18°

28°

Parma

Cave, un progetto europeo per sostenibilità e riciclaggio

Ricevi gratis le news
0

“Un settore che ha bisogno di essere ripensato nel cambiamento complessivo dell’economia e in una ottica di sostenibilità ambientale. Ci servono le idee che possono diventare programmi e politiche delle istituzioni per questo sono molto importanti momenti di riflessione come quello di oggi ”. E’ Vincenzo Bernazzoli presidente della Provincia di Parma a delineare il quadro di riferimento del progetto europeo SARMa sulla sostenibilità delle attività estrattive, dalla produzione all’utilizzo della risorsa degli aggregati, ovvero sabbie, ghiaie e pietrischi. Oggi a Palazzo Soragna sede dell’Upi che con dell’Anepla (Associazione Nazionale Estrattori Produttori Lapidei e Affini) ha patrocinato l’iniziativa, si sta svolgendo una giornata di lavoro con tutti i portatori di interesse sui risultati ottenuti dopo due anni di studi, incontri e scambi internazionali.
Dotato di un budget di 1,5 mln di euro, il progetto SARMa (acronimo di Sustainable Aggregates Resource Management ovvero Gestione Sostenibile della Risorsa degli Aggregati), ha coinvolto 15 partner dell’area sud orientale dell’Europa tra cui l’Italia rappresentata da Regione Emilia-Romagna e Provincia di Parma. Quello svolto in particolare dalla Provincia di Parma è stato un ruolo di primo piano: oltre ad avere messo a disposizione le proprie risorse umane e conoscitive, l’ente di piazzale della Pace ha avuto inclusi nel progetto diversi siti pilota (case study) ubicati sul territorio provinciale, dove sono state condotte ricerche sugli strumenti di controllo e lotta alle escavazioni abusive, sulle buone pratiche di gestione e recupero delle cave e sugli impianti di inerti per la produzione di aggregati riciclati.
L’appuntamento nazionale di Parma , realizzato in collaborazione con Consinert, è stato aperto oltre che dall’intervento del presidente della Provincia di Parma da Andrea Santi, capogruppo del Settore estrattivo dell’Upi, e da Paola Gazzolo, assessore Sicurezza territoriale, difesa del suolo della Regione Emilia-Romagna.
“I ricavi in regione sono calati del 30%, c’è quindi una situazione di crisi collegata direttamente al mercato edile. Come Confindustria – ha detto Santi - rappresentiamo circa 2.500 lavoratori, una fetta importante del mercato. Chiediamo di aggiornare la legge regionale di vent’anni fa, ora le esigenze sono mutate e il mercato è più veloce, quindi serve semplificare  la burocrazia per attivare le cave perché oggi servono 5,6,7 anni per raggiungere questo risaltato”.
E proprio dell’aggiornamento della legge regionale ha parlato anche l’assessore regionale: “Abbiamo quasi pronto il prontuario sui come devono esser fatti i controlli. La Legge regionale oggi necessità di un ammodernamento  e di una organica revisione, è uno degli obiettivi della legislatura e le chiavi saranno snellimento e semplificazione – ha detto Gazzolo - La Regione si è impegnata per cercare le migliori strade per rendere meno impattante le attività di cava e per diffondere una cultura del recupero che ha portato alla realizzazione di un manuale e delle linee guida”.
Il Workshop nazionale di Parma ha lo scopo di dare la massima diffusione degli obbiettivi e dei risultati del progetto fornendo inoltre l’occasione di raccogliere i contributi e gli stimoli dei principali portatori di interesse nel settore della produzione degli aggregati.
Nel corso della giornata d8i lavoro, che continuerà nel pomeriggio con la seconda e terza sessione si confronteranno, oltre che Provincia e Regione, i rappresentanti delle principali associazioni di categoria direttamente coinvolte nelle problematiche di questo specifico settore produttivo.

Progetto Europeo SARMa - Il progetto Europeo SARMa, acronimo di Sustainable Aggregates Resource Management (Gestione Sostenibile della Risorsa degli Aggregati), iniziato ufficialmente nel maggio 2009 si sta avviando verso la sua naturale conclusione.
Le attività estrattive degli aggregati, ossia le rocce, le ghiaie e le sabbie utilizzate nel campo delle infrastrutture e dell’edilizia in genere, rappresentano una necessità per il territorio e per il suo sviluppo, ma da gestire in modo sostenibile. Questo è lo scopo del progetto europeo “SARMa” , dotato di un budget di 1,5 milioni di euro che coinvolge 15 partner europei dell'area sud orientale, tra cui l’Italia - rappresentata dalla Regione Emilia-Romagna, dalla Provincia di Parma e dall’ANPAR (Associazione Nazionale Produttori Aggregati Riciclati di Milano), la Slovenia (capo fila del Progetto), l’Austria, la Grecia, l’Ungheria, la Romania, l’Albania, la Bosnia-Herzegovina, la Serbia e la Croazia.
I servizi geologici, le Università e i centri di ricerca, gli enti e istituzioni pubbliche che si occupano di sviluppo e gestione delle attività di cava hanno lavorato insieme per arrivare alla redazione di linee guida per chi legifera o si occupa della pianificazione in materia di attività estrattive.
L'obiettivo è giungere a una gestione integrata ed ambientalmente sostenibile dell'attività estrattiva degli inerti (le sabbie e ghiaie prelevate dalle cave), resa necessaria dai costi, ma soprattutto dall'impatto di queste attività, condividendo le esperienze e le buone pratiche. Così, partendo da realtà europee molto diverse fra loro dal punto di vista legislativo e politico-amministrativo, si è cercato di arrivare a una gestione unitaria delle attività estrattive degli inerti e delle relative problematiche, tenendo conto degli impatti ambientali e sociali delle stesse, ma anche dei costi per l'estrazione.
In particolare, la partecipazione della Regione Emilia-Romagna e della Provincia di Parma all’interno del Progetto SARMa sarà incentrata sulla sperimentazione ed applicazione di tecnologie d’avanguardia da adottare nella pianificazione sostenibile delle attività estrattive, nel controllo delle attività estrattive abusive e nella ricerca di fonti di approvvigionamento alternative. Si sottolinea che a rappresentare l'Italia, oltre a Regione Emilia-Romagna e Provincia di Parma, c’è anche l'ANPAR, l'Associazione Nazionale Produttori di Aggregati e Riciclati che promuove la raccolta ed il riciclaggio dei rifiuti inerti su tutto il territorio nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design