-2°

14°

L'INTERVENTO

Caso Pesci, Roberta Roberti: "Il divertimento senza valori giustifica violenze e abusi"

Parla la consigliera comunale di Parma Gruppo Misto. Lunedì alle 17.30 prima commissione consiliare congiunta sul tema della violenza

Il "caso Pesci" : il divertimento senza valori giustifica violenze e abusi

Roberta Roberti

Ricevi gratis le news
1

Roberta Roberti, consigliera comunale di Parma Gruppo Misto, interviene sulla vicenda Pesci ricordando che lunedì 10 settembre alle 17.30 si terrà nella Sala del Consiglio comunale la prima commissione consiliare congiunta dedicata al tema della violenza, sulle donne e non solo, e delle dipendenze, che possono amplificarla.

"Quello che ormai è tristemente noto come “il caso Pesci” continua a restare al centro dell’attenzione e a suscitare reazioni e prese di posizione. E’ lecito domandarsi il perché, quando purtroppo femminicidi, stupri e gravi abusi sulle donne fanno parte della cronaca quotidiana. Proprio per questo, confesso di aver avuto all’inizio qualche perplessità sul presidio tempestivamente organizzato dai sindacati davanti al Tribunale di Parma per chiedere giustizia senza attenuanti. Riflettendo a mente lucida, tuttavia, credo che quel presidio sia stato necessario. Il caso della giovane 21enne stuprata e torturata da Federico Pesci e dal suo complice Wilson Ndu Aniyem induce infatti ad una riflessione profonda non solo sulla questione di genere, ma sulla situazione sociale in generale.
Non si tratta di giudicare dal punto di vista etico certe pratiche erotiche estreme, liquidandole come un problema di nicchia, sintomo di disturbi psicologici di una minoranza, magari abituata ad abbinare sesso, alcol e cocaina. Sarebbe un modo ipocrita e del tutto inefficace di porsi domande, visto che il proliferare del mercato dedicato, dai siti web ai festini a domicilio, dovrebbe indurci quantomeno a rivedere le nostre valutazioni. Si tratta piuttosto di valutare se effettivamente gli individui coinvolti in certe pratiche siano consenzienti e fino a che punto possano spingersi nell’infliggere lesioni personali. Gli avvocati di Pesci, parafrasando la triste chiosa popolare “la ragazza se l’è cercata”, stanno cercando di liquidare la vicenda e sminuire le responsabilità del loro cliente alla luce del fatto che la giovane sia stata pagata.
Ebbene? Esiste forse un automatismo sulla base del quale chi viene pagato può essere costretto a sottostare a qualsiasi tipo di abuso o violenza? Mi è parso illuminante in merito il parere del Prof. Cervellin, primario del Pronto Soccorso, che ha puntualmente risposto alle illazioni degli avvocati difensori di Pesci in merito alla gravità delle lesioni riscontrate sul corpo della vittima. Il primario ricorda tra l’altro che nessuno è legittimato ad infliggere ferite o lesioni sul corpo di un altro, eccetto i chirurghi  e a fin di bene, ed anche in quel caso sotto esplicito consenso firmato dal diretto interessato o dai familiari dello stesso.
Cosa si annida dietro al tentativo dei difensori di Pesci di farci credere che la ragazza sia stata fraintesa e che quel consenso a concedersi dietro compenso per una notte alla “Cinquanta sfumature di grigio” con il guru brizzolato, ricco e famoso, uno “regolare”, come si era definito lui su Facebook, possa essere stato considerato comprensivo dell’assenso ad un rapporto a tre e a subire pesanti lesioni personali?
Si annida la volontà di fare appello ai più reconditi retaggi culturali della nostra società, secondo i quali il denaro o la forza (fisica e psicologica) garantiscono il possesso e dunque l’arbitrio verso un altro essere umano più debole, perpetuando in qualche modo il concetto base dello schiavismo. Ed in particolare si strizza l’occhio al più becero maschilismo, quello che genera i femminicidi e tutte le violenze fisiche e psicologiche inferte alle donne in ogni epoca ed in ogni luogo. A maggior ragione, dunque, è doveroso richiedere una severa condanna di Pesci (e del suo complice), senza sconti e senza attenuanti. Altrimenti qualunque discorso sul rispetto degli esseri umani e sulla tutela delle donne rimane aria fritta ed è francamente ora di smetterla di fare vuota demagogia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marcuse

    09 Settembre @ 20.46

    No Roberta. E' la scuola che latita. Mens sana in corpore sano. Internet domina, soprattutto nelle manifestazioni deteriori, facile approdo anche per gli ultra minorenni. Un/una dodicenne che peraltro tranquillamente tiene acceso il proprio smart durante le lezioni, può facilmente aggirare la censura (non c'è più Andreotti) e copiare nel concreto ciò che si vede. Sine libris cella, sine anima corpus est. La politica, poi, come ben sai, non dà buoni esempi: cambiare il partito che ti ha eletto per un altro è assai scabroso. Electa una via non datur recursus ad alteram. p.s. ed è bene che tu sappia che, senza la fifth army sareste ancora tutti ancora vestiti d'orbace. Nero. La Merkel in grigio (ma 50 sfumature sono tutt'altra storia).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

The Voice, no a Sfera Ebbasta fra i giudici: "Non ha dato chiarimenti ai parenti delle vittime di Corinaldo"

Sfera Ebbasta

TALENT SHOW

The Voice, no a Sfera Ebbasta fra i giudici

Happy Days, coriandoli d'America

C'ERA UNA VOLTA

Happy Days, coriandoli d'America

Lady Gaga e Christian Carino

Lady Gaga e Christian Carino

GOSSIP

Lady Gaga torna single: rotto il fidanzamento con Christian Carino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'auto trema. E non solo per la Brexit

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

Lealtrenotizie

Falsità e silenzi sulla violenza al collettivo di via Testi: cinque condanne

STUPRO

Falsità e silenzi sulla violenza al collettivo di via Testi: cinque condanne

Carabinieri

Trova uno sull'auto: era un ladro seriale, appena uscito dal carcere

Monchio

Vittorio Rozzi: taglialegna e pastore di giorno, drag queen e pole dance di sera

LUTTO

Addio a Lucilla Bassotti, docente di matematica

SORAGNA

Addio a Franco Concari

TRUFFA

Ruba l'identità all'amica e chiede prestiti a suo nome: condannata

SALSOMAGGIORE

«La ciclabile per Ponte Ghiara è un percorso a ostacoli»

PENSIONI

Quota 100, «assalto» ai patronati

3commenti

L'INTERVISTA

Capitano coraggioso: Bruno Alves si racconta

TERZA CATEGORIA

Botte in campo: squalifica di 8 turni per l'aggressore, 5 giornate al terzino picchiato

L'Inter Club mette fuori rosa l'aggressore

12Tg Parma

Truffa dei diamanti: 200 parmigiani coinvolti. La testimonianza di Angela Video

CONDANNA

Decine di società, milioni di crediti fittizi e due mesi di latitanza: mazzata per i fratelli Zinno

1commento

PARMA

Servizi senza autorizzazione nel baby parking: multe da Ausl e Comune

Sanzionata una struttura che erogava alcuni servizi senza autorizzazione. Nessuna chiusura ma dovrà limitarsi ai servizi ricreativi

LACTALIS

Parmalat: ministero dello Sviluppo economico disponibile ad aprire un tavolo di confronto

L'assessore regionale Palma Costi incontra Bernier: "Emilia-Romagna strategica per il gruppo"

questura

Nuove espulsioni: pusher su un volo per Tunisi, via anche l'aggressore del bus

1commento

12Tg Parma

Deruba e picchia la vittima, 25enne arrestato dai carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Va sempre peggio, arriverà un'altra manovra?

di Aldo Tagliaferro

4commenti

CHICHIBIO

"Mulino di Casa Sforza": tanta tecnica e ottima qualità in cucina

ITALIA/MONDO

tragedia

Bangladesh: 78 morti, fuoco da un deposito di sostanze chimiche Foto

IL CASO

Tav, oggi alla Camera mozione concordata M5s-Lega Video

SPORT

Calciomercato

Wanda allontana Icardi dall'Inter

CHAMPIONS

Juve spenta, l'Atletico la punisce: 2-0

SOCIETA'

natura

La superluna incanta (anche) Parma - Gallery 1 - Gallery 2- Invia i tuoi scatti

USA

Grand Canyon, spunta l'allarme uranio per i visitatori del museo

MOTORI

AL VOLANTE

Skoda Kodiaq RS: il Suv con 240 Cv

ANTEPRIMA

UX 250h, il nuovo crossover di Lexus