18°

28°

Parma

Editoriale - Non sarà facile buttar giù Berlusconi

Editoriale - Non sarà facile buttar giù Berlusconi
Ricevi gratis le news
22

 Giuliano Molossi

Sarà una settimana incandescente». Gianni Letta, il più saggio fra i collaboratori del premier, aveva visto giusto. Alla Camera, in una caciara a metà strada fra lo stadio e l'osteria, hanno fatto gli straordinari per approvare a tempi record la legge sul processo breve.  Il taglio dei tempi di prescrizione di alcuni reati non è, di per sè, un'idea sbagliata. Ma è assolutamente illusorio che possa servire a ridurre la durata dei processi o a sciogliere i nodi della giustizia. E' inutile girarci troppo intorno: questa è una legge ad personam, fortemente voluta da Berlusconi per far saltare il processo Mills ed evitare così una probabile condanna per corruzione in atti giudiziari.

Il premier, per nulla turbato dalle ultime rivelazioni sul caso «bunga-bunga», vince un'altra battaglia. Una doppia vittoria, ammette persino «Repubblica», di numeri e di immagine. E per l'opposizione l'ennesima giornata da dimenticare. Il peggio è accaduto quando su un emendamento dipietrista, il centrosinistra ha chiesto il voto segreto. Risultato: la maggioranza ha incassato sei voti in più di quelli che aveva appena avuto con la votazione palese. Sei franchi tiratori dell'opposizione hanno votato per Berlusconi. Una figuraccia. Sarebbe più prudente rinunciare a certe prove di forza se non si ha la certezza di vincerle.
Dopo l'ingaggio dei cosiddetti «Responsabili», Berlusconi ha indiscutibilmente il controllo del Parlamento, anche se è costretto a precettare tutti, ministri compresi. Buttarlo giù prima della scadenza naturale della legislatura, nella primavera del 2013, non sarà facile. L'opposizione, sempre più impotente, contava molto su Ruby. Ma si è già capito che sarà un processo che andrà molto per le lunghe. E non è poi nemmeno così scontato che si concluda con una condanna. Non riuscendo a farlo fuori nè in Parlamento nè in tribunale, a qualcuno è venuto in mente che l'unica strada sarebbe quella del colpo di Stato. Non stiamo scherzando. Lo ha proposto, dalle colonne del «Manifesto»,  un intellettuale, Alberto Asor Rosa. In poche parole, il suo ragionamento è questo: per colpa di Berlusconi che frantuma le regole, la democrazia è collassata, quindi per evitare che l'Italia torni alle condizioni del 1922, all'alba del fascismo, occorre dichiarare lo stato d'emergenza, congelare le Camere, e chiamare al governo carabinieri, polizia e magistratura. L'idea golpista di Asor Rosa è stata ovviamente giudicata manicomiale dal centrodestra ma non è piaciuta nemmeno a sinistra. Il vicesegretario del Pd, Enrico Letta, ha detto che è con tesi assurde come queste che si rafforza la permanenza di Berlusconi in sella. 

Intanto, il Cavaliere, alle prese con un sacco di guai, dalla deludente missione in Libia alla prevedibile invasione di migranti, ha fatto trapelare il suo desiderio di non ricandidarsi premier alle prossime elezioni politiche, facendo il nome del ministro Angelino Alfano come suo successore. E' presto per dire se sia solo una boutade, una mossa tattica o un' autentica tentazione di mollare. Ma una cosa è certa: se non lo mandano a casa prima gli elettori, sarà lui a scegliere se e quando uscire di scena. Non Bersani, non la Boccassini, nè, men che meno, il professor Asor Rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    16 Aprile @ 00.17

    Ha fatto più danni lui della peste bubbonica e ci sono ancora dei gonzi che dicono di lasciarlo lavorare! Siete proprio dei masochisti. Gente, questo personaggio ci ammorba con i suoi problemi da quasi un ventennio. Lui si salva dai processi, e si arricchise sempre di più, mentre il paese al contrario non è mai stato così malmesso. SVEGLIA

    Rispondi

  • gianluca

    15 Aprile @ 23.58

    EGREGIO DIRETTORE, MI DIPSIACE CONTRADIRLA LA FINE ARIVA PER TUTTI ON UN MODO O NELL'ALTRO. MI DISPIACE PER IL SIG PRIMO MINISTRO, NON POTRA' USARE LEGGI AD PERSONAM. LA FINE ARRIVA PER TUTTI.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    15 Aprile @ 19.35

    Caro direttore la situazione, purtroppo, sarei contento di sbagliarmi, evolverà nel seguente modo: prima default economico nazionale, perdita di tutti i risparmi da parte dei risparmiatori, fallimento di tutti coloro che hanno contratto debiti e successivamente governo (come prevede Asor Rosa) di pulizia nazionale, nel senso che cercherà di spazzare via tutto il vermaio probabilmente presente in molte istituzioni.

    Rispondi

  • Ettore Musini

    15 Aprile @ 18.14

    Per mandarlo a casa, forse, basterebbe che TUTTI quelli di sinistra alle prossime elezioni andassero a votare. Quelli che non hanno votato, e se ricordo bene, erano una buona percentuale,NON possono prendersela............

    Rispondi

  • antonio

    15 Aprile @ 17.06

    Questa classe politica è arrivata a farmi rimpiangere quei "Signori" della prima repubblica!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design