17°

27°

Parma

Il bilancio degli incidenti attorno allo stadio: sei feriti, grave un poliziotto. Danni all'asilo "Fantasia"

Il bilancio degli incidenti attorno allo stadio: sei feriti, grave un poliziotto. Danni all'asilo "Fantasia"
Ricevi gratis le news
18

I feriti sono sei: due poliziotti e quattro tifosi. Nessuno è in pericolo di vita. La paura, però, soprattutto intorno alle 14,15, è stata tanta. Poco prima dell'ingresso dei tifosi gialloblu, infatti, sono scoppiati tafferugli, e insieme ai fumogeni e ai petardi sono partite anche le manganellate da parte delle forze dell'ordine.

Un poliziotto 28enne  del reparto mobile di Bologna è stato ricoverato in Chirurgia d'urgenza per contusioni multiple alla milza causate dal lancio di una bottiglietta piena d'acqua lanciata con forza; un suo collega rimasto vittima di una sassaiola se la caverà invece con dieci giorni. Fra i tifosi feriti, un interista 21enne che si è bucato una mano scavalcando un cancello  e tre parmigiani: due di loro , uno di 47 e uno di 34 anni, sono stati colpiti alla testa. Il terzo è stato ferito alle mani.

Un gruppo di tifosi neroazzurri ha poi danneggiato l'asilo "Fantasia" in via Pezzani: nello spazio esterno della scuola materna sono state divelte panchine, rotto un gazebo, e spaccato l'impianto di illuminazione. E' stata anche forzata una finestra. Danneggiata anche la sala esterna di un locale delle vicinanze e un autobus.

Alcuni interisti fino alla fine della partita si sono asserragliati in una scuola vicino al parco Ferrari, che è stata danneggiata. Sono state danneggiati autobus e auto.  I tifosi interisti al Tardini erano un migliaio, nonostante il divieto  imposto loro dal prefetto di Parma, radunati nel settore di fianco a quello  normalmente destinato alla curva ospite. Fra le bandiere nerazzurre, c'era anche uno  striscione con la  scritta «Vergogna» e in piccolo «Lega, Figc, Stampa, Tv»  firma dei destinatari dello striscione.

Ore 11: Un gruppo di circa 500 persone ha imboccato lo Stradone provenendo da viale Solferino e ha raggiunto lo stadio.

Ore 11.30: Il gruppo dei tifosi interisti - controllato a vista dalla polizia - è arrivato davanti allo stadio Tardini e ha continuato a scandire slogan e cori (anche contro l'Osservatorio sul calcio e contro i divieti decisi dalla prefettura nei giorni scorsi). Qualche tifoso ha fatto scoppiare petardi e fumogeni. Molti indossano magliette con slogan "minacciosi" e alcuni dei "tifosi" stanno cercando di provocare le forze dell'ordine. Qualcuno ha gridato "un saluto per Bagnaresi", il tifoso parmigiano morto in un incidente in un'area di servizio autostradale ad Asti. Si sono innalzati cori contro i giornalisti.

Ore 11.40: La polizia tiene sotto controllo i gruppi di tifosi arrivati al Tardini. Nelle strade limitrofe, alcuni giovani stanno cercando di raggiungere lo stadio scavalcando le recinzioni dei condomini vicini, altri tifosi si sono gettati nella fontana di Barriera Repubblica. Nel frattempo la polizia municipale sta lavorando per regolare la viabilità.

Ore 11.50: Nella zona della stazione centrale la situazione è tranquilla ma potrebbero raggiungere Parma nuovi gruppi di tifosi sul treno in arrivo fra circa un'ora. In prossimità del casello autostradale, per il momento, non ci sono tifosi.

Ore 12.21: Segnalati scontri in viale Duca Alessandro fra le due tifoserie. Alcuni tifosi neroazzurri, radunati in piazzale Volta, avrebbero aggredito dei tifosi parmigiani. Uno di loro sarebbe stato colpito con un pugno.

Ore 13.21: I tifosi interisti continuano a intonare cori a squarciagola davanti al Tardini. Per ora la situazione è normale, in vista della partita delle 15. Nella zona dello stadio i tifosi interisti sono sempre più numerosi, anche con striscioni e magliette di sostegno alla squadra nerazzurra. Prosegue anche l'arrivo dei tifosi gialloblù.

Ore 13.30: Gli arbitri della serie A andranno in campo indossando il braccialetto giallo simbolo della lotta alle “stragi del sabato sera”. E' quanto fa sapere l'ufficio stampa di «BastaUnAttimo», campagna nazionale sulla sicurezza stradale.

Ore 13.45: Il pullman con i giocatori dell'Inter è entrato allo stadio. La squadra nerazzurra è stata accolta calorosamente dai suoi tifosi: è partito anche qualche fumogeno ma la situazione è ancora tranquilla, pur con le forze dell'ordine in allerta. L'Inter è così entrata nello stadio Tardini senza problemi.

Ore 13.54: E' iniziato a piovere in modo copioso. I tifosi sono in coda per entrare allo stadio ma una parte si è allontanata e la situazione si sta facendo movimentata (anche per cercare un riparo dalla pioggia). Ci sarebbero tafferugli vicino all'ingresso principale. Alcuni gruppi di interisti sono ancora in viale Duca Alessandro: la polizia li sta tenendo lontani, trattandosi di tifosi senza biglietti.

Ore 14: Ci sono scontri fra tifosi vicino all'ingresso principale con lanci di oggetti. Alcune persone stanno scavalcando i cancelli dei condomini nella zona del Tardini, per cercare di aggirare i controlli delle forze dell'ordine.

Ore 14,30: Nuove tensioni e scontri nonostante la pioggia scrosciante. Nella foto un tifoso sanguinante. Molta ostilità nei confronti di giornalisti, fotografi e cameramen.

Ore 16: Mentre le squadre sono in campo, al pronto soccorso si registrano 4 feriti: due poliziotti e due tifosi.

Ore 16.15: Sale a 5 il bilancio dei feriti di questa giornata. Durante il primo tempo della partita, infatti, i tifosi interisti hanno seguito la radiocronaca della partita fuori dal Tardini (perlopiù nei pressi della tribuna Ospiti), con tanto di cori a sostegno della squadra. Ma quando la polizia ha fatto spostare alcuni tifosi dall'entrata principale, uno di loro ha sfondato il vetro di un furgone della polizia: l'agente alla guida è rimasto ferito ed è stato portato all'ospedale.

Ore 17: I parmigiani escono dallo stadio. I tifosi dell'Inter festeggiano, ma per ora non sembra esserci aria di scontri

Ore 17,24: In via sette Fratelli Cervi, la polizia municipale segnala gruppi di tifosi armati di bastone

Ore 17,47: La scuola materna di via Scarlatti sarebbe stata danneggiata dai supporters neroazzurri. Danneggiati anche degli autobus.

Ore 17,57: Uno dei poliziotti feriti è stato ricoverato in chirurgia d'urgenza per contusioni multiple alla milza. E intanto nei pressi dello stadio un operatore di Tv Parma è stato aggredito e colpito con calci e pugni da alcuni tifosi, o meglio da alcuni delinquenti, vestiti di nerazzurro.

 Segui gli aggiornamenti su Tv Parma ; Guarda in Videogallery l'arrivo dei tifosi interisti davanti allo stadio; Guarda le foto della tifoseria neroazzurra davanti al Tardini  e degli scontri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    19 Maggio @ 11.18

    mi piacerebbe poter far vedere la faccia di mia figlia, ieri sera quando siamo passati dal suo asilo. ancora una volta si può dire che parma non è protetta da nessuno.è dal 72 che vado allo stadio ieri,per la prima volta dopo l ennesimo soppruso di un interista lo preso a calci in culo ,pentendomi subito dopo. ma dopo quello che ho visto fuori non so più se sono pentito di avergliene dati pochi SCUDETTO DEI PORCI .contininiamo cosi e prima o poi diventeremo incivili anche noi

    Rispondi

  • Mary

    19 Maggio @ 10.49

    Io qua leggo delle castronerie senza senso, mi chede soltanto se le persone che dicono che il questore ha fatto male si rendono conto di quello che poteva succedere, io sono sempre dell'idea che prima di parlare bisognerebbe informarsi, penso che questi signori non sappiano che i romani avevano già detto che se fossero entrati gli interisti sarebbero venuti a parma, quindi penso che il questore abbia scelto il male minore. Cmq non capisco questa ostilità verso le forze dell'ordine questo proprio non lo capisco.

    Rispondi

  • Mark

    18 Maggio @ 22.39

    La sconfitta a tavolino non esiste più nel campionato.. al massimo squalifiche del campo. E comunque il parma sarebbe lo stesso retrocesso e l'inter lo stesso vincitrice.. Io credo che invece di pensare a queste cose futili sarebbe meglio pensare alla salute del poliziotto. Siamo tuti con te! mi raccomando non mollare!

    Rispondi

  • Matusalem

    18 Maggio @ 20.50

    per la cronaca e la giusta informazione, la decisione della commisione è stata presa da incompetenti!!

    Rispondi

  • ANDREA

    18 Maggio @ 20.47

    TRASFERTE VIETATE..DIVIETI..QUELLO CHE E' SUCCESSO OGGI A PARMA DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA CHE L' ITALIA E' IN MANO AI TEPPISTI E AI DELINQUENTI

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design