17°

27°

Parma

Il treno per Brescia lascia 25 passeggeri a piedi

Il treno per Brescia lascia 25 passeggeri a piedi
Ricevi gratis le news
2

di Roberta Vinci

Disagi in stazione, ieri pomeriggio, per diversi passeggeri. Aspettavano il regionale delle 16.22 per Brescia, ma sono rimasti a piedi. Arrivati in anticipo al binario 8 hanno dovuto arrendersi all'evidenza: il treno non poteva trasportare tutti. Un treno, il regionale Parma-Brescia, costituito da un solo vagone. 
«Ho fatto il biglietto sei minuti prima della partenza - spiega Andrea, rimasto a piedi -, ma è possibile che non sappiano comunicarci se ci sono ancora posti oppure no?». I freni del regionale stridevano ancora sulle rotaie quando la calca si è diretta verso le porte per salire e occupare i posti. «All'improvviso il capotreno ha detto “Basta, è pieno” - racconta Domenico, studente -. A quel punto sono partite le lamentele e il capotreno ha chiamato la polizia ferroviaria perché, chi era sul binario spingeva per salire. Sosteneva che se non avessimo smesso avrebbero soppresso il treno». 
Dal racconto dei presenti, il capotreno avrebbe dichiarato di non potersi assumere la responsabilità di trasportare più passeggeri del dovuto, per questo motivo avrebbero dovuto aspettare il regionale successivo. Alle 17.52. Un'ora e mezza dopo. Venticinque persone che, biglietto alla mano, già obliterato, sono costrette ad attendere. «Nessuna alternativa, neanche il rimborso, poiché a disposizione c'è un altro regionale dopo poco - spiega Giacoma, studentessa - Poco, per loro che non viaggiano e non sanno che impegni possono avere le persone». 
«Non è la prima volta, sono pendolare e prendo spesso questo treno, se così si può chiamare - parla Luana - rassegnata ai disservizi delle ferrovie dello Stato». E aggiunge: «A volte è un vagone, altre volte due. Sempre maleodoranti e senza aria condizionata. Sembriamo sardine in scatola, è assurdo». Una signora avvisa a casa del ritardo: «Gli impegni di chi è costretto a spostarsi in treno sono sempre secondari. E' così difficile lasciare due o tre vagoni a disposizione?». 
La capienza di un vagone è di sessantaquattro posti a sedere e una decina, o poco più, in piedi. «Per la sicurezza dei passeggeri non è possibile accogliere sul mezzo un numero maggiore di persone - dichiara la Polizia ferroviaria -, il capotreno ha agito secondo il regolamento». Sono le 17.45, sul binario 6, arrivano due vagoni. E' il regionale per Brescia. I venticinque salgono a bordo. «Certe cose non dovrebbero accadere. Se pago un biglietto non posso rimanere a piedi. Pago il mio posto e devo averlo», conclude Giacoma. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    18 Luglio @ 01.53

    Andiamo anche in provincia a far valere le nostre ragioni!Ah chiedo scusa dimenticavo che quelli sono onesti,non sono fascisti!

    Rispondi

  • franco

    17 Luglio @ 21.26

    Che strano , MA L^ ass.re provinciale PERI , Non LA aveva CHIAMATA la VIA DELLA " SETA " !!!!!!!! Altro che SETA !!!!!!! Vergogna !! . FALCO.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"