20°

31°

Parma

L'altra Pasqua con i poveri di Parma

Ricevi gratis le news
0

Roberta Vinci
Se non fosse per la colomba, la cioccolata nei vassoi e gli auguri calorosi dei volontari, sarebbe una domenica qualunque. Invece è Pasqua. Varcano il portone della «Mensa della fraternità» in via Turchi. Prendono il numero e si accomodano nel cortile.
Sono i «poveri» di Parma. Qualcuno seduto in un angolo si tiene la testa tra le mani. Altri chiacchierano e scherzano sotto il sole timido che scalda l’aria. «Trenta. Trentuno», chiama ad alta voce un volontario all’ingresso. Uno alla volta prendono il vassoio bianco, rapidamente colorato dai cibi distribuiti dai volontari, e si accomodano nel refettorio.
Tahoufik avanza intimorito. Ha vent'anni e non parla italiano. È uno dei profughi sbarcati a Lampedusa un mese fa. Hassen, tunisino da vent'anni a Parma, traduce le parole del giovane. «Sono morti tanti ragazzi alle porte della mia città e io avevo paura», racconta Tahoufik. Capelli rasati, carnagione scura e occhi verdi, «si chiude» tra le sue stesse braccia al ricordo di quella notte. Novantadue tunisini in un barcone per 24 ore senza cibo né acqua. Scappato dal centro accoglienza profughi di Catania, Tahoufik ha viaggiato in treno. Roma, Firenze, Parma. Tappe scandite dai controllori che di volta in volta lo trovavano senza biglietto.
È tra i binari parmigiani che un altro tunisino l’ha aiutato. Tahoufik credeva di essere a Milano. Dopo quattro notti passate al Parco Ducale in solitudine, il giovane arriva alla Caritas. «Sono l’unico che può trovare un lavoro per aiutare la mia famiglia», continua. Tahoufik ha due fratelli e una sorella che studiano. La madre non lavora e il padre, in seguito a un incidente, è rimasto infermo. Ora il giovane è ospitato al dormitorio della Caritas e il 28 aprile riceverà il permesso di soggiorno. Poi non sa cosa accadrà. Il suo pensiero è laggiù a Mahdia, la sua città, e alla famiglia che non sente da un mese.
Una risata riempie la stanza e contagia l’intero tavolo. E’ Biagio, 59 anni, a Parma da quaranta, ma originario di Palermo. «Ho trascorso la mia vita sotto i ponti - ammette -, ma ho fatto anche una cosa bella: una figlia». Poggia il tortello di zucca appena infilzato con la forchetta e apre la giacca. Tre foto. La famiglia al completo, una bambina e lui e sua figlia insieme. «Lo vedete come sono felice? - chiede retoricamente - È perché sono padre e tra un po' sarò nonno». Un boccone dietro l’altro accompagnati da un’allegria che stona con la sua condizione. Dopo anni, la Caritas ha aiutato Biagio a riconciliarsi con sua figlia e il Comune gli ha appena dato una casa. «Tra quattro mesi avrò un nipote - grida ridendo - spero di essere ancora vivo. Poi posso anche morire». Biagio ha un tumore ai polmoni in fase terminale. Ha sempre vissuto per strada. Sempre solo. «Ringrazio il Signore che ho mia figlia e la Caritas che mi aiuta. I figli sono la vera felicità», conclude alzando il bicchiere e coinvolgendo tutti in un brindisi.
Tutti, tranne uno: Giuseppe. Cede alle battute di Biagio, ma torna subito serio. Pensa al figlio adolescente. Tre anni fa, gli assistenti sociali lo hanno affidato a una buona famiglia, ma per il padre è stato devastante. «Ho 51 anni, sono malato di cuore e della mia vita non me ne frega niente». Un matrimonio andato a monte, il figlio lontano e la strada come casa. Vive aspettando il lunedì. Giorno in cui sta un paio d’ore con il suo ometto. Nel portafoglio un bimbo moro con camicia e cravattino gli strappa un sorriso e gli fa brillare gli occhi. «Se non esistesse lui, preferirei non esserci».
Un crocevia di storie, di persone e vite diverse che in via Turchi un pasto e un po' d’affetto. Cibo per il corpo e per l’anima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Iran-Spagna: la carica dei tifosi sugli spalti

mondiali 2018

Iran-Spagna: la carica dei tifosi sugli spalti Foto

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Musica Pop anni '80: vota la tua preferita

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

Lealtrenotizie

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

PARMA DEFERITO

Vogliono toglierci un sogno

1commento

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

Auto in un fosso a Bezze di Torrile: un ferito

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

San Prospero

Un'auto si scontra contro un camion e si ribalta

Per fortuna solo un ferito lieve. Lunghe code sulla via Emilia

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

PARMA

Oggi l'assemblea degli industriali al «Paganini»

Parma calcio

Carra: "La Serie A del Parma non può essere messa in discussione" Video

1commento

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale Il video

12 TG PARMA

Parma calcio: cosa succederà ora e cosa rischia davvero

2commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

2commenti

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

La traccia più seguita? La poesia di Alda Merini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

PGN

La canzone dell'estate 2018?

di Mara Varoli

ITALIA/MONDO

CAMPANIA

Lucravano sull'accoglienza dei migranti: 5 arresti a Benevento

1commento

esami

Maturità: è Aristotele l'autore scelto per la versione di greco

SPORT

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

33commenti

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità