-1°

12°

provvedimento

Amministratrice fa sparire quasi 400mila euro dai conti dei condomini: scatta l'interdizione

Amministratori "infedeli": centinaia di palazzi a rischio
Ricevi gratis le news
10

Amministratori infedeli, nuova puntata. Stavolta è scattata la misura di interdizione ad esercitare l’attività di amministratrice di condominio per una 46enne parmigiana, accusata di appropriazione indebita ed autoriciclaggio.  La misura è stata eseguita dai militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Parma su disposizione del Gip e da richiesta della Procura della Repubblica di Parma.

L’esecuzione del provvedimento rappresenta l’esito di una complessa attività di indagine, svolta dalle Fiamme Gialle, nel corso della quale è stata accertata, dal 2014 al 2018, la sistematica attività di appropriazione di quasi 400.000 euro, nei confronti di numerosi condomìni della città.

Complessivamente, sono stati contestati diciotto capi di imputazione per singoli episodi di appropriazione indebita ed un capo di imputazione per autoriciclaggio.

Le indagini sono scaturite dalle numerose denunce presentate da alcuni abitanti di condomìni di Parma e provincia: nonostante avessero delegato alla professionista le incombenze della gestione e versato con regolarità gli importi relativi alle spese comuni, avevano rilevato che diversi fornitori non erano stati regolarmente pagati per le loro prestazioni, causando in tal modo un’ingente situazione di debiti. In taluni casi, si era anche verificata l’interruzione delle utenze del condominio.

La vastità del fenomeno, emersa progressivamente e resa evidente dal consistente numero di querele presentate, ha comportato l’esecuzione da parte della Procura della Repubblica e delle Fiamme Gialle di un’attività investigativa univoca e coordinata.

Dalla quale sono emerse movimentazioni dei conti correnti non dovute né giustificate, effettuate dall’amministratrice mediante numerosi prelievi di denaro contante, emissioni di assegni e bonifici bancari a favore suo o di familiari, utilizzando causali prive di fondamento e sconosciute ai condòmini, quali “rimborso anticipo amministratore”, “rimborso dipendente per IREN”, “rimborso acquisto pianta nascita bambino”, etc…

In un caso, ad esempio, l’amministratrice ha prelevato dal conto corrente di un condominio, mediante bonifici, circa 2.000 euro, per poi versarli sul conto corrente di altri condomini non legati da nessun tipo di rapporto con il primo, ma sempre da lei amministrati.

Inoltre, in un altro caso, nell’arco di due anni, l’amministratrice ha effettuato prelievi al bancomat pari a circa 9.000 euro dal conto corrente di un condominio da lei gestito, senza ricevere alcuna autorizzazione da parte dei condòmini, né tanto meno aver mai giustificato tali operazioni.

In alcuni casi, i condòmini erano addirittura ignari del fatto che il loro condominio avesse plurimi conti correnti accesi.

Tutte le movimentazioni di denaro contestate sono risultate essere di gran lunga superiori all’importo di spettanza per l'amministratrice, quale compenso per la gestione di ogni condominio.

Revocata dall’incarico per giusta causa da parte delle assemblee condominiali interessate, la professionista non aveva provveduto a consegnare ai nuovi amministratori subentranti la documentazione sino a quel momento custodita, non ottemperando così a precise disposizioni dell’Autorità Giudiziaria, pronunciatasi all’esito dei numerosi procedimenti civili instaurati.

L’analisi dei flussi finanziari ha consentito di ricostruire la somma sottratta ai condòmini ma anche di accertare il reimpiego, nella propria attività imprenditoriale, di una quota delle somme distratte. In particolare, dagli accertamenti bancari è emerso come lei abbia utilizzato circa 50.000 euro per costituire e finanziare una società a responsabilità limitata, avente per oggetto l’esercizio in forma imprenditoriale dell’amministrazione di condomini, nonchè per l’acquisto di beni immobili intestati alla stessa società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pacifico

    15 Marzo @ 22.27

    D'accordo con Daniela, nel caso del condominio dove abitavo l'amministratore non pagava le bollette iren, e iren mandava solletico di pagamenti sempre all'amministratore. Quando siamo venuti a conoscenza di tutto la frittata era fatta, a questo punto abbiamo dovuto ripagare il tutto. Io penso che chi obbliga ad avere l'amministratore, esso dovrebbe controllare

    Rispondi

  • nicoletta

    15 Marzo @ 17.29

    Rispindo a DAVIDE: gli amministratori che hanno distratto fondi dai condomini dove sono proprietaria risultano inseriti nell'elenco ANACI di Parma.....

    Rispondi

  • Pacifico

    15 Marzo @ 15.55

    2 amministratori mi son costati circa 25.000,00 euro, alla fine mi son sentito dire dovevate controllare

    Rispondi

  • DAVIDE

    15 Marzo @ 12.46

    Sarebbe ora che l'ANACI cominciasse a impuntarsi in maniera un pò più decisa per istituire un albo visto che tutt'ora qualsiasi persona ) con un diploma di scuola secondaria superiore (però solo dal 2012) può fare l'amministratore (puntando poi sull'ignoranza e la noncuranza dei condòmini che spesso e volentieri non controllano, in sede di riunioni condominiali, le spese varie). Mah, rimango un po' perplesso......

    Rispondi

    • Clipper

      15 Marzo @ 20.12

      Non è che, studiando ed iscrivendosi ad un albo, si diventi improvvisamente onesti.

      Rispondi

  • Maria

    15 Marzo @ 12.19

    Avanti così! Chi sbaglia e distrae soldi va punito.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'escursione in Appennino e il sorpasso azzardato vincono le iniziative "Gazzareporter". E ora... mandateci le "Curiosità parmigiane"

DAI LETTORI

Gazzareporter: vincono l'Appennino e il sorpasso azzardato. E ora, "Curiosità parmigiane" Foto

Sette calciatrici che vanno in... rete:  Sara Gama

L'INDISCRETO

Sette calciatrici che vanno in... rete

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub - Ecco chi c'era alla festa: foto

PGN

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub Ecco chi c'era alla festa: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Antonia" la custode della tradizione di Parma

CHICHIBIO

"Antonia", la custode della tradizione di Parma

1commento

Lealtrenotizie

Via San Leonardo, ciclista travolto da un'auto: è in Rianimazione

incidente

Via San Leonardo, ciclista travolto da un'auto: è in Rianimazione

GATTATICO

Ritrovate le preziose chitarre da collezione rubate a Felino

CANTIERE

Il PalaRaschi tornerà ad avere 3000 posti

SALA

Carabinieri da Csi: arrestano il ladro analizzando le tracce di sangue

Solo 11 nozze

A San Secondo non ci si sposa più

SOLIGNANO

Addio a Sandro Masotti

FIDENZA

Lorenzo, da «Quelli che il D'Annunzio» a Montalbano

Intervista

Roberto Tagliavini: «La gioia (e l'ansia) di tornare a Parma»

Il personaggio

Laura Gemma Pioli, youtuber del grande calcio a Londra

La storia

Ermanno Cuoghi, lo «scudiero» di Niki Lauda

meteo

Allerta siccità per il fiume Po: è 7 metri sotto lo zero idrometrico Video

1commento

GUP

Alluvione 2014: "non luogo a procedere" per Pizzarotti. Il sindaco: "Cancellati 5 anni di attacchi" Video

Stessa decisione anche per i 4 dirigenti finiti sotto inchiesta

3commenti

via venezia

Pluripregiudicato ruba al supermercato: arrestato

1commento

Regione

Difesa del suolo e danni da maltempo: 115 interventi nel Parmense (più il Baganza)

Truffe

Finti spedizionieri derubano le aziende

Elezioni

Candidati sindaci: ecco tutti i nomi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

«Sblocca cantieri»: Governo alla prova

di Stefano Pileri

LA BACHECA

Ecco 56 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

ROMA

Bimbo immunodepresso torna a scuola: tutta la classe si è vaccinata

OLANDA

Preso Gokman Tanis, il killer del tram a Utrecht: tre morti. "Ha sparato per motivi familiari"

1commento

SPORT

SERIE A

Caso Icardi, Wanda Nara: "Vicini alla pace con l'Inter. Non è un problema di soldi"

PRIMA CATEGORIA

Fidenza, pareggio su rigore col Rottofreno Video

SOCIETA'

LA CURIOSITA'

Le monetine da 1 e 2 centesimi del 2018: poche ma… costano

Molestie

Il #meetoo colpisce ancora: licenziato il capo degli studios della Warner

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco T-Cross, il piccolo Suv di Volkswagen

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)