accoglienza

Ciac onlus: "Anche a Parma le prime conseguenze gravi del Decreto immigrazione"

Ciac onlus: "Anche a Parma le prime conseguenze gravi del Decreto immigrazione"
Ricevi gratis le news
7

"Le conseguenze del Decreto Immigrazione, approvato nei giorni scorsi al Senato e che ora passerà alla Camera, sono già realtà visto che dal 5 di ottobre è a tutti gli effetti operativo: a Parma sono tanti i migranti che, pur avendo ottenuto un permesso, sono senza alcun tipo di assistenza". A denunciarlo è Ciac onlus, che da anni gestisce, in collaborazione con i Comuni, una rete di sportelli mirati ad intercettare le persone che necessitano di assistenza.

"Nell’ultimo mese - dice la onlus  - più di 20 persone si sono rivolte a nostri servizi per essere inseriti nei percorsi di accoglienza Sprar, ma a causa delle regole previste nel Decreto non è stato possibile dare risposte concrete. E il fenomeno è in aumento: solo nell’ultima settimana, su 15 persone che si sono rivolte a noi, solo una aveva il diritto di accedere al sistema. Concretamente significa decine di persone senza alcun tipo di tutela, che rischiano di ricadere nelle mani dello sfruttamento o della criminalità.

Per Ciac Parma l’approvazione del Decreto a Palazzo Madama, è il primo passo verso il baratro di un’accoglienza svuotata dal suo senso che porterà solamente maggiore esclusione sociale e non maggiore sicurezza. Una scelta fatta da una politica miope che, in cambio di una manciata di voti, gioca sulla pelle delle persone arrivate in Italia per ricostruirsi una vita. Un duro colpo anche per gli enti pubblici costretti, già da questi giorni, ad affrontare una emergenza che peserà quasi completamente su di loro.

La battaglia per difendere l’accoglienza pubblica, diffusa e integrata non è comunque finita. A breve comincerà la discussione del testo del decreto alla Camera: continueremo a far sentire la nostra voce, lo faremo per le persone che accogliamo, lo faremo perché crediamo che ci sia un modo diverso di intendere la nostra società". Un corteo è organizzato per oggi alle 15 con partenza da piazzale Santa Croce. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mala Tempora

    10 Novembre @ 20.39

    Ora che i soldini iniziano a venir meno, le onlus protestano! I tempi delle vacche grasse sono finiti! Adesso chi riuscirà a trovare lavoro (glielo auguro, sinceramente) guadagnerà, s'integrerà, potrà essere una risorsa per l'Italia e avrà tutro il rispetto che merita. Gli altri a casa...

    Rispondi

  • Gianni Cesari

    10 Novembre @ 20.03

    giannicesari

    Per due dei miei tre figli disabili, maggiorenni, teoricamente nel contesto della Legge 68/99, che comunque NON (ripeto N-O-N) trovano lavoro, pensate che si siano tante onlus in piazza per loro? Per fortuna papà (non il Papa, ripeto "papà" con la "p" minuscola) in qualche modo arrangia i conti in famiglia. Io fossi in Voi, Signore e Signori della onlus, mi farei qualche domanda la sera allo specchio, prima di andare a dormire. Secondo me fondamentalmente lo fate per metterVi a posto la coscienza, perchè aiutare i disabili, per esempio, è molto più faticoso. Comunque, mia opinione assolutamente censurabile, avete un gran bella faccia tosta.

    Rispondi

  • Patrizia

    10 Novembre @ 14.33

    Le critiche di chi ha fatto business sulle disgrazie dei poveri migranti sono poco attendibili e infatti stanno dicendo delle sciocchezze. Chi ha il permesso di soggiorno o è profugo o rifugiato fruirà dei servizi statali tanto come prima, avendone diritto. Chi invece arriva in Italia da clandestino, magari perche fuggito ad un mandato di arresto nel proprio Paese, non piu. Semplice e giusto, proprio come avviene in ogni Paese al mondo

    Rispondi

  • rradamess

    10 Novembre @ 10.35

    Cari integratori a tutti i costi è ora che ci mettete del vostro. Comodo predicare con i soldi degli altri.

    Rispondi

    • antonio

      10 Novembre @ 11.43

      Purtroppo miopi come te ce ne sono tanti, però non vi accorgete che c'è chi ha interesse ad alimentare manodopera per la malavita

      Rispondi

      • Betti

        10 Novembre @ 12.59

        infatti basta accoglienza a tutti. Solo a chi scappa dalle guerre e non delinque.

        Rispondi

      • filippo

        10 Novembre @ 12.42

        e anche chi alimentava , a 5 miliardi l'anno, le cooperative che predicano accoglienza

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Lealtrenotizie

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire

via dei mercati

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

meteo

La neve mantiene la parola: Appenino imbiancato. A Schia 13 centimetri Foto

Le foto dei lettori

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

1commento

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

AUTOBUS IN PANNE

Linea 23, due guasti in pochi giorni. La rabbia di un genitore

VIA DE MARTINO

I residenti: «Strada abbandonata, terra di nessuno»

1commento

Calcio Eccellenza

La Piccardo delle meraviglie

LANGHIRANO

L'ambasciatore del prosciutto di Parma? E' a Belfast

consiglio comunale

Una scuola e documenti dell'Archivio di Stato nell'area militare di via Zarotto

"Bollino antifascista" per gli spazi pubblici, la Lega vota contro, Pizzarotti: " Dove eravate il 25 aprile? "

calcio

Lizhang, ecco le 5 inadempienze - Video. Nuovo Inizio: "Ha messo a rischio il Parma"

gazzareporter

Via Calatafimi e quelle campane che restano stracolme di rifiuti

POLESINE ZIBELLO

Andrea Censi resta ai domiciliari: lo ha deciso il tribunale del Riesame

La procura chiedeva il carcere per Andrea Censi (ora ai domiciliari) ma i giudici di Bologna hanno respinto l'appello

BRESCELLO

Immergas si rialza dopo l'alluvione: 350mila caldaie nel 2018

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: a Parma nulla sembra muoversi

di Gian Luca Zurlini

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

MILANO

Quindicenne sequestrato e torturato da coetanei

MODENA

Picchia la moglie davanti ai figli: "Ha lavorato solo 12 ore"

2commenti

SPORT

Formula 3

Sophia Floersch, dopo 11 ore di intervento muove gli arti

Calciomercato

Emergenza terzini. Il Parma bussa alla porta della Fiorentina?

SOCIETA'

cultura

Un milione di buone ragioni per andare a teatro

rifiuti

A Copenaghen il termovalorizzatore ha sul tetto la pista da sci

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta