18°

28°

Parma

Edilizia, è crisi profonda. Il Comune di nuovo in campo

Edilizia, è crisi profonda. Il Comune di nuovo in campo
Ricevi gratis le news
1

L'edilizia è uno dei settori che scontano di più gli effetti di una crisi che sembra destinata a durare ancora parecchio. «Crisi profonda», per usare le parole di Enrico Schilke, presidente della sezione Costruttori edili dell'Unione parmense degli industriali. Per questo motivo è proprio a questa categoria di operatori che il Comune dedica particolare attenzione, nell'ambito di una più ampia serie di provvedimenti contro la crisi rivolti sia alle persone che all'economia. E così, dopo i quattro piani anticrisi per l'edilizia varati dal 2009, ieri in municipio è stato presentato il quinto piano, licenziato giovedì dalla giunta. Le misure adottate sono sostanzialmente tre, avranno valore fino alla fine dell'anno e sono su base volontaria: per beneficiarne occorre formulare una manifestazione di interesse entro il 10 giugno. A illustrarle nel dettaglio è stato l'architetto Tiziano Di Bernardo, direttore del settore Pianificazione territoriale del Comune. La prima prevede la possibilità, per i soggetti attuatori di un intervento edilizio, di chiedere di realizzare direttamente alcune opere pubbliche inserite nella programmazione triennale del Comune, nel caso in cui tali opere siano strettamente connesse all'area di intervento dello stesso soggetto. In pratica, in questo modo si offre la possibilità di trasformare il contributo alla città pubblica - dovuto dai costruttori - in un'opera pubblica, opera che saranno gli stessi soggetti attuatori a realizzare. Senza dimenticare che questo meccanismo genera indirettamente facilitazioni economiche per il privato e accelera il processo di realizzazione delle opere pubbliche. La seconda misura riguarda l'entità della perequazione, che è una delle due voci che, insieme al contributo per la città pubblica, determina il contributo perequativo. L'importo della perequazione viene ridotto del 50% per quei soggetti che decidono anticipare il versamento dell'onere perequativo liquidando l'intero importo entro il 2011. La terza misura anticrisi prevede la possibilità per i soggetti attuatori di posticipare le fideiussioni, che anziché essere prestate all'atto della stipula della convenzione possono essere prestate al momento in cui materialmente parte l'intervento edilizio, consentendo in questo modo alle imprese di organizzare l'intervento senza esporsi finanziariamente. «A fronte della crisi economica - ha spiegato ieri il sindaco Pietro Vignali - abbiamo cercato già nel 2009 di approntare il primo pacchetto anticrisi, che prevedeva una serie di misure per sostenere i cittadini (in particolare cassintegrati e disoccupati), l'occupazione e l'economia, in particolare il settore edilizio, in quanto da sempre volano per la nostra economia in generale. Il perdurare di condizioni di stagnazione dei mercati ci ha indotto a predisporre questo ulteriore pacchetto anticrisi». Per l'assessore all'Urbanistica Francesco Manfredi sono due gli obiettivi che le misure presentate ieri permettono di cogliere: «Facilitare l'avvio di certi processi di trasformazione da parte di operatori privati; al contempo accelerare il raggiungimento di obiettivi che l'Amministrazione si è data, da un lato nella realizzazione delle infrastrutture pubbliche, dall'altro nell'acquisizione di quelle aree di perequazione che serviranno per posizionare nel futuro nuove infrastrutture pubbliche». Il quinto piano anticrisi non fa venir meno quelli precedenti, che, come ha ricordato lo stesso Manfredi, sono tutti confermati fino alla fine dell'anno: «Nei primi quattro piani - ha ricordato - abbiamo lavorato con forza sullo snellimento delle procedure, sulla semplificazione delle attività anche operative per le aziende, sulla rateizzazione degli oneri di urbanizzazione e delle contribuzioni perequative». Soddisfazione per le misure predisposte dal Comune è stata espressa da Enrico Schilke: «Come rappresentante degli edili non posso che ringraziare l'Amministrazione comunale, che ha preso atto della situazione di crisi profonda del settore. Mi auguro che queste misure siano sufficienti, ma temo che ce ne vorranno altre, perché la crisi è lontana dall'essere risolta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    16 Aprile @ 21.28

    BUGIAAAAAAAAAAAAAAAA. FALCO.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Dopo il borseggio sul bus

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat

lutto

Scomparso Mino Bruschi

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

MOBILITA'

Pista ciclabile pericolosa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design