10°

23°

Parma

Quando i vandali prendono di mira il Lungoparma

Quando i vandali prendono di mira il Lungoparma
Ricevi gratis le news
7

Roberta Vinci
Se son rose fioriranno.  E di rose negli ultimi mesi si è sentito parlare spesso.
Il fiore dell'amore per antonomasia, portato sul banco degli imputati dall'inchiesta Green Money, non riesce a crescere nel Lungoparma. Più precisamente nei 950 metri di viale Rustici. Degrado urbano oppure vandalismo? La seconda. Il verde pubblico della città continua a subire «le offese» di chi non ha di meglio da fare.
«I lavori per il ripristino dell'arredo verde nelle aiuole di viale Rustici sono stati effettuati nell'aprile 2009 - spiega Cristina Sassi, assessore comunale all'Ambiente -, un lavoro minuzioso per un costo di circa 98 mila euro». Rimozione e smaltimento terreno, nuova fornitura e stesura, realizzazione impianto d'irrigazione, messa a dimora di circa 3000 rose aspirine: questi alcuni degli interventi per rendere più bello quel tratto del Lungoparma. Eppure è stato deturpato. «Quando in primavera abbiamo azionato l'impianto d'irrigazione abbiamo scoperto il danno», aggiunge la Sassi. Più di settanta tagli netti lungo il tubo che pompa l'acqua. «Abbiamo effettuato un centinaio di interventi, terminati lunedì scorso, per un costo di circa 4 mila euro - spiega Enzo Monica, collaboratore di Aldino Carpi, responsabile della manutenzione del Comune -. Qualcuno si è divertito a tagliare il tubo, forse con un coltello, compromettendo la fioritura delle rose».
L'impianto lungo 3 chilometri si estende a «serpentina» per tutti i 950 metri, ma la manomissione ha generato una fioritura «a singhiozzo», per cui si passa da cespugli bellissimi e rigogliosi a tratti radi e spogli. «Le rose ci sono. A parte le zolle a ridosso dei tigli, quindi più ombrose, dove l'impianto funziona le piante sono cresciute perfettamente - sottolinea l'assessore  -. Quello che ha generato la mancata fioritura è un atto vandalico». Il prossimo intervento si svolgerà in autunno quando il terreno sarà concimato per sanare i danni causati dal sale che nei mesi nevosi ricopre le aiuole. «La manomissione se non viene notata subito rischia di vanificare l'intervento - conclude la Sassi -. Non capisco perché si debba rovinare un bene pubblico facendo spendere soldi che altrimenti potrebbero essere utilizzati per creare nuovi servizi per i cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    08 Agosto @ 11.07

    Lo notate ora. Provate a guardare nel torrente presso le fermate degli autobus. È una discarica.

    Rispondi

  • aldo saltapalo

    08 Agosto @ 10.28

    Non c'entra niente la rabbia per i soldi buttati: la truffa delle rose è stata portata alla luce il 24 giugno, mentre la Sassi ha detto che il danno al tubo d'irrigazione è stato scoperto prima, in primavera: non diamo improbabili giustificazioni ai soliti imbecilli.

    Rispondi

  • Piero

    08 Agosto @ 08.27

    Questo è innegabilmente il risultato di una rivolta iniziata nei confronti del "Palazzo" e finita sulla strada. Mi domando: a quanti altri scempi dovremo ancora assistere, in maniera impotente, prima che il nostro sistema sociale governativo venga impostato in termini di reale civica onestà ?

    Rispondi

  • Rick86

    08 Agosto @ 07.53

    Complimenti ai furbi! Ho sentito che erano le rose di "green mooney", se è cosi ci può stare la rabbia ma non il danno che vuol dire altri soldi da spendere! Complimenti, la gente comprende al volo la situazione, si vede; facendo cosi, per salvare le costose rose si andrà a spendere ancora di più

    Rispondi

  • NONNO VIGILE

    07 Agosto @ 18.33

    se questi elementi sono indenficati pala zappa cazzuola per rimettere a posto quello che hanno danneggiato' se si rifiutano i danni facciamoli pagare ai genitori, o se lavorano scontiamoli mdalla busta paga

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Fidenza i party cult Foto

PGN FESTE

A Fidenza i party cult Foto: ecco chi c'era 

Lisa Ginzburg a Radio Parma

LIBRI

Lisa Ginzburg e il suo libro su pagine intonse: l'intervista di Radio Parma Ascolta

Mita Medici/Michela Murgia, ore 17.30 alla Casa della Musica

casa della musica

Mita Medici/Michela Murgia: conversazione sull'emancipazione femminile

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Auto si ribalta in via Montebello, ferita una donna di 72 anni

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

17commenti

DISASTRO COLPOSO

Alluvione, chiesto il rinvio a giudizio di Pizzarotti

10commenti

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

mezzani

Rems più sicura: dopo la fuga di Solomon saranno alzate le recinzioni

2commenti

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

3commenti

Varese Ligure

Comune vs parroco: la "guerra" di don Sandro, podista per protesta

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

droga

Cocaina per oltre 1500 euro nascosta nelle scarpe: arrestato un 23enne

10commenti

PROSCIUTTO

Inchiesta sulle Dop, sospesi i certificatori. Il Consorzio: "Produttori parte lesa"

Decisione del ministero: stop per 6 mesi e impegno a correzioni

2commenti

FINANZA

Maxi frode dei malati immaginari, ecco tutti i nomi e le accuse Video

11commenti

sorbolo

Incastrato per il furto al bar. Ma nello zaino aveva anche altri bottini: di chi sono?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Guerre, sete, matrimoni e calci di rigore

di Michele Brambilla

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

PALERMO

Messina Denaro: scoperta la rete dei "pizzini". I boss al telefono: "E' come Padre Pio"

1commento

GENOVA

Le foto sexy della fidanzatina 13enne diventano virali

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

l'intervista

Isabella Rossellini: "Io stuprata, ma è tardi per denunciare"

1commento

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

AUTO

Scaduto l’obbligo di pneumatici invernali: è ora del cambio stagionale