droga

Arrestato lo spacciatore degli studenti

2commenti

IMMIGRAZIONE

Oltre mille richiedenti asilo. Ma non tutti i comuni accolgono

3commenti

calciomercato

Parma, termina (anticipatamente) il prestito di Deiola che torna al Cagliari

12 tg parma

Rischio neve anche in città da domani sera Video

gazzareporter

Parcheggio off road allo Spip

1commento

VIA MICHELI

Senzatetto ucciso a pugni, assolto uno degli amici

Autobomba

Studenti parmigiani a Derry: «Ma noi ci sentiamo al sicuro»

COLORNO

Tibia e perone fratturati: don Seraphin verrà operato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Mantova

Lo chef stellato Tamani rapinato e sequestrato per 1 ora nel suo ristorante

POLITICA

Di Maio: "Lino Banfi nominato nella commissione Unesco". L'ironia di Salvini

SPORT

BASKET

Carpenedolo, i genitori ultrà insultano l'arbitro: l'allenatore ritira la squadra di 13enni

1commento

calcio

Il Milan espugna Marassi 2-0 e vola al 4° posto: curva Nord deserta per protesta Classifica

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»