16°

29°

Parma

Piedibus, quando a scuola ci si va a piedi

Piedibus, quando a scuola ci si va a piedi
Ricevi gratis le news
0

Parte "Piedibus", un mezzo di trasporto speciale, ma nello stesso tempo anche il più semplice che si possa immaginare: è il sistema più sano, sicuro, divertente e soprattutto ecologico per andare e tornare da scuola. Piedibus ha la stessa funzione di uno scuolabus, perché è formato da un gruppo di bambini “passeggeri” e da due o più adulti “autisti” e “controllori”, con la differenza che tutti si muovono a piedi.

3 MILA EURO PER SEI COMUNI- È questa la mobilità sostenibile che la Provincia ha voluto finanziare, premiando i migliori progetti dei Comuni del territorio relativi ai percorsi casa-scuola dei bambini. Sono sei i Comuni che hanno ottenuto il contributo: Fidenza, Parma, Noceto, Medesano, Colorno e Felino, che potranno sviluppare e potenziare il servizio Piedibus del loro territorio grazie a un finanziamento di 3 mila euro per ciascun progetto.

500 I BAMBINI COINVOLTI - Il progetto, che coinvolge oltre 500 alunni nei sei Comuni, rappresenta un passo concreto nella direzione di un minore impatto ambientale per insegnare ai più piccoli a circolare autonomamente nei loro quartieri, rendendoli più sicuri di sé, “Questa iniziativa porta con sé molti importanti significati”, ha iniziato l’assessore Castellani. “Il primo è sicuramente ambientale perché ci consente di ridurre i mezzi in circolazione, coerentemente col Piano di tutela della qualità dell’aria. Inoltre veicoliamo un messaggio educativo perché insegniamo ai ragazzi che adottando quotidianamente dei comportamenti virtuosi si possono raggiungere dei risultati positivi. Il significato sociale del progetto è altrettanto rilevante poiché vengono coinvolti oltre ai bambini, anche i genitori e le associazioni di volontariato. Infine il Piedibus porta vantaggi dal punto di vista della salute e dal lato economico perché consente un risparmio notevole sui costi di trasporto”, ha aggiunto Castellani.  

A PARMA SARA' ATTIVATO NEL CENTRO STORICO - Con l’idea dei percorsi ecologici si vuole intervenire sul problema della mobilità soprattutto nelle fasce orarie di entrata e uscita da scuola degli studenti: “In città abbiamo inaugurato il progetto partendo dal centro storico, la zona che presenta maggiori criticità – ha spiegato Pietro Somenzi - per cercare di evitare il più possibile il movimento di auto davanti alle scuole. La nostra idea per il futuro è di estendere la possibilità del Piedibus al resto della città, anche grazie a questo contributo della Provincia: stiamo infatti ricevendo numerose richieste per l’attivazione nei vari quartieri”.
 

IN PROVINCIA - Il Comune di Noceto invece ha attivato due percorsi sicuri casa-scuola: “Da un anno e mezzo abbiamo portato a compimento questo progetto – ha detto il sindaco Fecci – realizzato grazie alla collaborazione dell’Agesci. L’impegno del volontariato però, anche se fondamentale, può essere discontinuo. Ora abbiamo potuto realizzare un intervento strutturale con dei percorsi sicuri che collegano le aree del paese col nuovo complesso scolastico. Gli automobilisti devono sapere che chi sosterà all’interno dei percorsi protetti sarà severamente sanzionato. I bambini appartengono a una fascia debole e devono essere protetti”.
Tra i Comuni finanziati dal bando provinciale c’è anche quello di Felino che ha già sperimentato il Piedibus con un buon successo: “Come accompagnatori abbiamo coinvolto alcuni genitori e due guardie ecologiche, per rendere l’esperienza anche un’opportunità educativa”, ha spiegato l’assessore Pecorari. “Abbiamo poi arricchito il progetto con momenti ludici, un premio per i bambini che hanno partecipato e anche una festa finale. L’anno scolastico 2008-2009 vedrà la ripresa dell’iniziativa e  l’ampliamento delle linee di Piedibus” Gli effetti dell’attivazione di questa “mobilità sostenibile”  sono stati immediatamente visibili nel Comune di Medesano, come ha spiegato l’assessore Montacchini: “Prima di tutto ci sono meno automobili davanti alle scuole, inoltre i bambini arrivano puntuali in classe. Infine i  genitori possono accompagnare i figli al capolinea e guadagnare tempo”. Il nome che il Comune di Medesano ha dato al progetto è Noi andiamo a scuola da soli: “Abbiamo preparato delle magliette da far indossare ai bambini e abbiamo ottenuto l’appoggio di alcuni sponsor.”

Per informazioni, notizie, documenti e approfondimenti sui piedibus è possibile consultare il sito www.piedibus.it, un punto di incontro per tutti coloro che sono coinvolti, nella propria scuola, nel proprio quartiere o nella propria città, nell’organizzazione di un “bus a piedi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

complkeabbo

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse