20°

guardia di finanza

I falsi volontari smascherati dal volontario vero: cinque denunce

Davanti a due supermercati della città dicevano di raccogliere fondi per un'ambulanza

I falsi volontari smascherati dal volontario vero: cinque denunce
Ricevi gratis le news
2

Avevano allestito di fronte ad un supermercato della città un banchetto intestato ad un’associazione no profit milanese: sul tavolo i volantini informativi e la cassetta per le offerte. Il nobile fine? Acquistare un’ambulanza.

Per rendere ancora più credibile il loro ruolo di volontari-benefattori, si erano vestiti con l’abbigliamento di colore arancione tipico dei soccorritori medico-sanitari, con cartellino identificativo recante il logo della ONLUS completo di foto e nominativo; erano inoltre provvisti, per la rendicontazione delle offerte, di timbri e blocchetti di ricevute. E si premuravano di consegnare ai clienti del supermercato una busta per lettere (con i riferimenti dell’associazione), esortandoli a restituirla con un'offerta.

Un parmigiano realmente ed attivamente impegnato nel volontariato, insospettito dall’inusuale atteggiamento dei volontari e dalle modalità di raccolta delle offerte, ha però voluto fare una verifica col 117, e la Sala Operativa della Guardia di Finanza di Parma ha dirottava sul posto una pattuglia. Lì - al banchetto - hanno trovato tre persone, una delle quali minorenne.

Dai primi accertamenti è emerso che due dei presunti volontari erano gravati da numerosi precedenti penali e che l’associazione non era presente nei registri regionali tenuti dall’Agenzia delle Entrate, nei quali tutte le associazioni che si qualificano ONLUS hanno l’obbligo di iscriversi, e non risultava essere inserita nei registri provinciali delle associazioni di volontariato.

Nel frattempo, in virtù di una seconda segnalazione effettuata al “117”, un’altra pattuglia della Guardia di Finanza ha raggiunto lo spazio antistante ad un altro supermercato della città, dove tre ulteriori presunti volontari della medesima associazione erano intenti alla raccolta di offerte con analoghe modalità.

I finanzieri hanno proceduto a denunciare alla Procura della Repubblica di Parma, per il reato di truffa, i cinque individui ed a sequestrare tutto il materiale recante loghi e riferimenti dell’associazione nonché il frutto della raccolta fondi effettuata nell’arco della giornata, per una somma di 400 euro. Il minore, invece, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna.

Nel frattempo sono state avviate le attività investigative per ricostruire l’effettiva attività della Onlus, che sembrerebbe operare sul territorio nazionale da circa due anni.

"E’ bene ricordare - spiega una nota della Guardia di Finanza - che l'uso nella denominazione e in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico delle parole «organizzazione non lucrativa di utilità sociale», ovvero di altre parole o locuzioni idonee a trarre in inganno, è vietato a soggetti non regolarmente iscritti all’ Anagrafe delle ONLUS tenuta dall’Agenzia delle Entrate ovvero iscritti nei registri provinciali delle associazioni di volontariato. Inoltre, a suo tempo, l’Agenzia per le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale ha fornito alcune indicazioni e criteri nelle operazioni di raccolta fondi, cui le ONLUS sono chiamate ad attenersi per garantire trasparenza e correttezza nei confronti dei donatori. In particolare, tra l’altro, nel caso di donazione attraverso denaro contante, la raccolta deve essere effettuata esclusivamente attraverso bollettari madre-figlia, numerati progressivamente, i quali devono recare gli estremi identificativi dell’ente non profit che effettua la raccolta, una sintetica indicazione delle finalità della raccolta, gli estremi identificativi dell’incaricato che riceve la donazione e gli estremi identificativi del soggetto che effettua la donazione.

L’operazione condotta conferma l’importante ruolo della Guardia di Finanza quale presidio di legalità, a salvaguardia anche delle tantissime associazioni non profit che operano regolarmente sul territorio nazionale, con spirito di sacrificio ed abnegazione, a sostegno delle fasce più deboli della popolazione."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • xerex

    02 Luglio @ 14.57

    Ricordo che circa un mese fa erano davanti ad un supermercato di Via Toscana, ed avevano anche un'ambulanza parcheggiata...

    Rispondi

  • Clipper

    02 Luglio @ 12.16

    Andrebbero condannati anche per "diffamazione", in quanto in pratica diffamano le vere Onlus; sempre più spesso si sente gente che non si fida più a fare offerte.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Elisa Adorni correrà nel deserto israeliano

Elisa Adorni e le sue compagne di avventura Arianna Bianchini, Eleonora Suizzo, Francesca Valassi, Federica Verdoya insieme al direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda

SPORT

Elisa Adorni correrà per 80 chilometri nel deserto israeliano Foto

1commento

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oltretorrente: la forza straordinaria delle persone

EDITORIALE

Oltretorrente: la forza straordinaria delle persone

di Anna Maria Ferrari

3commenti

Lealtrenotizie

Corruzione e truffa: arrestato il sindaco di Zibello Censi. L'arresto: video -foto. Una vita da sindaco (con largo consenso) video

carabinieri

Corruzione e truffa: arrestato il sindaco di Zibello Censi. L'arresto: video -foto. Una vita da sindaco (con largo consenso) video

Coinvolti il segretario e il vicesegretario generali e la responsabile della Ragioneria

11commenti

12 tg parma

Caso Censi, il procuratore: "Uso della cosa pubblica come se fosse privata" Video

incidente

Schianto tra auto e furgone in A1: muore una 28enne parmigiana. Ferite le compagne di viaggio

Il ricordo

I professori del Marconi: Anna eri un esempio di modestia per i tuoi compagni

Traversetolo

Anna, choc e dolore per la ragazza morta a 16 anni

polizia municipale

Lavori, via Europa chiusa fino al 27 ottobre

polizia

Spaccata coi tubi nella notte: rubate 5 moto alla Ktm

1commento

VIOLENZA SESSUALE

Caso Pesci, 3 ore e mezza d'interrogatorio. E la ragazza conferma le accuse

iniziativa

Le nuove scelte per la mobilità? Passano dalle risposte dei parmigiani. Con un sondaggio

2commenti

FIDENZA

Caso basket, l'Academy: «No ai genitori-manager»

NOCETO

Denunce e auto sequestrate per gli ubriachi al volante

2commenti

FONTEVIVO

Contributi per l'affitto e case popolari, il sindaco: «Prima gli italiani»

8commenti

inciviltà

Vandali nella notte e risveglio coi muri imbrattati in centro Foto

PROVINCIA

Fritelli dà l'addio alla presidenza. «Sono stati anni duri»

3commenti

Calcio

I 250 gol di «Devo 11»

tribunale

Pesci ai cronisti: "Contenti ? Andate a rovinare qualcun altro" Il video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Voto a Trento e Bolzano, test nazionale per Lega e Pd

di Luca Tentoni

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Cina

Hong Kong: aperto il ponte più lungo del mondo Video

LA SPEZIA

Velisti dispersi, un anonimo: "Morti dopo lo speronamento di un cargo"

SPORT

SERIE A

Pari senza reti tra Samp e Sassuolo

calcio

Primo esonero nel Monza di Berlusconi, arriva Brocchi

SOCIETA'

gusto

World Pasta Day, gli italiani preferiscono la carbonara

Ricerca

Bastano 12 neuroni per parcheggiare un'automobile

MOTORI

IL TEST

Al volante della Impreza: una Subaru vera, ma con un volto nuovo

RESTYLING

Abarth 595: watt, cavalli e vernice glamour