13°

20°

droga

Arrestati i due pusher da 100mila euro in un anno e clienti tutti parmigiani

Cocaina

Cocaina

Ricevi gratis le news
10

Due pusher nigeriani arrestati dai carabinieri al termine di un’attività investigativa da parte del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Parma. I due, un 34enne e un 26enne, entrambi regolari sul suolo italiano per motivi umanitari, spacciavano cocaina in viale dei Mille e in via Spezia. Rilevante il loro giro d’affari (centomila euro in oltre un anno, 90mila dei quali “guadagnati” dal più anziano) e tanti i clienti, 29, tutti italiani e parmigiani tra cui anche qualche minorenne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    20 Luglio @ 23.37

    Caro Roberto ormai il danno l'hanno fatto i burattini di prima e questa gentaglia ora te la godi! giusto cosi!

    Rispondi

  • Roberto

    20 Luglio @ 18.40

    Aspettiamo qualche decreto del Ministro Salvini a sto punto vediamo se è in grado di fronteggiare questo problema.

    Rispondi

  • leoprimo

    20 Luglio @ 16.51

    Premesso che il reato lo compie lo spacciatore, in Italia esistono una miriade di norme che alleggeriscono le pene per gli spacciatori. I consumatori, ahimè sono per lo più benestanti, almeno dalle auto che posseggono al momento dell'acquisto, che giusto per passare la serata si sniffano un po' di neve: l'amico insospettabile, il cognato, la mamma in carriera che si fa il venerdì in compagnia o il disoccupato che deve dimenticare e, per finire il figlio di papà che per festeggiare l'ultimo esame sostenute si fa una pippata. Purtroppo il quadro è questo ed è difficile inquadrare chi è la vittima e chi è il carnefice; incolpare la società, la crisi, lo stress, l'ente famiglia che si disgrega, sono tutte ragioni ma, alla base di tutto emerge il malessere della società, dello stato e dell'individuo che a caduta ha portato allo sfacelo nel quale sguazziamo. E' quindi difficile trovare un unico colpevole, l'unica cosa certa è l'incapacità dei politici di farsi stato, di comprendere il significato di bene comune facendolo diventare privilegio alla prima occasione. Va da sé che trova spazio lo spacciatore impunito, quello che una volta colto sul fatto entra dalla porta della Questura ed esce dal portone del Tribunale dopo pochi giorni impunito appunto. Lasciamo perdere l'immigrazione selvaggia, in Italia arriva la feccia perché qui, tutto è tollerato e permesso con un garantismo esasperato che la politica ha concesso prima di tutto per tutelare se stessa.

    Rispondi

  • xxl

    20 Luglio @ 15.28

    Questa mattina h 11.30 su viale Vittoria c'erano i soliti galoppini, tutto alla luce del sole. Negli ultimi anni si è tollerato lo spaccio e ora voglio vedere come lo si estirpa. Ps. Inutile dire poi che l'immigrazione incontrollata ci ha riempiti di gente che è perfetta per fare questo mestiere...

    Rispondi

  • federicot

    20 Luglio @ 15.00

    federicot

    stai a vedere che gli spacciatori esistono e fanno quel che vogliono perché i parmigiani si drogano….

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Velluto Rosso

SPETTACOLI

"Velluto Rosso", tutto il teatro della settimana Video

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Glaxosmithkline, da Parma innovazione per il mondo

TV PARMA

Glaxosmithkline, da Parma innovazione per il mondo

Lealtrenotizie

Dati incidenti stradali provincia di PArma 2017 e raffronti con dati storici

parma e provincia

Incidenti stradali, aumentano i decessi: +122%. Tra le vittime, triplicati i pedoni

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

1commento

IL CASO

Corale Verdi, Iren stacca la luce

2commenti

TRIBUNALE

Picchia il figlio sotto casa, ma un passante lo denuncia: condannato a 3 mesi

2commenti

CULTURA

Edoardo Tresoldi, l'arte della materia assente. E il legame speciale con Parma

GOVERNO

Numero chiuso a Medicina? Il governo riapre il dibattito

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

12 tg parma

Smog, un'altra giornata nera. E c'è rischio concreto di blocco del traffico Video

1commento

Bassa

Sissa Trecasali, sì alla pista ciclopedonale

12Tg Parma

Disagi in via Europa, gli esercenti: "Incassi dimezzati" Video

2commenti

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

12Tg Parma

Sedici pattuglie per una notte di controlli straordinari: si ripeterà ogni settimana Video

2commenti

Furto

Blitz dei ladri ai Corrieri: portata via la cassaforte

7commenti

università

Il governo cancella "non subito" il numero chiuso a Medicina. L'Ordine: "Ci ripensi". I rettori: "Un equivoco" I numeri

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non si può pensare solo agli impegni elettorali

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

ITALIA/MONDO

IL SONDAGGIO

Solo il 44% italiani voterebbe per restare nella Ue. Siamo all'ultimo posto

incidenti

Scontro tra 3 tir in galleria: due feriti e code in A1

SPORT

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Biscotti di castagne e cioccolato

hi-tech

YouTube ko per oltre un'ora in tutto il mondo: mistero sulle cause

MOTORI

RESTYLING

Nissan rinnova qashqai. ecco il 1.3 benzina

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida