17°

29°

Parma

Un gruppo di parmigiani bloccato in Sicilia

Un gruppo di parmigiani bloccato in Sicilia
Ricevi gratis le news
1

 Chiara De Carli

E' stata un'odissea il rientro a casa dei parmigiani che, sabato sera, sono rimasti bloccati in aeroporto a Catania a causa dell'improvvisa eruzione dell'Etna che ha mandato in tilt l'aeroporto di Fontanarossa. 
Bloccato in pista l'aeromobile della compagnia Windjet che avrebbe dovuto decollare alle 19,50 alla volta di Parma, alcuni passeggeri sono stati fatti scendere dal velivolo, altri bloccati ai varchi dell'area partenze.
«L'aeroporto è chiuso» è stata la comunicazione ricevuta da Gaia, check-in fatto, valigie imbarcate e biglietto già in mano. E da lì è iniziata la spasmodica ricerca di un modo per tornare a casa. «Siamo tutti corsi al banco informazioni - ha ricordato Gaia -. Lì ci è stato comunicato che non si sapeva quando sarebbe stato riaperto lo scalo e ci è stato offerto un cambio del biglietto sui successivi sette giorni». Ma a terra non erano rimasti vacanzieri al termine del soggiorno, per cui tutto sommato si sarebbe trattato solo di prolungare la permanenza a Catania, ma persone che oggi si sarebbero dovute presentare al lavoro. E così è cominciata la ricerca spasmodica di una soluzione alternativa. «C'era una gran confusione: ogni persona a cui ti rivolgevi ti dava un'informazione diversa. A me è stato proposto un biglietto sul volo delle 6,30 di domenica mattina, precisando però che non era sicuro che lo scalo sarebbe stato riaperto per quell'ora». Nel dubbio che fare quindi? Una quindicina di parmigiani ha scelto di spostarsi all'aeroporto di Palermo e rientrare da là.
«A Catania ci hanno dato i posti sul volo delle 12,55 da Palermo per Milano ma il trasferimento e il pernottamento, in questo caso, erano a carico nostro».
Accettata la soluzione, il gruppo si è trasferito in un hotel nei pressi del «Falcone e Borsellino» pronti per la partenza il giorno dopo.
«Ma non è finita qui - precisa Gaia -. Una volta in aeroporto abbiamo dovuto attendere il volo delle 18,20. L'arrivo a Milano è previsto per le 20,10. Prenderemo poi una navetta per la stazione e rientreremo in treno». 
Nonostante i disagi, i trasferimenti e la lunga permanenza in aeroporto, nessuno sembra essere arrabbiato oltre il limite. «Siamo troppo stanchi per essere arrabbiati. Fortunatamente abbiamo socializzato fra di noi, ci siamo fatti compagnia e il tempo ci è passato un po' più in fretta» - commentano prima di imbarcarsi, finalmente, sul volo che metterà la parola fine a questa disavventura. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • concetta

    13 Luglio @ 15.09

    ma perchè dovevano essere arrabbiati??io sono catanese....è normale che con tantissima cenere dell'etna non si parte,ed è ancora poiù normale non sapere nè quando l'etna si placherà di nuovo ,nè è preventivabile sapere quanto tempo occorrerà per effettuare le pulizie a regola d'arte....ed è altreattanto normale subire dei ritarrdi a palermo ,visto che hanno in quelle occasioni il doppio dei voli e il doppio dei passeggeri....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

5commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

3commenti

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse

motori

Il tempo libero secondo Mercedes