18°

28°

Parma

Lori: "Chiudere la facoltà di Medicina è impensabile"

Lori: "Chiudere la facoltà di Medicina è impensabile"
Ricevi gratis le news
0

 Lorenzo Sartorio

Il grido d’allarme  era stato lanciato  alcuni mesi fa da Maurizio Vescovi, medico di famiglia, già presidente dell’Avis Parma e consigliere comunale. 
Vescovi,  in un suo intervento  sulla Gazzetta di Parma, si mostrava molto preoccupato sul futuro della facoltà di Medicina e Chirurgia  della nostra Università . A questo intervento, ne sono seguiti altri, molto autorevoli, tra i quali quello del preside della facoltà, Loris Borghi, che, nei giorni scorsi, con grande chiarezza ed in modo molto pragmatico, ha fatto il punto dinanzi alla Commissione sanità del Comune. 
Ed anche in questa sede, Borghi, ha parlato chiaramente e senza  tanti giri di parole: «Aumentano gli studenti,  ma perdiamo  dieci docenti ogni anno». Ed allora? Se da un lato la nostra prestigiosa facoltà continua ad attrarre giovani da tutta Italia, dall’altra, la mannaia dei tagli rischia di farle chiudere i battenti. Il dibattito, quindi, è in corso per discutere di un problema  troppo importante per il futuro della nostra città sotto il profilo scientifico, culturale ed anche economico in quanto   i parmigiani ben sanno che indotto comporta la facoltà di Medicina per la città.  
Cosa ne pensa, in  proposito,  un illustre «addetto ai lavori» : lo studioso parmigiano nonché «Premio Sant'Ilario», Franco Lori? Lori, non ha bisogno di particolari presentazioni in quanto figura tra i ricercatori medici più famosi del mondo. E’ sufficiente pensare  ai suoi studi per la lotta all’Aids. 
Componente del consiglio di amministrazione e socio fondatore  dell’Istituto di ricerca per la terapia genetica umana «Right», già vice presidente e fondatore del Genetic Immunity, professore associato di Microbiologia e immunologia dell’università di Georgetown di Washington  nonché  attivo presso la Fondazione Irccs presso il Policlinico di Pavia, Franco Lori,  aggiunge interessanti proposte al dibattito in corso. «Chiudere la Facoltà di Medicina e Chirurgia a Parma? Impensabile. Rinnovarla e rafforzarla? Indispensabile. Se una strada ha problemi la si aggiusta, non la si chiude, se l'acquedotto non funziona lo si ripara, non lo si chiude. Così come la città ha bisogno di strade e acqua, ha bisogno di un sistema scolastico efficiente, e questo include un’Università di primissimo livello. E di un sistema sanitario invidiabile. Gli Stati Uniti e la Germania stanno uscendo dall’ultima crisi meglio di altri anche perchè hanno investito in ricerca e istruzione. Gli studenti cinesi e asiatici risultano quasi sempre primi nei test internazionali, non a caso Cina e Asia sono il motore dell’economia mondiale. Investire in ricerca e istruzione non porta un vantaggio immediato. Occorre tempo. Investire in istruzione e in ricerca significa rinunciare all’uovo oggi per avere la gallina domani. E’ solo questione di scelte. O continuiamo a godere del presente rischiando di non lasciare niente ai nostri figli (che saranno massacrati nel confronto con eserciti di professionisti super-preparati venuti dall’Oriente), o decidiamo di lasciare ai nostri figli la casa in ordine come ce l’hanno lasciata i nostri padri. E non è solo questione di giustizia e di etica, ma anche di investimenti e ritorni economici. Il farmaco Lipitor ha raggiunto picchi di vendita tra i 15 e 20 miliardi di dollari (cifre da manovra finanziaria), finiti nelle casse della casa farmaceutica statunitense Pfeizer, che assume lavoratori e paga le tasse, con le quali si costruiscono gli asili, i teatri, e i campi sportivi. La città deve scegliere: la sua gente, le sue istituzioni, i suoi imprenditori. Essi possono fornire forme di supporto all’Università, alternative a quella dei fondi ministeriali. Anche l’Università deve scegliere: deve premiare i suoi ricercatori più competitivi e i suoi professori che riescono  ad attrarre il meglio delle intelligenze. Deve ascoltare le necessità del suo territorio. Una Medicina orientata agli alimenti (argomento di grande attualità) sarebbe perfettamente integrata nel territorio di una città che deve tutto al cibo, anche la sua fama. Perché, allora, non investire nel nostro futuro?». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"