17°

27°

Parma

Gouesh, la Camera penale critica gli inquirenti: "Imbarbarimento mediatico giudiziario"

Gouesh, la Camera penale critica gli inquirenti: "Imbarbarimento mediatico giudiziario"
Ricevi gratis le news
11

Il direttivo della Camera penale di Parma contesta, in un documento, «il sempre più crescente grado di imbarbarimento del circuito mediatico giudiziario» riferendosi ai metodi degli inquirenti nell’affrontare l'omicidio di Gouesh Woldmichael Gebrehiwot, la giovane etiope il cui corpo è stato ritrovato sabato a Pellegrino. L’associazione dei penalisti si unisce alle critiche già manifestate ieri dal legale del presunto omicida, Enrico Croci. «Sul posto del ritrovamento del cadavere - ha detto il legale - c'erano giornalisti e cameramen ma non c'era chi difendeva il presunto omicida».

«Avvilente - si legge nel documento della Camera Penale - è il dover constatare come lo stesso collaudato sistema non perde occasione per dimostrare la propria incapacità a riconoscere il senso del limite e della misura, tanto da spingersi ogni volta oltre la necessaria linea di confine che separa il corretto esercizio del diritto-dovere d’informazione dallo sciacallaggio mediatico, negazione di ogni forma di rispetto della dignità umana di tutti coloro che, a vario titolo, sono protagonisti di una vicenda giudiziaria». Il Direttivo stigmatizza la messa in onda di riprese televisive «girate direttamente sul luogo in cui una parte del reato si è consumato e soprattutto alla visione di immagini che riprendono il presunto colpevole del delitto della povera ragazza etiope, pedissequamente e lungamente seguito dalle telecamere, intanto che accompagna gli inquirenti sui luoghi del delitto, che indica agli stessi i luoghi oggetto di ispezione nei quali sono stati poi rinvenuti il corpo della vittima e l’arma del delitto. Tutto ciò e per quel che è dato conoscere senza che allo stesso soggetto, di fatto e concretamente già in stato di fermo, fosse assicurata nessuna forma di garanzia difensiva».

CONTINUANO GLI ACCERTAMENTI: DIVERSE DOMANDE ATTENDONO RISPOSTA. Un proiettile ritrovato e uno finito chissà dove, una pistola dalla matricola abrasa, senza un proprietario, un uomo che ha parlato (e molto) e ora è circondato dal silenzio oltre che dalle sbarre di via Burla. Ci sono ancora zone d'ombra nel delitto di Mariano, domande alle quali mancano risposte definitive. In alcuni casi è questione di tempi tecnici. Come nel caso della Beretta 7,65 ritenuta l'arma dalla quale sono partiti i due colpi che hanno freddato Gouesh: uno alla testa e uno al tronco. (...)

Dalla Polizia Scientifica si attendono risposte anche ad altre domande relative alla pistola. La prima, la più semplice, riguarda la semiautomatica che lo stesso Croci ha fatto trovare agli inquirenti sabato mattina, all'interno della cappa del camino del rustico di Mariano. E' proprio questa l'arma del delitto? I dubbi sono pochi, ma si attendono i riscontri. Più difficile, invece, ricostruire il percorso della 7,65. (...).

L'ULTIMA SERA DI GOUESH: LA'LLEGRIA PRIMA DELL'ORRORE. Si è ricostruita, almeno a livello sommario, la serata di domenica, l'ultima della vita di Gouesh. La ragazza e il 46enne di Varano Melegari sono stati visti insieme in un locale della zona. Una cena annaffiata da un discreto numero di bicchieri, tanto che si potrebbe immaginare che i due avessero raggiunto e forse superato la soglia dell'«allegria». Poi, tutto è andato in altro modo. E dall'allegria, più o meno finta, più o meno legata all'alcol, si è passati all'orrore. 

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sergio

    14 Aprile @ 22.33

    FACILE FARE I FORTI CON I DEBOLI................

    Rispondi

  • Tiziano

    14 Aprile @ 21.34

    Delle due l'una: o l'ha ammazzata oppure no! E quì la giustizia dovrà fare il suo corso. Ma nella "malaugurata" ipotesi che sia lui l'assassino, una sola strada va percorsa senza se e senza ma: ANDARE IN GALERA E RESTARCI! Punto. Il resto sono menate da azzeccagarbugli!"

    Rispondi

  • maria

    14 Aprile @ 20.50

    Gent.sso dott. Attolini non intendo minimamente contestare quello che lei ha scritto perchè ho avuto modo di apprezzare le sue doti di persona dotta in materia e anche perchè lei dice una verità assoluta stabilita dal codice di procedura penale ma sempre più spesso mi chiedo : "è giusto definire Stato di diritto un Paese (leggi Italia) dove non esiste la certezza della pena?

    Rispondi

  • claudio

    14 Aprile @ 20.45

    MA DI COSA STIAMO PARLANDO???? VORREI CHIEDERE AI SIGNORI DELLA CAMERA PENALE SE NON PENSANO CHE LA PAROLA IMBARBARIMENTO SIA PIU' CONSONA A QUESTA SOCIETA' CHE SFORNA GIORNALMENTE UOMINI VIOLENTI E SBANDATI CHE UCCIDONO GIOVANI DONNE, RAGAZZE MINORENNI . DOVE STA' VERAMENTE L'IMBARBARIMENTO SE NON NELLE PERSONE CHE SI MACCHIANO DI DELITTI ASSURDI. E' DA QUESTO CHE LA SOCIETA' DEVE DIFENDERSI, O NO??? LA VENTATA MEDIATICA SEMMAI CORRE SUL FILO DI QUESTO IMBARBARIMENTO. RIFLETTETE UOMINI DI LEGGE............... LEI DIRETTORE COSA NE PENSA DI QUESTA SPARATA''''''????????

    Rispondi

  • franco

    14 Aprile @ 20.17

    Rispondete a questa , VISTO CHE SIETE TANTO Ferrati in materia : Nel CASO di TOMMY , YARA , e POTREI Purtroppo continuare ....... DOVE SONO I BARBARI !!!!!!!!!!!!!! FALCO.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design