16°

28°

Parma

Attese e code: nel caos gli uffici del giudice di pace

Attese e code: nel caos gli uffici del giudice di pace
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Del Bue

Agli uffici del giudice di pace è caos. Esattamente da quando, ad inizio giugno, si è deciso di limitare l’apertura al pubblico della cancelleria a sole due mattine a settimana (martedì e giovedì, dalle 9 alle 12) rispetto ai canonici cinque giorni lavorativi. 
Code interminabili
E’ così che nei corridoi si formano interminabili code, che raggiungono anche la trentina di persone, tra segretari, praticanti e avvocati. 
La rabbia degli avvocati
Questi ultimi non ci stanno più e molti di loro manifestano rabbia per una situazione che rallenta e complica notevolmente il loro lavoro. 
Il servizio che funziona peggio - denunciano alcuni legali - è il rilascio della formula esecutiva, per il quale il codice di procedura civile non specifica alcun termine. 
Lunghe attese
In questi casi, però, si presume quello di 30 giorni: «Per una formula esecutiva (presupposto indispensabile, unitamente al precetto, perché possa procedersi a pignoramento, quindi dare inizio alla riscossione del credito, ndr) - spiegano più avvocati - bastano un timbro e due firme, quella del cancelliere capo e quella del giudice di pace coordinatore. Eppure, ci sono richieste di metà maggio, a due mesi di distanza, ancora inevase. Non si capisce perché, visto che la cancelleria rimane aperta al pubblico solamente due giorni alla settimana per avere più tempo per eseguire atti interni come questi».
I decreti ingiuntivi
Altro disservizio si verifica per il rilascio delle copie dei decreti ingiuntivi da notificare alla controparte: per legge devono essere consegnati entro cinque giorni (due per quelle urgenti), ma spesso bisogna aspettare fino a dieci giorni: «Per evitare di incappare in sanzioni - denuncia un avvocato -, la richiesta delle copie viene compilata lasciando in bianco lo spazio della data, che viene apposta solo al momento del rilascio delle copie, in modo che i termini risultino in regola». 
Gravi danni per le aziende
Le conseguenze a livello pratico non sono marginali e ricadono soprattutto sui clienti: «Ci sono aziende che se non ricevono il loro credito entro termini precisi rischiano di fallire - sentenzia un legale - e noi dobbiamo spiegare al cliente perché, per ottenere una formula esecutiva, ci vuole il triplo di tempo che serviva fino ad un paio d’anni fa». 
«Non siamo più un'isola felice»
Prima - sottolinea -, Parma era un’isola felice, dove tribunale e giudice di pace funzionavano bene. Oggi, invece, a fronte di spese di giustizia triplicate, abbiamo un servizio ben peggiore. Le segretarie - conclude - perdono intere mattine a vuoto per un documento che spesso non è ancora pronto». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"