18°

30°

Parma

"Il boato ci ha fatto tremare. E in cielo è salita un'enorme nuvola di fumo"

"Il boato ci ha fatto tremare. E in cielo è salita un'enorme nuvola di fumo"
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

Il palazzo ha tremato e il boato è entrato dalle finestre, ma non pensavo si trattasse di una tragedia simile. Sono corsa sulla terrazza del tetto del mio palazzo: ho visto l’enorme nube di fumo e polvere, allora ho capito la gravità della situazione». Alice Labadini, 30 anni, parmigiana, vive ad Oslo dal 2008, dove sta facendo un dottorato in Architettura del paesaggio alla Oslo School of Architecture - Aho. La sua casa è a mezzo chilometro dalla Akergataa, la strada in cui l'altro ieri, alle 15,26, una bomba è esplosa causando sette morti, decine di feriti, e colpendo al cuore le sedi delle principali istituzioni norvegesi e di alcuni gruppi editoriali. Alice sta bene e ha accettato di raccontare alla «Gazzetta» le ore concitate e terribili del venerdì della morte a Oslo, venerdì 22 luglio. «Non abbiamo pensato subito a un attentato - spiega la professionista -. Nel mezzo del periodo di ferie, il venerdì pomeriggio, dopo l’orario di lavoro: sembrava un momento troppo “gentile” perché si potesse credere a un'ipotesi del genere». Alice racconta che nella zona erano in corso dei lavori. «Ho pensato che potessero aver causato una fuga di gas, uno scoppio, ma il cantiere è sotterraneo, mentre erano i piani alti degli edifici ad essere distrutti dall'esplosione. Poi le prime immagini: troppi i palazzi coinvolti, non poteva essere stato l’impianto di un solo edificio». «La certezza che si fosse trattato di un attentato è arrivata nemmeno un paio d'ore dopo, attorno alle 17 - continua la giovane parmigiana -, quando la polizia lo ha confermato nella prima conferenza stampa». Il primo pensiero è stato tranquillizzare i parenti e contattare gli amici per accertarsi che stessero bene. «Ho chiamato mamma e papà, quando ancora il caos non si era scatenato, appena dopo l’esplosione. La linea non è mai saltata, anche se abbiamo cercato tutti di utilizzare i cellulari il meno possibile: solo sms». Anche nella capitale norvegese la situazione è rimasta sotto controllo: «La Polizia si è occupata di ogni cosa e tutti hanno fatto riferimento ad essa, anche i media. Nessuna sparata, ma contatto costante con le autorità per gli aggiornamenti, quindi il panico è stato molto limitato». E d’altra parte, spiega Alice, «la minaccia che qualcosa potesse succedere, a Oslo, c’era da tempo. Sapevamo che la Norvegia è molto esposta su fronti di guerra internazionali, c'era una grossa inchiesta sul terrorismo di matrice islamica in corso. Nulla che spaventasse davvero, solo la consapevolezza che nonostante la tranquillità che regna qui in Norvegia, non siamo fuori dal mondo». E comunque, confessa Alice, «alla fine quello che è veramente stato era lontanissimo da ogni immaginazione. La brutalità è stata mostruosa». Ieri Oslo si è svegliata ferita, colpita dall’accaduto, ma con una grande voglia di guardare avanti. «Ci sono bandiere a mezz’asta in tutta la città - racconta la giovane parmigiana -. Si respira solidarietà nazionale e, insieme, tanta voglia di ricominciare. Questa mattina (ieri per chi legge, ndr.), nella chiesa cattolica vicino a casa mia si celebrava un matrimonio. Ecco, credo che il desiderio di tutti sia che ogni cosa torni presto alla normalità, come anche il primo ministro ci ha incoraggiato a fare: “Il terrorismo non si combatte con la paura”, ha detto, ed è vero». La città ieri, racconta Alice, era tranquilla. «Bar, musei e negozi sono quasi tutti chiusi. In giro ci sono più turisti che norvegesi; un po’ perché è periodo di vacanze e un po’ perché i norvegesi che sono rimasti preferiscono raccogliersi, stare per conto proprio». «Se tornerò in Italia? Ad agosto, una settimana come era già programmato per le vacanze. Per ora resto qui».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

3commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

Youtube

Nubifragio su Mondello: l'impressionante video in time lapse

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"