12°

26°

Parma

La Uil Penitenziari: "Ergastolano aggredisce un altro detenuto con l'olio bollente"

La Uil Penitenziari: "Ergastolano aggredisce un altro detenuto con l'olio bollente"
Ricevi gratis le news
3

Ha tentato di gettare una padella colma di olio bollente contro un altro detenuto. Ma la prontezza di riflessi di un agente ha evitato il peggio e le persone coinvolte hanno solo riportato ustioni lievi. È successo ieri mattina nel carcere di Parma e ne dà notizia oggi il segretario generale del sindacato Uil-Pa Penitenziari Eugenio Sarno. L'autore del gesto è un detenuto italiano condannato all’ergastolo per associazione mafiosa e fino a poco tempo fa recluso in regime di 41 bis.

L'uomo, portatore di handicap, stava cucinando nel fornelletto della propria cella quando, una volta entrato nella stanza il detenuto addetto al ritiro della spazzatura, si è scagliato contro di lui ed ha cercato di ustionarlo con l’olio bollente. La manovra non è però sfuggita all’agente di sorveglianza che lo ha fermato anche se alla fine parte del contenuto della pentola è finito sullo stesso agente e sul detenuto. L’agente ha riportato ustioni al volto con prognosi di sei giorni; per il detenuto invece prognosi di trenta giorni. Lo sconsiderato gesto è da riportare alla volontà dell’ex 41-bis di vendicarsi di presunte violenze, ricevute da altri detenuti, alcuni giorni fa, al rientro dall’ora d’aria.

«In ogni caso - sottolinea Sarno nel comunicato - intendiamo sottolineare come l’ennesimo atto di violenza, posto in essere da detenuti ristretti nell’istituto parmense, non abbia fatto registrare ben più gravi conseguenze solo grazie alla pronta reazione dell’agente penitenziario il cui gesto, auspichiamo, possa essere adeguatamente considerato dall’Amministrazione Penitenziaria. Occorre un'immediata verifica delle condizioni fisiche dell’ergastolano - avverte il Segretario della Uil Penitenziari -. Se è davvero portatore di handicap grave (con tanto di sedia a rotelle e badante) deve essere ristretto nelle specifiche sezioni destinate ai disabili (che non offrono adeguate condizioni di sicurezza). Il suo permanere, in tali condizioni, nella sezione Alta Sicurezza di Parma può essere, di contro, motivo di grave turbamento dell’ordine e della disciplina. È una situazione, evidentemente, che i sanitari debbono chiarire con urgenza. Questi ricoveri determinano un grave sovraccarico di lavoro per gli agenti penitenziari ed affermano situazioni di rischio sia per l’incolumità delle persone che per l’ordine pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    28 Aprile @ 09.32

    GIO... Niente catene ai piedi... è anche disabile in carrozzina... anche se fossimo in Texas... forse non si potrebbe neanche dargli la pena di morte...

    Rispondi

  • Gio

    27 Aprile @ 15.42

    Doveva pensarci prima l'ergastolano se il il carcere non fa per lui. Lavori forzati 2 ore al giorno con catene ai piedi. Avrà meno tempo di pensare a fare del male a chi lavora.

    Rispondi

  • marco

    27 Aprile @ 14.32

    Scusate, ma se non ce lo diceva la UIL penitenziari... la notizia rimaneva dentro al carcere?

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Ladri scatenati a Felino, settimana di furti in paese

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

1commento

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

5commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

LUBIANA

Il corpo trovato in un fiume in Slovenia è di Davide Maran, 26enne di Ferrara

cattolica

Ceffone al figlio che fuma uno spinello: padre denunciato

SPORT

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

calcio

Mondiali, Puyol censurato dalla tv iraniana: ha i capelli lunghi

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

Piacenza

Capriolo incastrato fra le sbarre: lo liberano i vigili del fuoco Video

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse