19°

30°

Parma

Risponde in bici al cellulare: perde 5 punti e multa di 257 euro

Risponde in bici al cellulare: perde 5 punti e multa di 257 euro
Ricevi gratis le news
53

Ieri a Parma si celebrava la giornata della bicicletta, con tanto di arrivo di tappa del Giro d’Italia, ma per un 42enne di Roma, in Emilia in visita alla famiglia della moglie, la bicicletta d’ora in poi non sarà più il mezzo di trasporto preferito. Una passeggiata su due ruote verso uno degli spazi verdi della città ducale è infatti costata 257 euro di multa più la decurtazione di cinque punti della patente. Cos'ha fatto? Avere risposto al cellulare ed essere subito pizzicato da una pattuglia dei carabinieri, una delle tante che ieri controllavano la città proprio in vista dell’arrivo del Giro d’Italia.

«Ero lungo viale Mentana, mi è squillato il cellulare e, lo ammetto, ho fatto l’errore di rispondere senza fermarmi - racconta il signor Maurizio Strozzo, in una dichiarazione riportata dall'agenzia Ansa -. A quel punto i militari mi hanno intimato l’alt dicendomi di dover fare la multa perché è vietato parlare al telefono anche in bicicletta. Così è prescritto nel nuovo Codice della strada. Io ho capito l’errore e per il verbale ho consegnato il mio documento, che però essendo la patente ha fatto scattare anche la decurtazione di cinque punti. Se avessi dato loro la carta d’identità non sarebbe successo! - si lamenta il ciclista romano -. Ma a quel punto avevo mostrato quel documento e non potevo più farci nulla. E pensare che in quel momento lungo la strada che stava percorrendo Maurizio Strozzo il traffico era ridotto vista la vicinanza con l’area chiusa al traffico per il passaggio della corsa rosa, ma non c'è stato niente da fare: multa e punti».

Ora è pronto a fare ricorso tramite il suo avvocato «soprattutto per quei cinque punti dalla patente che non mi sarebbero mai stati sottratti se avessi mostrato la carta d’identità. Una disparità di trattamento - conclude Strozzo - che reputo inaccettabile».

(foto d'archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • reduce

    11 Maggio @ 15.51

    A chi si stupisce vuol semplicemente dire che non sà, nulla di nuovo. Per quanto concerne il dare la carta d'identita' per non perdere punti mi chiedo se a Roma le forze dell'ordine usino gli stessi mezzi presidi materiali tecnologie e archivi elettronici che si usano nel resto del paese. All'atto dell'elaborazione della sanzione amministrativa semplicemente l'ente competente avrebbe attivato la procedura per la decurtazione. Ma come al solito aria fritta

    Rispondi

  • Filippo

    10 Maggio @ 22.27

    Per la bici, l'art. 182 dice: " I ciclisti devono avere libero l'uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio almeno con una mano; essi devono essere in grado in ogni momento di vedere liberamente davanti a se', ai due lati e compiere con la massima liberta', prontezza e facilita' le manovre necessarie." Quindi il legislatore ha affermato che il telefonare non consente di compiere con la massima prontezza le manovre necessarie. Se hai le mani libere puoi circolare usandone solo una, ma con la sicurezza di poter usare anche l'altra prontamente. Per l'auto vale la stessa cosa sostanzialmente, solo che hanno previsto una fattispecie specifica per l'uso dei telefonini e delle cuffie sonore perché è stata riscontrata una diminuzione dell'attenzione e della prontezza di reazione (nel caso dei telefonini). La stessa cosa è stata rilevata per i pedoni, nel senso che si è notato un aumento di incidenti causati ANCHE dalla distrazione di pedoni che, intenti a telefonare, mandare SMS o ascoltare musica con le cuffie, non si sono accorti di semafori rossi, intersezioni pericolose ecc. Poi, ripeto, questa è l'interpretazione del legislatore, non è per forza giusta o logica (magari!). Come dici tu, l'uso degli auricolari comporta sempre la stessa distrazione.

    Rispondi

  • mario

    10 Maggio @ 21.06

    filo l'unico distratto è chi ha scritto il quell'articolo e dopo "veicoli" si è dimenticato di aggiungere "a motore".. da anni si discute in tutta la rete di questa cosa e nessuno si è mai degnato di correggere questa distrazione (o nel caso non fosse una distrazione, di spiegare per quale ca* di motivo non si può telefonare in bici)... e purtroppo mi tocca ripetere (prima che qualcuno come al solito arrivi qui e risponda senza aver letto anche i messaggi precedenti): A) in bici ci puoi andare anche con una mano sola ("almeno una mano sul manubrio" dice il cds) B) non è una distrazione (altrimenti non sarebbero consentiti auricolari/vivavoce)

    Rispondi

  • Filippo

    10 Maggio @ 17.46

    @frusta: Tanto per essere chiari, non sto dicendo che sia giusto o sbagliato, sto solo dicendo ciò che il codice prevede. Poi, per quello che me ne frega, tu puoi fare quello che vuoi.

    Rispondi

  • Demo

    10 Maggio @ 15.07

    Iàn fat bé! Quello che non capisco è come mai non multano anche quelli che la domenica vanno in giro con biciclette SENZA FANALI!!!!! Ma lo chiedo sinceramente, perchè loro possono?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

MILANO

In Pakistan con l'inganno, è tornata in Italia: "Nessuno venuto prendermi"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse