13°

26°

Parma

Processo Bonsu, testimonia un ispettore capo. Accertamenti sulle comunicazioni alla Procura

Processo Bonsu, testimonia un ispettore capo. Accertamenti sulle comunicazioni alla Procura
Ricevi gratis le news
1

Roberta Cabassi, ispettore capo della Polizia municipale, è stata chiamata a testimoniare nell’aula del processo agli otto vigili coinvolti nel caso Bonsu, per mettere ordine tra gli atti che il comando della Municipale ha inviato in Procura dopo l’arresto del ragazzo ghanese, avvenuto il 29 settembre 2008, nel corso di un'operazione antidroga finita, per l’accusa, in un pestaggio e in umiliazioni da parte degli agenti al giovane.
Il problema principale per il giudice Paolo Scippa e per le parti è quello di cercare di stabilire una datazione certa delle comunicazioni indirizzate alla Procura, in considerazione del fatto che l’accusa ipotizza nei confronti degli 8 imputati (tra cui un ispettore e un commissario capo) i reati di falsità materiale e ideologica in relazione proprio a quegli atti. Roberta Cabassi ha dichiarato di occuparsi del nucleo di Polizia giudiziaria, che ha tra i suoi compiti quelli di «trasmettere e redigere notizie di reato raccolte da operatori in strada». La testimone ricorda che quando ha preso servizio la mattina del 30 settembre (il giorno successivo all’arresto e al pestaggio di Emmanuel Bonsu) ha provveduto a redigere una «integrazione» agli atti già trasmessi in Procura. «C'erano due certificati medici che attestavano lesioni subite da due agenti che avevano preso parte all’operazione, ma io - ha spiegato l’ispettore capo - non sapevo come se le erano procurate. E poi c'era l’agente Pasquale Fratantuono che mi raccontò del diverbio avuto coi genitori di Bonsu la sera precedente».
Era accaduto, infatti, che il padre del ragazzo ghanese, andato in centrale a riprendere suo figlio, avesse dichiarato di voler denunciare i vigili per il trattamento riservato a Emmanuel Bonsu e per le lesioni che questi aveva riportato all’occhio sinistro a causa di un pugno ricevuto nel corso dell’arresto.
L’ispettore capo Cabassi ha spiegato che per redigere l’integrazione si è servita di quello che l’agente Fratantuono le aveva raccontato e di quello che quest’ultimo aveva cristallizzato in una relazione datata - e qui sta il punto - al 29 settembre. Stando a quanto dichiarato dall’ispettore, il documento sarebbe invece da far risalire al giorno successivo e, di conseguenza, sarebbe stato retrodatato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    25 Maggio @ 01.58

    ........MA PER IL RESTO VA TUTTO BENE!!! VIGILI CHE FANNO E DICONO LA LORO E PER DI PIU'.... SI SCANNANO TRA DI LORO!!! ALLA FACCIA DELLO SPIRITO DI CORPO E DELLO SCERIFFO JACOBAZZI!!!! E MENO MALE CHE E' COSI'....O SI VOGLIONO SALVARE LE TERGA, O QUALCUNO "BUONO" C'E'!!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

1commento

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: è grave

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

2commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due feriti

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

Polesine Zibello

Vuole i soldi per la dose e minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

5commenti

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

tragedia

Morto bimbo di 4 anni ricoverato Modena, cause da chiarire

tifosi violenti

Champions, la polizia inglese conferma: arrestati due romani per tentato omicidio

2commenti

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

NAPOLI

Scheletro di bimbo negli scavi di Pompei. Il direttore: "Grande scoperta"

gusto light

La ricetta "green" - Insalatona di cetrioli con mele e noci

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento