14°

26°

Parma

Quartieri - Parte la Stu Pasubio - Oltretorrente: riqualificazione in via Don Bosco e borgo dei Grassani

Ricevi gratis le news
0

1) SAN LEONARDO

Comunicato stampa

Parte il cantiere dell’edificio-cuore del comparto Pasubio, che sarà terminato in due anni. E’ il risultato dell’assegnazione del bando di quello che rappresenta il punto nevralgico del progetto Bohigas, il cosiddetto comparto B, il palazzo di cinque piani di fronte alla nuova piazza pubblica, immersa nel verde, una volta e mezzo più grande di piazza Garibaldi. Di fatto parte la ricostruzione del Pasubio dopo due anni di demolizione di parti non più idonee e degradate.

“Oggi inizia la rifondazione di un luogo – dice il sindaco di Parma Pietro Vignali – che vogliamo sia innovativo, bello e vivibile per i cittadini. Un luogo che un tempo, diversi decenni fa, era artigianale e ora invece è residenziale. Un’Amministrazione ha l’obbligo di cogliere questo cambiamento e promuovere soluzioni per avere una nuova zona, quella a nord della città, riqualificata e al passo con le esigenze. Il Pasubio e la stazione diventano così nuovi cuori pulsanti della città, nuove porte storiche e contemporanee”.

“E’ un’aggiudicazione importante – dice il vicesindaco Paolo Buzzi – che permette di rispettare i tempi di realizzazione e di avere un edificio innovativo dal punto di vista del risparmio energetico, un aspetto rilevante per questa Amministrazione così come dimostrano i recenti progetti di Ikea, dell’Efsa, del Bizzozero e il lavoro dell’Agenzia per l’Energia”.

Il bando per la selezione dell’opera di realizzazione dell’edificio, di 12mila metri quadri con anche due piani interrati dedicati alle cantine e ai garage dei residenti, ha individuato nel progetto vincente una miglioria qualitativa: l’edificio sarà realizzato in classe energetica A rispetto ad una base d’asta di classe B, con importanti conseguenze in materia di consumi energetici. Un’abitazione di classe A, infatti, consuma circa 28 KW/metro quadro all’anno contro i 120/130 di un appartamento degli anni Ottanta/Novanta. La certificazione energetica dell’edificio è stata possibile grazie a caratteristiche strutturali quali: facciate ventilate, isolamento termico, ventilazione meccanica controllata, teleriscaldamento, impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, ascensori a basso consumo e riscaldamento con pannelli radianti. E’ uno dei primi edifici in Italia di grandi dimensioni realizzato con questo criterio ambientale.

Inoltre le unità immobiliari del nuovo edificio saranno dotate di impianti tecnologici innovativi, nella logica della connettività e della domotica: reti wireless e impianti elettrici con gestione integrata e a distanza degli impianti d’allarme, d’illuminazione, di oscuramento. L’appalto, del valore di 24,750 milioni di euro, è stato aggiudicato dall’ATI costituita dal Consorzio Cooperative Costruzioni CCC di Bologna e dal CME Consorzio Imprenditori Edili di Modena.

Grande rilevanza ha, come tutti i progetti dello studio spagnolo MBM Arquitectes, la parte pubblica di fronte al palazzo. Come detto si tratta di una grande piazza, a cavallo di via Brescia, con molto verde e con al centro una fontana. Di fronte una strada di collegamento fra via Pasubio e via Palermo ed anche un parcheggio pubblico interrato con una capacità ricettiva di circa 300 posti auto: “Quella che prima era una grande area privata oggi contiene al suo interno anche nuovi spazi pubblici – è il commento del presidente della Stu Pasubio Andrea Parolari – L’assegnazione dell’opera rappresenta un momento importante per la società; per questo ringrazio i miei collaboratori, in primis l’amministratore delegato Maurizio Carboni e chi mi ha preceduto, Luigi Prati”.

La Stu Pasubio, composta per il 52% dal Comune di Parma e per il 48% da privati proprietari delle aree, inizia così la ricostruzione del comparto compreso tra via Palermo e via Pasubio, fino a pochi mesi fa interamente costituito da capannoni industriali e zone degradate. Proprio l’accordo e la costituzione della società mista ha permesso la riqualificazione di un’area a nord della città, senza la necessità di ricorsi e ad espropri. Una parte di attività artigianali è stata delocalizzata nel nuovo comparto industriale Forlanini, mentre un’altra è in corso di spostamento. Il progetto, così come per la Stazione, è realizzato dallo studio barcellonese di Oriol Bohigas e si distingue per i grandi spazi pubblici a fianco delle realizzazioni private.

Dopo l’assegnazione del Comparto B saranno altri cinque gli stralci, fra aree commerciali, residenziali (48 gli alloggi Erp), culturali e pubbliche che completano la riqualificazione dell’area, per un totale di 45.127 mq di superficie territoriale. Il calendario lavori del Comparto B prevede entro fine la realizzazione di opere propedeutiche, come scavi e fondazioni. Nel 2009 saranno realizzate le opere in elevazione, nel 2010 le opere di finiture per inaugurare il comparto a settembre 2010.

2) OLTRETORRENTE

 Comunicato stampa                                                                                  

Al via la riqualificazione di due borghi dell’Oltretorrente, via Don Bosco e Borgo dei Grassani. L’opera, il cui importo complessivo è di oltre 400mila euro, prevede il rifacimento delle carreggiate e dei marciapiedi, con l’eliminazione di tutte le barriere architettoniche presenti. Inoltre, sempre sui marciapiedi e in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, saranno inseriti percorsi tattiloplantari per favorire l’orientamento dei non vedenti. Il materiale utilizzato sarà la pietra di luserna con i cordoli di granito bianco, la carreggiata in cubetti di porfido. E’ previsto anche  il rifacimento dell’illuminazione: quella a braccio murata agli edifici sostituirà l’attuale sospesa. Inoltre, pali ornamentali con lanterna, dello stesso tipo di quelli adottati negli ultimi anni nel centro storico. A partire da lunedì prossimo, 29 settembre, in tutta la zona interessata dai lavori sarà in vigore il divieto di circolazione e di sosta, pena la rimozione forzata. L’intervento si concluderà entro il 6 gennaio 2009.
I titolari di posti auto interni, nei periodi di inagibilità dei passi carrabili, potranno ottenere permessi di sosta rivolgendosi allo sportello Infomobility, presso il Centro Servizi al Cittadino del DUC.
 

 


 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

1commento

serie b

Tardini, incerottato ma carico: Parma credici

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

4commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

progetto demos

Giornata dedicata al ricordo di Giulia Demartis a Corcagnano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia