17°

Parma

I ladri tornano al Milan club

I ladri tornano al Milan club
Ricevi gratis le news
0

Caterina Zanirato
Quattro tentativi di furto nell’arco di un anno possono bastare. E’ un calvario senza tregua quello che devono sopportare i volontari del Milan club, che ieri hanno subito l’ennesimo tentato furto con conseguenti danni alla struttura e agli spogliatoi che si trovano tra via Europa e il torrente Parma. E pensare che proprio il giorno prima, l’assicurazione aveva consegnato al presidente, Giuseppe Capelli, la liquidazione per il furto precedente, che aveva visto l’abbattimento di porte e finestre degli spogliatoi. Ma martedì sera, i malviventi non si sono accontentati di buttare giù le porte del Milan club: non avendo trovato denaro, infatti, sono andati a fare «una visitina» alla Ca’ Rossa, poco distante dai campi da gioco. Ignari che il presidente, Franco Polesi, aveva installato un allarme antifurto da una settimana. E così, dopo aver sfondato una porta con un piede di porco, anche in questo caso i ladri se ne sono dovuti andare a bocca asciutta.
«Siamo stufi, non possono succedere episodi simili ogni mese - commenta Capelli del Milan club -. Anche se non sono riusciti a rubare nulla, perché ormai negli spogliatoi non ci lasciamo più nulla, abbiamo avuto danni per circa 1500 euro. E pensare che proprio ieri l’assicurazione ci aveva liquidato e avevo promesso di installare un antifurto. Non ho parole: sono entrati e hanno tirato giù due piantoni delle porte e un pannello di ferro che avevamo installato per evitare sfondassero il vetro. Purtroppo l’area è grande e buia di notte e non si riesce a fare molto. Servirebbero più controlli».
Anche perché di episodi inquietanti ne succedono molti: «L’altra sera stavamo facendo una riunione – spiega Capelli - e abbiamo beccato due che stavano tagliando la rete. Li abbiamo subito bloccati e loro si sono scusati dicendo che gli serviva per una grigliata. Qualche giorno fa, poi, abbiamo visto un gruppo di ragazzi che probabilmente stava smerciando della droga».
Stessa situazione alla Ca’ Rossa, che ha dovuto installare addirittura l’allarme: «Fortunatamente non hanno rubato nulla: in 7 minuti sono arrivato e ho visto che era tutto in ordine - racconta il presidente Polesi -. Erano le 2.30 del mattino. E probabilmente per strada, che  era totalmente vuota, ho pure incrociato il malfattore: l’unico che girava a piedi. Ci hanno provocato danni per 500 euro circa». Nonostante sia a un minuto dal centro, la zona a Nord del torrente sembra appartenere ad un'altra città: ogni giorni i volontari devono pulire chili di sporcizia, siringe, bottiglie. «Siamo a Parma anche noi, ma nessuno se lo ricorda - spiega Polesi - non controllano. Devo ringraziare la comunità dei filippini che ogni domenica viene qui a fare un barbecue e ripulisce con molta gentilezza tutta la zona. Loro sì che sono civili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Fa sesso con un alunno 14enne: condannata insegnante in Florida

USA

Fa sesso con un alunno 14enne: condannata insegnante in Florida Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Inchiesta

La gente dell'Oltretorrente: «Circondati dagli ubriaconi»

L'INCHIESTA

Centro commerciale, quei richiami (inascoltati) di Enac al Comune

Paura

Raid al peperoncino sul bus: una donna incinta e due bambini all'ospedale

Borgotaro

Inaugurata la nuova centrale idroelettrica

FIDENZA

Basket e polemiche : «L'Academy non lascia ''liberi'' i nostri figli»

FIDENZA

«Cibo abbandonato lungo la strada, temiamo siano bocconi avvelenati»

Langhirano

Oltre 11 milioni di euro spesi in slot machine

80enne truffata

«C'è una perdita di gas, metta l'oro in frigorifero»

meteo

Godiamoci l'ultima domenica "estiva": da lunedì arriva il freddo. Ma Parma si salva Video

Centro commerciale

Le associazioni ambientaliste attaccano il Comune. La replica: "Continuiamo con totale trasparenza"

3commenti

FIAMME GIALLE

Parma Urban District: i nomi e i retroscena dell'inchiesta

5commenti

domani ore 15

Parma-Lazio: Gervinho non ci sarà. Tardini verso il tutto esaurito

1commento

12Tg Parma

Furto al chiosco della Cittadella: l'amarezza del gestore Video

Il gestore: "Quando c'era il custode queste cose non accadevano"

PARMA

Rapinarono un salone di parrucchiere in viale Fratti: in cella cinque nigeriani

Indagine dei carabinieri. Uno degli africani aveva cercato di fuggire ma è stato bloccato alla frontiera

UN ALTRO CASO

Fumo dal motore: evacuata una corriera Tep a Coltaro

3commenti

GAZZAREPORTER

"Portici del Grano: chi ha scritto sulla foto?"

Scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video!

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Alitalia e il ritorno dello Stato imprenditore

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

rieti

20enne ucciso durante una battuta di caccia al cinghiale. Il colpo esploso da un compagno

REGGIO EMILIA

Bus al capolinea, palpeggia e bacia 16enne, autista a processo

SPORT

Serie A

Il Napoli strapazza l'Udinese

brindisi

Verso della scimmia a due giocatori africani: 7 daspo a tifosi del Gallipoli

SOCIETA'

USA

Quanta paura: l'aereo atterra in autostrada

Siena

Palio straordinario vinto dai gialloblù della Tartuca con il cavallo scosso

MOTORI

MOTO

Prova Harley-Davidson Sport Glide

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery