14°

27°

Parma

"Mio figlio era morto, l'avete salvato: e ora dico grazie Parma"

Ricevi gratis le news
10

 Suo figlio era a Parma quando il suo cuore, improvvisamente, si fermò. Un arresto cardiaco che avrebbe potuto, come spesso succede in questi casi, non lasciargli scampo. E invece no. Invece grazie al tempestivo intervento di alcuni passanti e alle cure ricevute al Maggiore il ragazzo, che ha 23 anni,  è sopravvissuto, sta bene. Ora, a un anno di distanza da quel terribile giorno, la madre di quel giovane scrive alla «Gazzetta» per ringraziare una città. Per dire, sulle colonne del nostro quotidiano, «Grazie Parma».


Un anno fa, il 18 luglio, il cuore di mio figlio si fermò improvvisamente: uno  di quegli eventi a cui la medicina spesso non riesce a trovare cause e che colpisce non di rado anche  giovani sportivi, le cui condizioni fisiche sono monitorate e controllate frequentemente. L'arresto cardiaco non lascia scampo se non adeguatamente e tempestivamente  trattato. Entro i primi 4-5 minuti l'organismo consuma la sua riserva di ossigeno ma se  non si interviene a  ripristinare il ritmo ne derivano danni irreversibili, in primo luogo al  cervello e poi il decesso. Il destino  ha voluto che mio figlio si trovasse a Parma dove il senso civico,  l'attenzione alla persona, l'impegno dei volontari e dei medici volto a salvaguardare e prevenire eventi  drammatici sono elementi caratterizzanti  e forse unici:  sono sicura che in qualunque altro  luogo non avrebbe  potuto trovare circostanze più favorevoli: incredibilmente  fortunate secondo  alcuni, miracolose per chi crede nell'aiuto divino. Persone abili nel praticare il massaggio cardiaco, trovatesi a passeggiare per  caso nel luogo dell'evento, si sono avvicendate nel mantenerlo in vita: Giulia ed Emilio, due giovani  fidanzati, volontari del 118, e altri di cui non conosciamo i nomi ma ai quali siamo allo stesso modo riconoscenti. Il tempestivo intervento dell'ambulanza con medico rianimatore a bordo e le cure del reparto Rianimazione dell'Ospedale Maggiore hanno fatto il resto  insieme a quelle amorevoli e di elevato profilo medico nel reparto Cardiologia.  Anche nel reparto Riabilitazione il ragazzo ha trovato competenza,  professionalità e accoglienza davvero non comuni. La presenza costante di amici, colleghi e superiori, l'affetto di cui è stato  sempre circondato hanno  reso più lieve la sua degenza e alleggerito le tensioni di noi familiari. L'assenza di danni fisici e cerebrali ha consentito al ragazzo di riprendere,  già da parecchi mesi, la vita normale di un ventitreenne. Grazie Parma...
La mamma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VALTER

    20 Luglio @ 17.30

    mi unisco alla sua gioia signora, avendo avuto una cosa simile, ritengo che ci siano tra di noi degli angeli nel vero senso della parola e sopratutto in tutti i reparti della cardiologia di Parma dei grandi professionisti .

    Rispondi

  • mas

    20 Luglio @ 15.35

    sono molto contento per suo figlio. Credo che in qualsiasi altro posto , con la presenza per fortuna di 2 volontari, sarebbe stato soccorso. In quanto al commento dove si parla dei "presunti colpevoli" ..... comune etc... non sono pre nulla presunti e speriamo che vengano puniti come è giusto che sia.

    Rispondi

  • Michele

    20 Luglio @ 11.38

    Toccante e commovente . Un abbraccio e un grandissimo in bocca al lupo al ragazzo e alla sua famiglia ! Questa e' Parma e questa e' la Parma dei parmigiani . La Parma di cui andiamo orgogliosi !

    Rispondi

  • Sara

    20 Luglio @ 10.00

    Condivido pienamente il sentito ringraziamento al personale di pronto soccorso e cardiologia dell'Ospedale Maggiore che Mercoledì 6 Luglio hanno salvato la vita a mio padre colto da infarto. In particolare una dolce infermiera del pronto soccorso con la lunga treccia bionda, che si è preoccupata di sostenere moralmente anche noi congiunti dimostrando doti di umanità e sensibilità.

    Rispondi

  • Roberto

    20 Luglio @ 09.22

    Ammirevole.... ho i brividi!!! per fortuna la gente buona esiste..... Bellissima!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Lorenzo Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano Foto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover