13°

28°

Parma

Due parmigiani fra i maghi di lucchetti e serrature

Due parmigiani fra i maghi di lucchetti e serrature
Ricevi gratis le news
1

Chiara Pozzati

Dieci lucchetti da aprire, il cronometro che schizza e una vasta scelta di grimaldelli tra le mani. 
Scassinatori professionisti? No, il parmigiano Antonio Cattani e il fidentino Davide Boschi, sono rispettivamente il secondo e quarto classificato del primo Campionato italiano di apertura lucchetti. 
I due professionisti della sicurezza sono stati scelti, insieme ad altri 8 concorrenti, tra 150 artigiani specializzati nell’apertura delle serrature. Teatro dell’evento, organizzato dall’associazione che raggruppa professionisti del settore provenienti da ogni parte del Paese, è stato Pilzone d'Iseo e ad aggiudicarsi la vittoria è stato il triestino Graziano Zugna. 
E se negli Stati Uniti o in Germania si tratta di manifestazioni sportive di lungo corso, lo stesso non si può dire per il Belpaese che quest’anno, per la prima volta, ha visto i «maghi delle serrature» sfidarsi nell’arte della manipolazione dei lucchetti. Abilità, una manualità degna dei migliori chirurghi, ma soprattutto una buona dose di concentrazione: ecco le qualità indispensabili per affrontare la prova di fronte a una giuria di esperti di calibro nazionale. 
Parola dei due protagonisti, ancora emozionati al ricordo della manifestazione. Pazienza da vendere e «mani d’oro» sono le doti che hanno fatto arrivare Cattani a un passo dalla vittoria. 
L’uomo è titolare della Cattani apertura porte, da 17 anni a servizio delle serrature parmigiane. Ha impiegato non più di due secondi per aprire un lucchetto «anche se ce n’è stato qualcuno che mi ha fatto dannare» - precisa modestamente. «Ho fatto una gran fatica - racconta invece il fidentino, da 28 anni al timone della falegnameria Boschi - e non nascondo che l’emozione di essere di fronte a un “pubblico” di professionisti ha sortito i suoi effetti». 
Anche se, viene da dire, si tratta di effetti tutt’altro che catastrofici considerando che il lasso di tempo più «lungo» impiegato per aprire un lucchetto è stato di 4 minuti. 
I concorrenti dovevano aprire dieci lucchetti e, per effettuare l’operazione, avevano a disposizione cinque minuti, compresa la compilazione della scheda di manipolazione. 
Già perché lo scopo dell’evento, oltre che saggiare le abilità dei partecipanti, era individuare le caratteristiche delle serrature. 
«Tutto questo - spiegano i due - per stilare una sorta di bilancio individuando quelle più sicure». Dei lucchetti in questione solo uno è rimasto inviolato dalle abili mani dei concorrenti, che alle domande circa il modello hanno risposto elegantemente «le nostre labbra sono sigillate… a prova di grimaldello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bitta

    06 Maggio @ 08.37

    Potevano aiutare l'umanità svelando quale era il lucchetto inviolato...invece...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno