18°

28°

Parma

Omofobia, Zannoni contro il patrocinio

Ricevi gratis le news
1

 «Prendo la parola per comunicare ufficialmente la mia divergenza personale dal patrocinio dato dal Comune alle iniziative per la giornata mondiale contro l'omofobia (che si celebrerà oggi ndr)».  

 Sono le parole pronunciate ieri dal capogruppo di Impegno per Parma Gianfranco Zannoni, che andavano in netto contrasto non soltanto con quelle pronunciate dal consigliere del Pd Matteo Caselli, ma anche e soprattutto dal suo compagno di gruppo (e anche esponente dell'Udc) Matteo Agoletti e dell'assessore al welfare e servizi sociali Lorenzo Lasagna.
Una divergenza netta, quella di Zannoni, che ha detto di opporsi «alla considerazione privilegiata nei confronti di un gruppo elitario che non è neppure una fascia debole della popolazione perché per me c'è l'obbligo di opporsi a tutte le discriminazioni e non soltanto a qualcuna. Non mi oppongo   in modo formale - ha sottolineato il capogruppo  di Impegno per Parma-, ma meglio sarebbe stato se ci fosse stata maggiore informazione anche rivolta ai capigruppo prima di dare il patrocinio a queste iniziative».
  Prima di Zannoni, che ha comunque sottolineato più volte di parlare a titolo personale, Caselli aveva ricordato che «il 17 maggio è la giornata mondiale contro l'omofobia perché il 17 maggio del 1990 è stato il giorno in cui l'Oms ha tolto ufficialmente l'omossessualità dall'elenco delle malattie mentali. Sono soddisfatto che per la prima volta quest'anno anche il comune di Parma patrocini iniziative contro l'omofobia e questo grazie anche al documento che avevo presentato alcuni mesi fa ed era stato votato a larga maggioranza». Caselli ha anche chiesto che «Parma intitoli una strada o una piazza a Harvey Milk, il primo consigliere comunale omossessuale dichiarato che venne assassinato a San Francisco nel 1978».
 Agoletti, da parte propria, ha sottolineato «l'importanza di combattere ogni tipo di discriminazione con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione. E ritengo molto importante il lavoro congiunto che è stato svolto a livello istituzionale in questi ultimi mesi per celebrare la giornata contro l'omofobia con iniziative importanti e significative per le quali ringrazio l'assessore Lasagna per averle portate avanti con caparbietà». 
L'assessore, infine, ha ribadito che «il lavoro svolto dalla Giunta e il patrocinio a tutte le iniziative che saranno organizzate sono una diretta derivazione del voto espresso dal consiglio comunale che ci aveva impegnato in questo senso. E noi abbiamo voluto onorare quel voto nel migliore dei modi coinvolgendo anche tutte le altre istituzioni cittadi-
ne convinti come siamo che 
solo parlando delle discriminazioni si possono combattere».g.l.z.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paola Montermini

    17 Maggio @ 23.57

    Circa un anno fa il Consiglio Comunale, dopo numerose e lunghe trattative ha fatto proprio un Ordine del Giorno con cui si impegnava a combattere contro le discriminazioni di stampo omofobo. Già allora era stato chiaro che il Comune non riteneva questo O.d.G. in contrasto o contraddizione con l'impegno a combattere, come peraltro fa da anni, ogni tipo di discriminazione. Tuttavia alcune vicende di cronaca e prese di posizione politiche avevano portato il Consigliere Caselli, e poi coloro che hanno votato positivamente l'O.d.G., a pensare che il fenomeno dell'omofobia meritasse un approfondimento, per cui era stata fatta la proposta. In quest'O.d.G. il Comune si impegnava anche ad istituire un Tavolo Operativo contro le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere. Immagino che nessuno abbia tenuta nascosta l'esistenza di questo Tavolo al Consigliere Zannoni per cui egli avrebbe potuto partecipare agli incontri che hanno preceduto di mesi le iniziative di questa settimana, così avrebbe potuto dire la sua nel contesto più appropriato. Per quanto riguarda il contenuto delle sue affermazioni, inoltre, mi preme chiedere al Consigliere Zannoni se il fatto che si debbano combattere tutte le discriminazioni implica che quindi nessuna categoria umana sia in effetti da considerarsi "fascia debole", dal momento che la categoria degli omosessuali non rientra, a suo parere, in questo genere di fascia. Lo invito, tuttavia, a riflettere sull'opportunità di dire che gli omosessuali non sono una fascia debole. Già solo capire di se stessi che si è omosessuali è un percorso tortuoso perché, fino ad oggi, nessuno in tutto il tuo percorso educativo ti dice che un giorno potresti provare attrazione per una persona del tuo stesso sesso e, spesso, una volta che lo capisci ti senti disorientato e spaventato e solo. Tutti noi cresciamo in ambienti fortemente caratterizzati in senso eterosessuale, o eteronormativo che dir si voglia, per cui anche solo definirsi omosessuale spesso non è una cosa così semplice. Non voglio immaginare poi i casi di persone cresciuti in ambienti fortemente ostili rispetto al discorso omosessualità. Insomma, senza tirarla per le lunghe, costruire una propria identità omosessuale che sia connotata positivamente, non è un percorso né facile, né scontato. Sarebbe molto bello se il Consigliere volesse partecipare ad uno degli eventi patrocinati suo malgrado, per confrontarsi con un argomento che forse avrebbe bisogno di un approfondimento da parte sua.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Dopo il borseggio sul bus

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat

lutto

Scomparso Mino Bruschi

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

MOBILITA'

Pista ciclabile pericolosa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design