21°

Parma

Approvati i bilanci delle due aziende sanitarie

Approvati i bilanci delle due aziende sanitarie
Ricevi gratis le news
0

Conti sotto controllo, razionalizzazione della spesa e contenimento degli sprechi, prosecuzione degli investimenti. L’Ufficio di Presidenza della Conferenza Sanitaria Territoriale ha approvato le principali manovre economiche delle due aziende sanitarie parmensi ovvero il Bilancio di esercizio 2010, il preventivo 2011 e il pluriennale di previsione 2011- 2013; il Piano programmatico  2011- 2013. «La gestione delle Aziende dal punto di vista dei bilanci conferma la grande capacità di controllo dei conti, un aspetto rilevante in questo momento di difficoltà e a fronte di prospettive che si annunciano critiche - ha commentato il presidente della Ctss, Vincenzo Bernazzoli -. Migliorano i risultati della produzione e della qualità a beneficio dei cittadini della nostra provincia e di quelli che utilizzano le nostre strutture sanitarie provenendo da fuori. Da parte mia un ringraziamento ai due direttori generali, alla dirigenza e a tutti i lavoratori che hanno reso possibile questo importante servizio del territorio». Oltre agli aspetti economici propri di ogni azienda, va sottolineato come anche nel 2010 è proseguita l’integrazione di percorsi e progetti delle due Aziende sanitarie parmensi quali: il governo delle liste di attesa, progetto Sole (sanità on line), screening colon-retto, emergenza territoriale, percorso cuore, percorso nascita e assistenza odontoiatrica.

Azienda ospedaliero-universitaria
Con 1233 posti letto, di cui circa un quarto utilizzato per pazienti provenienti da fuori provincia, 52.803 ricoveri e 4.152.384 prestazioni ambulatoriali l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma è il secondo ospedale a livello regionale.
Il «Maggiore» conferma il suo ruolo di rilievo nel mercato del lavoro: 3800 dipendenti di cui 3637 assunti a tempo indeterminato (erano 3551 nel 2009). La sua popolazione lavorativa risiede per l’83% in provincia mentre poco meno del 12% risiede fuori regione. Aumentano inoltre le pubblicazioni scientifiche del 23% rispetto all’anno precedente. 397 il lavori di ricerca svolti, di cui il 20% in collaborazione con le altre Aziende della regione. Stati Uniti, Olanda e Inghilterra i Paesi con i quali si è sviluppata la maggiore collaborazione internazionale. Nel 2010 l’ospedale Maggiore ha raggiunto l’obiettivo regionale dell’equilibrio economico finanziario e rispettato il bilancio di previsione, con un valore negativo pari a 9,6 milioni di euro corrispondente all’ammontare delle quote di ammortamento. che vengono escluse dalla verifica del risultato d’esercizio sia dalla Regione che dal ministero dell’Economia. Il valore della produzione si attesta sui 364,359 milioni, mentre i costi della produzione sono pari a 361,081 milioni, entrambe le voci rispettano i valori indicati nel bilancio di previsione. Tra gli investimenti spiccano i grandi progetti tra i quali l’ospedale dei bambini, il pronto soccorso, la centrale operativa, il IV lotto della piastra tecnica, la tecnologia e l’innovazione (l’acceleratore lineare e la tac flash). L’investimento complessivo sostenuto dall’azienda nel 2010 per questi progetti è pari a 41 milioni di euro.

I bilanci pluriennali di previsione 2011-2013 
Il piano programmatico 2011-2013 dell’ospedale, prevede obiettivi strategici coerenti con la programmazione a livello locale e regionale con interventi su quattro leve principali: l’innovazione e la crescita, le reti integrate e i processi interni, i cittadini utenti, le risorse umane e le politiche di acquisto. Per quanto concerne gli investimenti, l’obiettivo del triennio è importante: 105 milioni di euro stanziati per progetti in corso tra cui il proseguimento dei lavori dell’Ospedale dei Bambini e del IV lotto della piastra tecnica, il centro poliambulatoriale, il trasferimento del dipartimento geriatrico-riabilitativo e il potenziamento delle attrezzature sanitarie. Ammontano invece a 35,8 milioni di euro gli investimenti in corso di progettazione, tra cui la nuova Medicina nucleare e il day hospital oncologico.

Azienda Usl. Le attività e il bilancio economico nel 2010
Con 408 posti letto disponibili nei due ospedali di Fidenza-S-Secondo (Vaio) e di Borgotaro (Santa Maria) e 2.596 dipendenti, l’Azienda Usl di Parma ha chiuso il 2010 con un incremento di attività sia nell’assistenza specialistica ambulatoriale (+1,3% sul 2009 con 3,87 milioni di prestazioni erogate) che nell’assistenza ospedaliera. In quest’ultimo ambito, nel 2010 sono aumentati i ricoveri all’ospedale di Fidenza-S-Secondo (+2% a quota 12.986) mentre sono stabili in quello di Borgotaro (4.051). Nel 2010 si è registrato anche il consolidamento dei sistemi di monitoraggio e governo dei tempi di attesa delle visite specialistiche: grazie ai consistenti investimenti degli anni precedenti da parte delle due Aziende sanitarie parmensi, anche l’anno scorso le attese si sono mantenute al di sotto dei tempi standard definiti dalla normativa regionale e nazionale (30 giorni per visite ed esami e 60 giorni per le visite diagnostiche). Passando al bilancio consuntivo, nel 2010 il valore della produzione si è attestato a 813.276 milioni di euro (+2,42% sul 2009), consolidando e migliorando le condizioni di equilibrio economico-finanziario del risultato netto d’esercizio. Rispetto all’obiettivo autorizzato di -3,86 milioni di euro corrispondente agli ammortamenti, il risultato d’esercizio è stato infatti di -1,75 milioni, migliorativo pertanto di 2,11 milioni (risorse che sono destinate al piano di investimenti 2011-2013). Questa voce aggregata di bilancio viene esclusa dalla verifica del risultato d’esercizio sia dalla Regione che dal ministero dell’Economia, in quanto è relativa agli ammortamenti degli investimenti degli anni precedenti non finanziati da risorse regionali, statali o da donazioni. Tra i costi della produzione (+2,18% sul 2009, pari a 805.180 milioni di euro), nel 2010 si segnala la conferma del trend in calo della spesa farmaceutica convenzionata (-3,74% sul 2009).

Gli investimenti della programmazione 2011-2013
Il Piano programmatico pluriennale dell’Azienda Usl prevede investimenti totali per 60,3 milioni di euro entro il 2013 così suddivisi: 11,6 milioni in immobili e nuove tecnologie, 1,8 milioni in attrezzature sanitarie e i restanti 1,7 milioni in servizi informatici, automezzi ecologici ed arredi. Tra gli investimenti più significativi si segnalano il completamento della rete provinciale di 26 Case della Salute, il Polo pediatrico territoriale di Parma, l’ampliamento dell’ospedale di Fidenza-S.Secondo a Vaio, il completamento delle acquisizioni di grandi tecnologie, un nuovo Centro dialisi territoriale e la nuova sede del Servizio diagnosi e cura e Clinica psichiatrica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

2commenti

Lealtrenotizie

A novembre la Guida Michelin farà brillare le sue stelle per la terza volta a Parma

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

2commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Roma

Omicidio del tifoso napoletano Ciro Esposito, confermati 16 anni all'ultrà romanista De Santis

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

FORMULA 1

L'Alfa Romeo sceglie Giovinazzi: un italiano nel Circus dopo 8 anni

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

ANTEPRIMA

Ecco Tarraco, il Suv più grande di Seat