-2°

politica

Assegni per il diritto allo sport spariti. Bosi: "Abbiamo denunciato chi li ha incassati"

«Tutti in campo», il vicesindaco chiarisce. Ma la Cavandoli: «Superficiale e saccente»

Assegni spariti. Bosi: "Abbiamo denunciato chi li ha incassati"
Ricevi gratis le news
0

«Il Comune ha espletato le procedure in maniera corretta: non è stato perso un solo euro e gli assegni sono stati prontamente riemessi, a beneficio di chi non li aveva ricevuti». Il vicesindaco con delega allo Sport, Marco Bosi, fa chiarezza sulle vicenda degli assegni per il diritto allo sport «spariti» ed incassati fraudolentemente da qualcuno. Il caso era stato sollevato nei giorni scorsi, in consiglio comunale, dal gruppo della Lega che, al riguardo, aveva presentato anche un’interrogazione.

Bosi ha prima di tutto ridimensionato i numeri, che si riferiscono all’erogazione dei contributi della passata stagione. «Si è parlato di 200 assegni non recapitati. In realtà, solo una piccola parte di questi è stata smarrita dalla società incaricata dalla tesoreria della banca al servizio di consegna. Una persona è riuscita ad entrare in possesso di sei assegni, per un valore complessivo di 3.900 euro, ed ha trovato il sistema per incassarli, pur non avendo alcun titolo per farlo. Una volta scoperto l’accaduto – ha spiegato il vicesindaco - abbiamo immediatamente fatto partire la denuncia e provveduto alla riemissione degli assegni. Dal prossimo anno, avremo meno interlocutori: uniche destinatarie degli assegni, saranno le società sportive». A chi aveva chiesto quanti ragazzi di origine straniera avessero beneficiato del contributo, Bosi ha replicato: «Faccio notare che il progetto si chiama “Tutti in campo” e non “Tutti tranne qualcuno”. Uno dei requisiti per accedere al contributo è la residenza nel Comune di Parma: parliamo quindi di ragazzi stranieri regolari. Certe polemiche, le trovo francamente inopportune».

«Ringrazio Bosi - ribatte in una nota Laura Cavandoli, consigliere comunale e parlamentare della Lega -, ma deve capire che, per un amministratore pubblico, rispondere a un’interrogazione, non è come partecipare ad un talk show. Non si può rispondere in modo saccente e superficiale. Se c’erano 20 domande, si deve rispondere a 20 domande.. Adesso, assessore Bosi, sarebbe il caso di dare risposta scritta a quanto richiesto e dovrò provvedere io a informare i cittadini sulla vicenda».

Il progetto «Tutti in campo», finalizzato a sostenere la pratica sportiva di quei bimbi e ragazzi, fra i 7 e i 17 anni, provenienti da famiglie a basso reddito (con Isee inferiore a 12 mila euro), ha visto quest’anno un aumento delle domande: 463 quelle ammesse al contributo, a fronte delle 492 pervenute. I fondi erogati direttamente alle famiglie ammontano a poco più di 70 mila euro; alle società sportive accreditate, sono stati invece elargiti circa 30 mila euro. «Questo programma ha un alto valore sociale - ha ribadito Bosi -: le associazioni dilettantistiche fanno da sentinelle, segnalando situazioni familiari critiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flashdance,  il sogno anni '80 contagia tutti

Teatro Regio

Flashdance, il sogno anni '80 contagia tutti Ecco chi c'era

Queen: "We will rock you", nuova data a Parma l'11 aprile

Foto d'archivio

Teatro Regio

"We will rock you": nuova data a Parma giovedì 11 aprile

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy

C'ERA UNA VOLTA

Maggiolino il culto dell'utilitaria hippy Video

Lealtrenotizie

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

Ospedale

Bimbo di due anni ingoia un tagliaunghie: salvato

PARMENSE

Dopo la neve nella notte, a Parma torna il sereno: disagi limitati alla circolazione Foto Video

Sono state sparse circa 70 tonnellate di sale in città

COLLECCHIO

«Facciamo il controllo di vicinato». Ma è una truffa

PARMA

Auto ribaltata a Panocchia: un ferito

DIOCESI

Preti stabili e vocazioni in crescita: è la prima volta da decenni

CANOSSA

Scende per aprire il cancello, l'auto si muove e la schiaccia: 55enne grave al Maggiore

L'incidente è avvenuto a Monchio delle Olle, frazione di Canossa

Via Verdi

Ladro di bici finisce nei guai

VIA TORELLI

In arrivo una «gabbia» per filtrare i tifosi in curva Sud

ISTITUTO FERRARI

La merenda solidale che finanzia la ricerca contro i tumori

MOLESTIE

Tentò di baciare una 14enne sul bus: condannato

A Solignano

Due ladri incastrati dalle telecamere

pallamano

Azeta, obiettivo play-off: arriva l'argentino Pagano

PARMA

Scuola: sabato apertura straordinaria dello sportello dedicato all'iscrizione a FedERa

LUTTO

Maria Gorreri stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

GAZZAREPORTER

"Notturno al Borgo": neve a Borgotaro, la foto del lettore Roberto

12tgparma

Ladri-vandali devastano la sede della squadra di calcio del Felino Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il ritorno di Berlusconi. La sua sfida più difficile

di Luca Tentoni

1commento

ECONOMIA

Dove investire nel 2019? I suggerimenti di Amundi

ITALIA/MONDO

Delitto

Orrore nel cuneese, donna uccisa a colpi di roncola

malattie

Influenza, mezzo milione di casi in una settimana: siamo vicini al picco

SPORT

Baseball

Marc Andrè Habeck è un giocatore del Parma Clima

CALCIO

Salvini: Milan-Napoli, si giocherà senza limitazioni

1commento

SOCIETA'

BALI LAWAL

Da top model a operatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi» Foto

SOS ANIMALI

Cani da adottare a Parma Foto

MOTORI

MOTORI

Ecotassa: quanti paradossi. Ecco chi vince e chi perde

MOTO

Kawasaki W800, il ritorno al Motor Bike Expo