17°

27°

Parma

Fuori pericolo il bambino incastrato nel cassonetto

Fuori pericolo il bambino incastrato nel cassonetto
Ricevi gratis le news
0

Non è più in pericolo di vita ed è stato trasferito in clinica pediatrica. Questa la buona notizia per il piccolo Mohamed, il bambino tunisino di 10 anni che ieri è rimasto incastrato in un cassonetto della Caritas in via Parigi.

Il piccolo era in giro per la città con la bicicletta, poi forse gli è venuto freddo e magari ha pensato di cercare un vestito di quelli che vengono buttati nei cassonetti della Caritas. Ma si è sporto troppo, ed è rimasto incastrato nel coperchio in ferro perdendo i sensi. E' accaduto ieri,  intorno alle 14,30. Due ragazzi di passaggio nella zona lo hanno visto e sono riusciti ad estrarlo in attesa dell'arrivo dei soccorsi. Sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e un'ambulanza del 118. A prestare i primi soccorsi sono stati due dirigenti di una  società sportiva di baseball, che stava disputando una gara a  poca distanza dal luogo dell’incidente e che hanno visto  all’esterno del cassonetto le gambe del bambino. Estratto a  fatica il corpo, i due hanno cercato di rianimarlo ma solo dopo  l'intervento dei sanitari del 118 il bambino, intubato, è  tornato a respirare senza però riprendere conoscenza.

Il piccolo è ricoverato in Rianimazione all'Ospedale Maggiore: sembra che Mohamed non sia più in pericolo di vita ma i medici non hanno sciolto la prognosi e devono valutare la situazione nel complesso e le conseguenze. Sulla dinamica dell’incidente indagano i carabinieri.

CASSONETTI DA CAMBIARE? Don Andrea Volta, direttore della Caritas diocesana, interpellato dalla redazione della "Gazzetta" spiega i cassonetti per i vestiti attualmente in uso a Parma sono regolari e forniti dall'impresa leader in questo settore in Italia. Per ora non è previsto che siano cambiati. Questo non vuol dire che, se sarà ritenuto necessario, potranno essere adottati modelli differenti. Don Volta auspica che il piccolo Mohamed possa guarire al più presto.

ROM A "CACCIA" DI VESTITI.  A Parma è la prima volta che accade un incidente come quello di Mohamed. Ma in Italia sembra che non sia affatto sporadico vedere persone che si infilano nei cassonetti per prendere gli abiti destinati alla Caritas. Un lettore di Milano, il giornalista Fabio Zambelli, ci ha inviato alcuni scatti fatti con un cellulare in zona San Siro, che mostrano alcuni nomadi adulti che infilano un bambino nel cassonetto della Caritas per portare via dei vestiti. Una notizia analoga arriva dall'Appennino bolognese: a Vergato tre nomadi rumene sono state sorprese a rubare vestiti usati da un cassonetto di raccolta della Caritas. I carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione di un passante. Una delle nomadi, con precedenti per furto, è stata arrestata, mentre le complici sono state denunciate in stato di libertà. Il caso del piccolo Mohamed è diverso (nelle motivazioni che lo hanno spinto ad avvicinarsi al cassonetto) ma resta il fatto che questo comportamento pericoloso rischi di far male ancora. E ancora una volta, a bambini.

Maggiori particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessual: arrestato

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

SANITA'

33 morti sospette al Noa di Massa: indagato il primario dell'ospedale

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design