19°

29°

Parma

La gioia di Bucci: "Al traguardo sventolando il tricolore"

La gioia di Bucci: "Al traguardo sventolando il tricolore"
Ricevi gratis le news
0

Chiara De Carli

Tagliato il traguardo e stretta tra le mani la fibbia da «finisher» più ambita dagli ultramaratoneti di tutto il mondo, è finalmente il momento del riposo per Paolo Bucci, Michela Grassetto e Maria Elisabetta Bellini. Dopo 48 ore (la sveglia lunedì scorso era suonata alle 3 di mattina) il team parmigiano ha finalmente raggiunto l’hotel dove li abbiamo rintracciati per un commento «a caldo».
«Avevamo previsto di finire più tardi e per stanotte non avevamo prenotato le camere» commenta subito Paolo, rassegnato a dormire sui divani della hall. Un imprevisto che però non è sufficiente ad abbassare il morale dei tre ancora carichi di adrenalina per l’impresa compiuta.
Paolo, ci racconta la gara?
«Siamo arrivati presto alla partenza perchè il ritrovo era fissato per le 5,30 e il ritardo sarebbe stato punito con la squalifica. Io ero nel gruppo delle 6. Verso le nove siamo entrati a Furnace Creek, un posto il cui nome non è scelto a caso (ride, ndr). In nove ore siamo riusciti ad uscire dalla Valle della morte: una vera fornace! Sulla salita verso Townes Pass sono iniziati i problemi».
Non deve essere stato l’unico ad avere problemi: quest’anno ci sono stati 12 ritiri.
«E' un numero decisamente elevato: chi si presenta a questa gara, con la selezione che viene fatta, è gente di una certa caratura. E’ comunque una corsa molto impegnativa. Verso l’arrivo, l’atleta che mi precedeva stava affrontando la salita camminando all’indietro tanto era affaticato». 
Arriviamo al momento dell’arrivo...
«Abbiamo tagliato il traguardo sventolando il tricolore che ci è stato consegnato in Provincia e le bandiere con i loghi. Qualche chilometro prima, le ragazze sono andate avanti a parcheggiare la macchina con cui mi hanno seguito per tutto il tempo e poi mi hanno raggiunto per correre, tutti insieme, verso la linea d’arrivo».
Siete riusciti a correre insieme anche durante la gara?
«Le ragazze erano troppo impegnate ad assistermi durante la gara. Solo Michela è riuscita a scendere e fare qualche chilometro». 
Qual è stata la parte più dura, atleticamente parlando?
«Secondo me l’attraversamento della Valle della morte».
E quali i momenti più difficili?
«Per dodici chilometri, ho avuto gravi problemi intestinali. Forse ho mescolato troppi integratori». 
Vesciche?
«Solo due. Le ho sentite ma non ho ancora controllato»
Quando ha capito di avercela fatta?
«A Lone Pine, prima dell’ultima salita». 
E' stato comunque molto veloce...
«Se non avessi avuto problemi dopo Stovepipe, avrei anche potuto finire prima».
Quanti chili ha perso?
«Devo ancora pesarmi: sono ancora vestito da gara».
Di chi è stata la prima telefonata dopo l’arrivo?
«E' stata di Maura Morini, pochissimi minuti dopo. Poi, a ruota, sono arrivate le chiamate e i messaggi di tanti altri amici».
Ha pianto?
«No, ma la commozione c'è stata. Non solo all’arrivo ma anche nei momenti in cui ho capito di poter avere la forza di arrivare in fondo, superando i problemi che si sono presentati lungo il percorso».
Il primo giorno, durante la gara, le ho chiesto se era felice. Adesso?
«Tantissimo: tocco il cielo con un dito».
E le supporter?
«Sono state fantastiche! Si sono fatte in quattro per assistermi, curarmi, aiutarmi, sostenermi: sempre al mio fianco per tutta la gara senza mai cedere. Ad ogni pausa, quindi ogni miglio o due, mi spruzzavano con l’acqua e mi mettevano addosso gli asciugamani bagnati e freschi per abbassare la temperatura corporea. La medaglia che mi hanno dato, per questo, va considerata divisa per tre». 
Avevate con voi 100 litri d’acqua, 10 di coca cola, frutta secca, pasta e tante altre cose. Sono stati sufficienti i rifornimenti?
«Sì. Temevamo di doverci fermare lungo la strada, ma non è stato necessario. A dire il vero abbiamo mangiato poco. Se non ci fosse stata Michela a mettermi in mano la frutta secca in continuo, forse non mi sarei nutrito a sufficienza».
Ha una casa piena di trofei. Dove metterà  adesso la fibbia da finisher?
«Dovrò trovare una cintura...»
Quando rientrate?
«Dovremmo essere a Linate alle 22 di sabato sera quindi a Parma per mezzanotte».
Prima di lasciarci, vuole salutare qualcuno?
«Vorrei ringraziare tutti. Grazie al Comune e alla Provincia che mi hanno sostenuto in maniera egregia e a cui spero di aver regalato un momento di serenità attraverso lo sport. Grazie a tutti i parmigiani che mi hanno seguito e agli amici che mi hanno sostenuto e incoraggiato».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse