12°

21°

sanità

Venturi radiato dall'Ordine dei medici. "Inconcepibile. Farò ricorso"

Assessore Emilia-Romagna radiato dall'Ordine dei medici
Ricevi gratis le news
8

L’Ordine dei medici di Bologna ha radiato l’assessore alla Sanità della Regione Emilia-Romagna ed ex direttore dell'Ospedale di Parma Sergio Venturi. La decisione, riporta l’edizione bolognese del Resto del Carlino, è stata presa nella tarda serata di ieri.
«E' una decisione inconcepibile - ha commentato Venturi, presente davanti alla commissione - non tanto per me, ma perchè manca di rispetto alla Giunta dell’Emilia-Romagna, istituzione che rappresento e di cui, di fatto, viene bocciata in maniera politica una delibera». L’assessore preannuncia che farà appello contro la decisione del consiglio dell’Ordine.
E’ stato lo stesso Venturi, a metà ottobre, ad annunciare di essere oggetto di un procedimento disciplinare per una delibera di due anni fa sulle competenze di infermieri e medici sulle ambulanze che consentiva la presenza a bordo dei soli infermieri specializzati, senza i medici. In quell'occasione Venturi ha accusato il numero uno dei medici bolognesi, Giancarlo Pizza, che aveva avviato il procedimento disciplinare, di agire in modo strumentale.

Le reazioni

Stefano Bonaccini, presidente della Regione
“Una decisione molto grave e inaudita”, con la quale “un Ordine professionale giudica le scelte di un organo politico come la Giunta regionale”. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, esprime piena solidarietà all’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, colpito ieri sera dalla massima sanzione prevista al termine di un procedimento disciplinare avviato dal presidente dell’Ordine dei medici di Bologna, Giancarlo Pizza, attivatosi in merito all’atto con cui la Direzione generale dell’assessorato alla Sanità, nel 2016, definì le indicazioni rivolte alle aziende sanitarie sul personale impiegato nell’attività di pronto soccorso.
“Innanzitutto- afferma Bonaccini- voglio dire che Sergio Venturi è, oltre che una brava persona, un ottimo assessore e lo ringrazio per essersi messo al servizio di questa Regione. Per questa ragione deve proseguire nell'importante lavoro che sta facendo”.  

Dopodiché, il presidente della Regione si sofferma su tre questioni: “La radiazione è avvenuta da parte dell’Ordine per una violazione al proprio codice deontologico o per comportamenti e scelte come medico di Venturi? No, lo ha fatto processando il suo operato da assessore, per essersi permesso di proporre l’adozione di una delibera amministrativa che poi la Giunta, organo politico collegiale, ha adottato. Si tratta di un provvedimento molto grave, inaudito, a quanto consta senza precedenti nel suo genere, che indirizzandosi formalmente contro una singola persona colpisce in realtà in modo strumentale l’autonomia delle scelte di un organo politico-amministrativo”.

In secondo luogo, “l'operato di un assessore e di una Giunta, in democrazia, è sottoposto al giudizio dei cittadini (o eventualmente della Magistratura, se si registrano illeciti o irregolarità, ma il caso non ha nulla a che fare con questo), non di un Ordine professionale, a cui non compete certo il sindacato sulle scelte di un organo politico. Ho rispetto per tutti gli Ordini e per la loro autonomia ma ne pretendo altrettanta per l'istituzione che pro-tempore governo”.

Inoltre, “sono personalmente convinto che l'assessore Venturi vedrà riconosciute le proprie ragioni in relazione ad una decisione priva, a mio avviso, di qualsiasi basilare fondamento giuridico e potrà quindi ottenere giustizia nelle sedi proprie”. Come “presidente e come Giunta dell'Emilia-Romagna tuteleremo nel contempo, in tutte le sedi e in tutte le forme necessarie, la nostra autonomia e la nostra immagine, insieme a quella del Servizio sanitario regionale. La sanità dell'Emilia-Romagna non si lascia processare da chi, peraltro, nonostante guidi l'Ordine dei medici di Bologna, ha più volte espresso dubbi sull'obbligo vaccinale e sulla nostra legge regionale che ha aperto la strada a livello nazionale”.

“Nella giornata di oggi- conclude Bonaccini- l'assessore Venturi ha firmato a Palazzo Chigi, a nome di tutte le Regioni italiane, un accordo sulla parte sanitaria della legge di Bilancio all'esame del Parlamento. A dimostrazione della stima di cui gode presso tutti i suoi colleghi in Italia e del prestigio che la Regione Emilia-Romagna ha quando si discute di Sanità".

Lega Nord
«La radiazione di Venturi" rappresenta «l'ennesimo fallimento di questa Giunta Regionale, incapace di confrontarsi con chiunque, in primis con il mondo della sanità. Vien da sè che, sotto il profilo dell’opportunità politica e per il buon nome della Regione Emilia-Romagna, ora l'assessore Venturi deve fare un passo indietro e dimettersi». Lo chiedono i consiglieri regionali della Lega commentando la radiazione dall’albo dei medici di Sergio Venturi.
«Più di una volta abbiamo messo in guardia la Giunta regionale circa l’inopportunità di uno scontro tra istituzioni e medici - aggiunge il capogruppo del Carroccio in viale Aldo Moro, Alan Fabbri -, così come è da sempre risultato inopportuno creare una contrapposizione così dura tra medici e infermieri, che per il bene del Servizio sanitario regionale avrebbero dovuto, invece, lavorare serenamente in sinergia. L’incapacità di dialogare della Giunta Regionale invece non ha fatto altro che esasperare il dibattito ed oggi ne raccogliamo i frutti con questo epilogo paradossale».

Paolo Calvano, segretario del Pd dell'Emilia-Romagna 
"Sono indignato e al contempo sono vicino e solidale, sia in qualità di segretario regionale del pd che di cittadino, all’assessore al medico e all’uomo Sergio Venturi. Quanto deciso dall’Odine dei medici di Bologna nei suoi confronti è inquietante e apre un precedente pericolosissimo per il funzionamento democratico delle istituzioni. In base a questa decisione da oggi in avanti se un geometra impegnato nelle istituzioni compisse, nella sua veste istituzionale,  una scelta non condivisa dal proprio ordine potrebbe essere radiato, così varrebbe per un ingegnere, per un avvocato, per un commercialista e via dicendo. In sostanza si è sancito che l’ordine professionale sovrasta le istituzioni. Combatteremo al fianco di Sergio in una battaglia in difesa della libertà e della democrazia e dei diritti civili dei singoli cittadini".

Movimento 5 Stelle
«Venturi ha acconsentito le ambulanze senza medici. Qual è il motivo? Il risparmio? Non ci stupiamo di nulla. Del resto è lo stesso assessore che ha chiuso tre punti nascite fondamentali in Emilia-Romagna quello di Castelnovo Monti in provincia di Reggio Emilia, quello di Pavullo nel Modenese e quello di Borgotaro in provincia di Parma»: lo dichiarano i parlamentari del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato Davide Zanichelli, Stefania Ascari, Maria Laura Mantovani, Gabriele Lanzi, Maria Edera Spadoni, Vittorio Ferraresi.
«Del resto - aggiungono - è questa l’approssimazione illogica o che segue altre logiche con la quale il Pd sta sfasciando il servizio sanitario pubblico anche al Nord dove governa, come in Emilia Romagna, rendendolo sempre più dipendente da interessi privati. Un fenomeno che in Emilia Romagna sta dilagando con un netto peggioramento dei servizi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • muuuario

    01 Dicembre @ 22.46

    Penso che la decisione sia stata ampiamente ponderata, noi conosciamo solo la punta dell'iceberg. E comunque quello che è stato fatto a Parma e Fidenza non mi piace x niente. Dei labirinti senza senso( come del resto le strade)

    Rispondi

  • la camola

    01 Dicembre @ 17.31

    Forse è andato contro gli interessi economici di qualche casta ??

    Rispondi

  • la camola

    01 Dicembre @ 17.29

    girano ambulanze senza medici ma anche senza infermieri !

    Rispondi

  • Pier Luigi

    01 Dicembre @ 17.25

    Purtroppo spesse volte i cosiddetti "crimini in corsia" sono le conseguenze di direttive demenziali che impongono il taglio sconsiderato dei posti letto, per cui diventa problematico far fronte ad eventuali urgenze da codice rosso, e riduzioni di personale ai limiti dell'operatività, cui spesso sopperiscono a pieno titolo tirocinanti e specializzandi. Tutto questo genera caos in corsia (e Dio non voglia in sala operatoria) e stress tra gli addetti ed i pazienti. Un buon medico deve avere a cuore la salute della gente, prima di tutto. bene ha fatto l'ordine a radiare una persona che usava impropriamente la sua perizia. Prima di scrivere occorrerebbe aver sperimentato di persona situazioni conseguenti a certe direttive politiche e gestionali.

    Rispondi

    • silviococconi

      01 Dicembre @ 20.32

      Secondo me invece Lei non sa quello che dice perchè il Suo lungo sproloquio è pieno di contraddizioni: se la delibera dell'Ordine è per una ripicca ad una decisione di Giunta allora quella delibera ha toni a dir poco mafiosi e vergognosi : gli Ordini professionali andrebbero aboliti come voleva Monti : sono solo un retaggio medievale delle corporazioni !

      Rispondi

      • olderthanpilotta

        01 Dicembre @ 21.19

        Guardi che gli ordini professionali esistono in tutti i paesi del mondo, anche in quelli anglosassoni, checché ne dicano alcuni: si chiamano Association o Institute, ma, all'atto pratico, funzionano come i nostri ordini. Anzi: sono loro stessi a decidere se rilasciarti la "licenza", mentre almeno, qui da noi, l'abilitazione professionale è rilasciata dallo Stato. Credo di parlare con cognizione di causa, visto che per 12 anni sono stato iscritto ad un ordine professionale oltreoceano: il problema non sono gli ordini professionali, ma, come sempre, le teste (più o meno pensanti) delle persone.

        Rispondi

  • Oberto

    01 Dicembre @ 14.03

    per me venturi ha ragione. Spero possa averla vinta.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Non solo "Soldi": Mahmood scalda piazza Garibaldi Foto

concerto

Non solo "Soldi": Mahmood scalda piazza Garibaldi Foto

E' morto Ken Kercheval: Cliff Barnes, il rivale di JR in Dallas

Lutto

E' morto Ken Kercheval: Cliff Barnes, il rivale di JR in Dallas

Torna Springsteen... in stile Burt Bacharach: Western Stars esce il 14 giugno

nuovo album

Torna Springsteen... in stile Burt Bacharach: Western Stars esce il 14 giugno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Redditi all'estero, chi risiede in Italia deve dichiararli

L'ESPERTO

Redditi all'estero, chi risiede in Italia deve dichiararli

di Daniele Rubini e Francesca Brizzolara

Lealtrenotizie

Due alberi caduti in viale San Michele e via Casa Bianca: tragedia sfiorata - Le foto

nel pomeriggio

Due alberi caduti in viale San Michele e via Casa Bianca: tragedia sfiorata - Le foto

molestie

Stalker torna subito libero e si ripiazza sotto casa dell'ex compagna

Aveva il divieto di avvicinamento

6commenti

carabinieri

Spaccio di droghe nei pressi del Regio: in manette pusher 21enne

canale 5

Quattro allievi del "Boito" selezionati per la band di Amici

12 tg parma

Meteo, tempo incerto almeno fino a metà della prossima settimana Video

SAN LEONARDO

Sassaiola contro auto e garage in via Ilaria Alpi

1commento

vetri rotti

Treni Fidenza – Salso e Fidenza – Cremona, una lunga sequenza di vandalismi. L'ultimo ieri Foto

Polesine Zibello

Per la poltrona di sindaco sarà sfida tra Spigaroli e Galli

moto

Harley Davidson: torna (sabato) la "ITALY 500 MILES"

Il concerto

La notte parmigiana di Mahmood Video Foto 

1commento

CAMPUS

Si accende una sigaretta (elettronica?): allarme, evacuato il "Cinema Space". Centinaia in strada - Video

7commenti

Fidenza

Il quartiere Luce? Troppo spento: «Vogliamo più feste»

Salsomaggiore

«Ma quella fontana non costa un po' troppo?»

DECRETO CRESCITA

Confedilizia Parma: «Sugli immobili continua l'accanimento»

STORIA

«Resistenti» premiati nel nome di Giacomo Ferrari, il comandante Arta

12Tg Parma

Raid notturno nella zona di via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

Il CINEFILO

La battaglia finale degli Avengers "mantiene le attese"

EDITORIALE

Crepi la Nazione, vinca la fazione

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

frosinone

Il piccolo Gabriel strangolato perchè piangeva mentre i genitori erano appartati in auto

Matera

Da oggi è vietato lanciare coriandoli agli sposi: "Deturpano"

SPORT

Argentina

Tragedia del dolore: morto per infarto Horacio Sala, il padre di Emiliano

Serie A

Il «vecchio» e il bambino: faccia a faccia Bruno Alves -Vignato

SOCIETA'

CHICHIBIO

Trattoria "Lo scoiattolo" - Il territorio vince in cucina e nei prodotti

ambiente

Spiagge sarde nuovamente "violate" dai turisti: recuperati chili di sassi e sabbia tra porti e aeroporti

MOTORI

motori

Esaurita sul web in poche ore l'Aprilia RSV4 X

MOTORI

Alla scoperta di FCA... dietro le quinte