14°

27°

Parma

Gcr: "Il progetto dell'inceneritore ha la firma di Hera"

Ricevi gratis le news
5

Comunicato stampa dell'associazione Gestione Corretta Rifiuti


L'ennesimo scoop di Gcr sul Pai di Ugozzolo

Il cantiere a Ugozzolo langue, in attesa che Iren convinca il comune di Parma a recedere dal blocco di un'opera che tutti volevano, che tutti amavano.

Perfino Negambiente si pone a difesa di un impianto che nella sua accezione è ipso facto contro l'ambiente, inquinando fortemente ogni territorio dove opera.

Ma insomma oggi nulla è scontato e le ardite capriole sono specialità che riconosciamo possedute da una moltitudine.

Oggi però, nel silenzio del cantiere, ci è stata posta una domanda altrettanto assurda come dirsi a favore dell'ambiente e difendere il forno: “Di chi è l'inceneritore di Parma?”.

E questo apparentemente non è un quesito nuovo. Una domanda a cui di solito rispondiamo con perfidia: “Ma è del Pd, ovvio”.

Invece l'interlocutore non ha accettato la battuta e si è soffermato in spiegazioni e immagini surreali, ma intriganti.

Che oggi 33 giorni dal fermo cantiere, vorremmo condividere con voi.

L'uccellino scontroso ci riferisce che in realtà la paternità di Ugozzolo è ben oltre i confini di Reggio Emilia ma vola anche oltre Modena per planare infine dalle parti della capitale regionale.

Con tanto di immagini, che qui alleghiamo, ci viene spiegato che il progetto per Parma ha una firma precisa che comincia con H e finisce con A e che componendo senza grosso sforzo delle due lettere mancanti diventa Hera.

Il gruppo Hera è la multiutility emilano-romagnola, diretta concorrente di Iren, che serve i territori di Bologna, Modena, Ferrara, Imola, Ravenna, Rimini, Modena, Forlì. Olreew 4 miliardi di fatturato e 3 milioni di clienti.

Quindi Hera con Parma non ha proprio nulla a che fare

Quindi che la multiutility di Bologna pensi al progetto dell'inceneritore di Parma ci sembra per lo meno curioso.

Anche perché questi non sono progetti eseguiti nel tempo libero e per diletto ma hanno evidenti costi che saranno stati pagati da qualcuno. Da chi?

Non avendo conoscenze tali da poter accedere ai dati di Iren, che appunto da X giorni ci nega il conto economico dell'inceneritore, la nostra curiosità aumenta, perché vorremmo conoscere davvero chi ha commissionato lo studio e chi lo ha pagato.

E quando questo studio è stato portato a termine. E magari a quale modello di inceneritore si sono ispirati.

E magari nel piano economico qualche riferimento lo si potrebbe anche trovare.

La società che ha prodotto questo meraviglioso progetto si chiama Politecnica

Il sito a cui fare riferimento è www.politecnica.it

Il progetto per Parma è qui http://politecnica.it/1751/termovalorizzatore-di-parma/?cat=59

Un nuovo interessante capitolo della saga.

La passione ci travolge.

Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma - GCR

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    03 Agosto @ 21.25

    GCR, Gestione Corretta Rifiuti, visto che siete tanto competenti perchè non fate un bel comunicato stampa scrivendo i passi di legge per fare un inceneritore, chi lo ha chiesto, chi ha fatto le domande, chi fa le analisi e il ruolo della provincia. Bello dire che la provincia ha autorizzato il tutto e collegare l'inceneritore alla provincia escludendo il comune di parma, voi lo sapete qual'è la prassi da seguire per costriure un inceneritore ma non dite tutta la verità, non date le reali responsabilità a chi veramente le ha, per quale motivo? Mi piacerebbe ricevere una risposta asauriente, nomi e cogmoni prego, non accuse vaghe. Vi definite apolitici, apartitici ma penso che siate molto più schierati di quanto si possa pensare, come del resto quello pseudo giornale online che vi spalleggia, sempre pronto a parlare di ogni cosa ma che stranamente si dimentica di pubblicare in tempo reale i gravi fatti accaduti a parma nelle scorse settimane

    Rispondi

  • Valerio

    03 Agosto @ 19.04

    @Massimo: non voglio fare demagogia, ma "scoprire" che un impianto è stato progettato, non è corruzione o droga, o prostituzione, la lettera che leggo, sembra una puntata di Vojager di Giacobo. Un impianto DEVE essere progettato, non si inventa dopo una botta in testa come la macchina del tempo di Doc, e come ho scritto HERA ha una ingegneria con piu' esperienza di ENIA o IRIDE (ora IREN).

    Rispondi

  • massimo

    03 Agosto @ 14.24

    Caro Valerio con la verità in tasca, con la dietrologia si sono scoperti casi di corruzione, mafia, prostituzione, spaccio di droga...

    Rispondi

  • Marco Stuppini

    03 Agosto @ 12.58

    Ma il rendering dell'inceneritore è bellissime! potremmo fare anche le copertine dei dischi, con delle foto così!! Ovviamente è una battuta cinica.

    Rispondi

  • Valerio

    03 Agosto @ 12.48

    Non è curioso, è solamente una dietrologia, in un mondo dove tutto ruota e tutto è un tutt'uno, capita che gli ingegneri della HERA già esperti nel fabbricare inceneritori e centrali (vedi Modena, Forlì, Rimini, Imola, ecc. ecc.) abbiano le conoscenze e l'esperienza per progettare e supervisionare la costruzione di strutture come quella di Parma, quindi non trovi curioso che HERA collabori con IREN, perchè forse anche se lo ignora, il mondo funziona così, io compero dove tu vendi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Lorenzo Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano Foto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover