19°

Parma

L'altra Pasqua con i poveri di Parma

Ricevi gratis le news
0

Roberta Vinci
Se non fosse per la colomba, la cioccolata nei vassoi e gli auguri calorosi dei volontari, sarebbe una domenica qualunque. Invece è Pasqua. Varcano il portone della «Mensa della fraternità» in via Turchi. Prendono il numero e si accomodano nel cortile.
Sono i «poveri» di Parma. Qualcuno seduto in un angolo si tiene la testa tra le mani. Altri chiacchierano e scherzano sotto il sole timido che scalda l’aria. «Trenta. Trentuno», chiama ad alta voce un volontario all’ingresso. Uno alla volta prendono il vassoio bianco, rapidamente colorato dai cibi distribuiti dai volontari, e si accomodano nel refettorio.
Tahoufik avanza intimorito. Ha vent'anni e non parla italiano. È uno dei profughi sbarcati a Lampedusa un mese fa. Hassen, tunisino da vent'anni a Parma, traduce le parole del giovane. «Sono morti tanti ragazzi alle porte della mia città e io avevo paura», racconta Tahoufik. Capelli rasati, carnagione scura e occhi verdi, «si chiude» tra le sue stesse braccia al ricordo di quella notte. Novantadue tunisini in un barcone per 24 ore senza cibo né acqua. Scappato dal centro accoglienza profughi di Catania, Tahoufik ha viaggiato in treno. Roma, Firenze, Parma. Tappe scandite dai controllori che di volta in volta lo trovavano senza biglietto.
È tra i binari parmigiani che un altro tunisino l’ha aiutato. Tahoufik credeva di essere a Milano. Dopo quattro notti passate al Parco Ducale in solitudine, il giovane arriva alla Caritas. «Sono l’unico che può trovare un lavoro per aiutare la mia famiglia», continua. Tahoufik ha due fratelli e una sorella che studiano. La madre non lavora e il padre, in seguito a un incidente, è rimasto infermo. Ora il giovane è ospitato al dormitorio della Caritas e il 28 aprile riceverà il permesso di soggiorno. Poi non sa cosa accadrà. Il suo pensiero è laggiù a Mahdia, la sua città, e alla famiglia che non sente da un mese.
Una risata riempie la stanza e contagia l’intero tavolo. E’ Biagio, 59 anni, a Parma da quaranta, ma originario di Palermo. «Ho trascorso la mia vita sotto i ponti - ammette -, ma ho fatto anche una cosa bella: una figlia». Poggia il tortello di zucca appena infilzato con la forchetta e apre la giacca. Tre foto. La famiglia al completo, una bambina e lui e sua figlia insieme. «Lo vedete come sono felice? - chiede retoricamente - È perché sono padre e tra un po' sarò nonno». Un boccone dietro l’altro accompagnati da un’allegria che stona con la sua condizione. Dopo anni, la Caritas ha aiutato Biagio a riconciliarsi con sua figlia e il Comune gli ha appena dato una casa. «Tra quattro mesi avrò un nipote - grida ridendo - spero di essere ancora vivo. Poi posso anche morire». Biagio ha un tumore ai polmoni in fase terminale. Ha sempre vissuto per strada. Sempre solo. «Ringrazio il Signore che ho mia figlia e la Caritas che mi aiuta. I figli sono la vera felicità», conclude alzando il bicchiere e coinvolgendo tutti in un brindisi.
Tutti, tranne uno: Giuseppe. Cede alle battute di Biagio, ma torna subito serio. Pensa al figlio adolescente. Tre anni fa, gli assistenti sociali lo hanno affidato a una buona famiglia, ma per il padre è stato devastante. «Ho 51 anni, sono malato di cuore e della mia vita non me ne frega niente». Un matrimonio andato a monte, il figlio lontano e la strada come casa. Vive aspettando il lunedì. Giorno in cui sta un paio d’ore con il suo ometto. Nel portafoglio un bimbo moro con camicia e cravattino gli strappa un sorriso e gli fa brillare gli occhi. «Se non esistesse lui, preferirei non esserci».
Un crocevia di storie, di persone e vite diverse che in via Turchi un pasto e un po' d’affetto. Cibo per il corpo e per l’anima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno