19°

29°

Parma

Bernini: il tempo pieno va garantito in tutte le scuole

Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti
Garantire il tempo pieno in tutte le scuole di Parma. E’ l’obiettivo che l’assessore Bernini cercherà di raggiungere giovedì, quando si incontrerà con dirigenti scolastici e rappresentanti dell’Ufficio scolastico provinciale e dell’Università.
Pochi i dettagli trapelati fino ad ora, che l’assessore ha condiviso ieri nel corso di una seduta della Commissione Cultura, richiesta dai consiglieri di minoranza Mantelli, Caselli e Pizzigoni per confrontarsi con i rappresentanti dei genitori e dei docenti degli istituti scolastici comprensivi di Parma sulla riduzione del tempo pieno in seguiti ai tagli all’organico.
«Si tratterà di ottimizzare le spese, di risparmiare - ha spiegato Bernini - e, facendo ciascuno la sua parte, ottenere le risorse per coprire il tempo pieno in tutte le scuole».
Non si sbilancia Bernini, ma qualche idea già ce l’ha (e andrà sommata a quelle che presenteranno i dirigenti scolastici): ad esempio recuperare ore per il tempo pieno sostituendo le presenze in mensa degli insegnanti con quelle di educatori che, con i progetti Giocampus e «Crescere in armonia», già si occupano di educazione alimentare.
Per farlo serviranno circa 200 mila euro all’anno per tre anni. Oggi il tempo pieno è garantito per le classi prime, coperte con le uscite delle quinte che applicano lo stesso orario e grazie alle due aggiuntive ottenute, dopo le sollecitazioni dell’amministrazione, attraverso il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Armando Acri. Ma le altre classi?
«Va detto - precisa Bernini - che per loro il tempo pieno non è stato formalmente autorizzato, ma gestito in autonomia dalle scuole. Forse in passato amministratori e parlamentari hanno dormito. Bologna e Modena ne hanno fatto richiesta e oggi hanno a disposizione più tempi pieni di Parma, pur avendo meno bambini».
I tagli ci sono, insomma, e agli amministratori spetta il compito di colmare i vuoti lasciati da altri. Impegno apprezzabile per Carla Mantelli, «ma al di là di quello che possono fare gli enti locali occorre che scuole, genitori, istituzioni si facciano portatori a livello nazionale del disagio, causato da provvedimenti che non hanno riformato ma solo risparmiato sulla scuola. Così come le parlamentari del Pd hanno sempre fatto con interrogazioni, voti e interventi».
Genitori e docenti restano in attesa di risposte concrete dal tavolo di giovedì, e si riservano di valutare la soluzione proposta dall’assessore, ma intanto, confermano: «Non sappiamo più come fare per garantire l’offerta didattica: non abbiamo insegnanti, la situazione è critica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    20 Aprile @ 08.11

    La famiglia Italiana ha nella maggior parte dei casi il padre e la madre che lavorano.Sarebbe impossibile andare avanti senza tempo pieno. Già i nonni spesso fanno quello che possono. Se è vero che si vuole agevolare la famiglia non si può togliere il tempo pieno.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse