14°

26°

Parma

Maltrattamenti a un anziano: patteggia il direttore della casa famiglia

Maltrattamenti a un anziano: patteggia il direttore della casa famiglia
Ricevi gratis le news
7

Il direttore della casa famiglia «Il Focolare» ha patteggiato due anni di pena nel processo per maltrattamenti a un anziano.
Adagiato su un materasso intriso d'urina. E chiuso a chiave nella mansarda della casa famiglia «Il Focolare». A trovare l'anziano, 75 anni, malato d'Alzheimer, furono i carabinieri del Nas, durante un blitz nella struttura il 30 ottobre 2007. Sotto inchiesta finirono il direttore della struttura, L.F., 61 anni, parmigiano, e altre quattro persone. L'accusa era di abbandono di incapace e, per il direttore con due operatrici, anche concorso in sequestro di persona aggravato,
Oggi il direttore de «Il Focolare» davanti al giudice Paolo Scippa ha patteggiato una pena di due anni, sospesa.

PAOLO BERTOLETTI (SPI-CGIL): "CASE-FAMIGLIA, ANOMALIA A PARMA". Il segretario generale di Spi-Cgil di Parma commenta la n notizia:
La condanna di oggi del responsabile della Casa Famiglia “Il Focolare” per segregazione e abbandono di incapace rimette al centro la questione delle condizioni assistenziali dei nostri anziani. Oltre alla responsabilità personali, si evince il limite di uno strumento “anomalo” della rete dei servizi a disposizione di anziani e loro famiglie. “Anomalo” perchè si colloca fuori da ogni controllo pubblico. Infatti, per aprire una Casa Famiglia non viene richiesto alcun parametro sulla qualità del servizio. Ancora una volta, purtroppo a Parma, gli anziani sono considerati una merce. Avremmo bisogno di un interlocutore istituzionale come il Comune per proseguire il progetto di regolamentazione dello strumento. Mi sembra però che, oggi, l'Amministrazione comunale sia distratta da altri avvenimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Piero

    14 Luglio @ 09.17

    Questo istituto del "Patteggiamento" mi venga consentito di esprimerlo a titolo di opinione di onesto cittadino, in molti casi risulta essere iniquo dannoso oltreche' ingiusto verso coloro che hanno subito sofferenze che non trovano giustificaziione alcuna se non in un sistema giudiziario da considerare sin troppo spesso perrmissivo visto che i colpevoli pagano il minimo del pegno dovuto. Oltretutto, approfittando civilmente della spazio offertomi dal vostro giornale, vorrei esprimere il mio disappunto per quanto sento dire, sin troppo spesso, sulla qualita' dei servizi offerti presso altre strutture per anzoni che, in molti casi, rasentano il limite dell' indecenza.Vorrei inoltre far presente, a coloro che gestiscono tali strutture, che con tutta probabilita' un domani si dovranno trovare anche loro "anziani" e forse anche "bisognosi di continua assistenza" e se fossi nei loro panni non mi piacerebbe trovarmi nelle condizioni in cui vengono tenuti i loro assistiti a cui, per altro, non viene certio offerta assistenza gratuita. Non credo che per accudire le persone in sttao di bisogno si debba domandare la luna a chi provvede ai servizi di assistenza, ovvio, ma si domanda solo e soltanto quel minimo di " civile umanita' " che dovrebbe contraddistinguere l'UOMO dalle altre specie viventi.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    13 Luglio @ 22.30

    Si dovevano patteggiare le sberle da prendere,dopo le prime cento.

    Rispondi

  • miky

    13 Luglio @ 20.55

    Se fossi un parente della persona maltrattata mi farei giustizia da solo....queste condanne sono ridicole!!!

    Rispondi

  • luna

    13 Luglio @ 20.04

    fategli lo stesso trattamento..................................... a quel delinquente.

    Rispondi

  • Roberta

    13 Luglio @ 18.38

    Diventeranno anziani anche loro e spero che subiscano le stesse pene che hanno inflitto a quel povero anziano.........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

1commento

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento