10°

27°

Parma

Il cavalier Gelmino lascia il timone del suo ristorante

Il cavalier Gelmino lascia il timone del suo ristorante
Ricevi gratis le news
1

Chiara Pozzati
Sarà che ha fatto dei cappelletti un’arte, sarà per la sua torta Maria Luigia degna di palati regali, o semplicemente per quella cucina intrisa di profumi e buon umore.
Ma stringe il cuore al pensiero che il cavalier Gelmino abbandoni il timone del suo ristorante dopo più di mezzo secolo. Una pensione dettata dalla voglia di un sano e meritato riposo («in fin dei conti ho passato oltre 50 anni dietro questi fornelli»), fatto sta che lo chef dalle mani nodose e la pazienza rara non riesce a nascondere un pizzico di malinconia mentre sguscia tra i tavoli per salutare i clienti di una vita.
Già, perché non poteva che salutare così la sua Viarolo: offrendo, ancora una volta, tavole imbandite e gustosi manicaretti.
Tra gli invitati spiccano anche i neotitolari («due bravissime persone – tiene a precisare Gelmino Bacchi – che, sono convinto faranno la felicità dei buon gustai») ma soprattutto i suoi avventori «quelli che porto sempre con me e che ho seguito dal battesimo fino al matrimonio ed oltre», racconta sorridendo. Nato a San Lazzaro nell’agosto 1934, Gelmino ricorda ancora con orgoglio «il lavoro nei campi, la fronte imperlata di fatica di mio padre, gli intingoli di mia madre e le ricette della nonna che mi hanno insegnato i segreti della cucina». Figlio di agricoltori, si è trasferito a Viarolo nel 1949. «Ho frequentato la scuola fino alla quinta elementare – prosegue lo chef della bassa – poi ho abbandonato i banchi per lavorare nel podere di famiglia». Fino al 1958 quando «non solo ho aperto il ristorante ma mi sono anche sposato» aggiunge scoccando un’occhiata complice verso la cucina. Già, perché Gelmino e signora hanno condiviso non solo il focolare ma anche il lavoro. «Inizialmente avevo aperto una piccola osteria che sorgeva a pochi metri dall’attuale ristorante, in cui mi sono trasferito dopo qualche mese, mantenendo sempre lo stesso nome». «Ricordo ancora quando mi chiedevano lasagne e grandi scodelle di minestrone – prosegue rapito dal racconto – ma il nostro cavallo di battaglia sono sempre stati i cappelletti e quella torta Maria Luigia che solo mia moglie sa fare con tanta cura». Cavaliere del lavoro, Grande Ufficiale e pure Commendatore, Gelmino Bacchi ha sempre considerato il suo locale una seconda casa «e – assicura – negli anni ho cercato di offrire il massimo ai miei clienti». Una «casa» in cui sono cresciuti i due figli dello chef, Gianluca e Luciano, e che è riuscita ad ottenere un posto speciale sulla Guida Michelin. «Dopo mezzo secolo trascorso in cucina sento il bisogno di riposarmi – conclude con un pizzico di malinconia – ma per chi volesse gustare ancora una volta i veri cappelletti tradizionali l’invito è sempre valido». Solo che questa volta invece che le porte del ristorante Gelmino spalanca quelle di casa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    29 Aprile @ 08.12

    Bravo Gelmino !!Brava la Signora !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street