10°

27°

Parma

La baby sitter? La paga l'azienda. La sfida di un manager parmigiano

La baby sitter? La paga l'azienda. La sfida di un manager parmigiano
Ricevi gratis le news
1

Monica Tiezzi

Più che la difesa dei diritti delle donne,  pragmatismo emiliano  e  imprenditorialità intelligente e lungimirante. Si può leggere anche così l'iniziativa del parmigiano Fausto Mazzali, amministratore delegato di «Serigrafia 76», azienda di Montecchio che produce decorazioni adesive per automezzi industriali: una baby sitter gratuita, a domicilio,   per le dipendenti.

L'azienda reggiana è partita da  alcune  semplici considerazioni. Anzitutto,  la produzione va a gonfie vele e  le donne,   sostiene Mazzali,  «sono particolarmente portate per questo tipo di lavoro, più attente e  precise degli uomini». Che, non a caso, in azienda sono solo tre, oltre all'ad: un tecnico, un operaio e  un   dirigente commerciale. Le addette alla produzione sono  quindi  un «plotone» di 27 donne, quasi tutte sotto i 35 anni, e molte arrivate dal sud. «Hanno  figli piccoli, e sono senza le famiglie di origine che possano dare una mano.  Quando ci sono problemi con i bambini, devono restare a casa», dice Mazzali. Tradotto: «Difficoltà di produzione  quando  manca una dipendente, una macchina ferma quando  ne mancano due contemporaneamente».   Con  una manodopera femminile preziosa, e con un  assenteismo legato    soprattutto   alla cura dei piccoli,  l'azienda reggiana ha fatto una scelta opposta alla discussa decisione (per ora rientrata) della   Ma-Vib di Inzago  (ditta che produce motori per impianti di condizionamento) che qualche giorno fa ha annunciato: «Donne a casa, così possono curare i figli». Ed ha deciso che a curare i figli sarà anche l'azienda.  «Da ottobre abbiamo assunto con un contratto a progetto una giovane laureata con esperienza in asili e centri estivi, mettendola a disposizione delle mamme, che sono state convocate una ad una con i figli per  conoscerla», spiega Mazzali. Per i primi tre mesi Sara - questo il nome della baby sitter - non ha lavorato molto. Ma poi il tam tam aziendale ha cominciato a parlar bene di lei e da febbraio a giugno le richieste sono fioccate. «Basta un sms per avvertire che c'è bisogno di Sara. Io coordino le richieste, privilegiando le dipendenti addette alla produzione rispetto alle impiegate amministrative, e i bambini più piccoli. Finora tutte le richieste sono state soddisfatte», dice Mazzali. Sara si è occupata prevalentemente di bambini fino ai nove anni, ma in qualche caso ha aiutato anche qualche dodicenne in difficoltà con i compiti. Con grande soddisfazione di bambini, mamme e vertici aziendali: oltre all'ad, i fondatori della ditta Giancarlo e Iones Boniburini e la figlia Elisa Mammi, responsabile commerciale. Che spiega: «Meglio pagare la baby sitter e optare per la flessibilità nell'orario (sono cinque le dipendenti cui è stato concesso il part time, ndr)    che perdere ore di lavoro o addirittura licenziare».

Da quando l'esperimento è decollato, continua Mazzali, l'assenteismo si è ridotto e il clima in azienda è decisamente  migliorato. Ma la baby sitter aziendale, continua Mazzali, «è solo un passo verso il vero obiettivo: aprire un asilo nido   vicino alla fabbrica con tariffe convenzionate per le dipendenti, ma aperto anche ad altri. Abbiamo già fatto la richiesta di finanziamento in base alla legge 53 del 2000 sulla conciliazione lavoro-famiglia».  Un aiuto per l'azienda,  ma anche un investimento su un territorio produttivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • carlo

    09 Luglio @ 18.47

    Complimenti Fausto per l'iniziativa lodevole, persone come te, semplici ed efficaci, fanno migliore il mondo in cui viviamo. Un caro saluto, Cds

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street