17°

28°

Parma

Partorire a 15 anni: storia di una baby mamma

Partorire a 15 anni: storia di una baby mamma
Ricevi gratis le news
12

Alessia De Rosa

Aquindici anni aveva già un bambino tra le braccia. Troppo grande per essere un gioco, troppo piccola per essere mamma. Eppure Samanta (nome di fantasia) - che adesso di anni ne ha diciassette - è già diventata mamma due volte, dei piccoli Enrico, di due anni e mezzo, ed Emma, di appena due mesi (nomi di fantasia).

Nella sede del Cav
La incontriamo nella sede del «Centro di aiuto alla vita», in via Bixio. E’ minuta, ha capelli sbarazzini e veste in jeans e maglietta. A prima vista sembra una tipica adolescente, se non fosse per quella neonata che per tutto il tempo tiene in braccio, mentre racconta la sua storia. Samanta è una delle tante mamme teenager cresciute tra i banchi di scuola. Quei banchi che fino all’ultimo non ha voluto abbandonare. «Quando è nato Enrico - racconta - ho lasciato gli studi per qualche mese, giusto il tempo di organizzarmi con mio figlio». Dopo tre mesi dal parto è tornata a frequentare le lezioni facendo i salti mortali per stare al passo con gli altri. Di giorno si divideva fra la scuola ed Enrico, senza tralasciare i fratelli e la casa in cui viveva con la famiglia; la notte, invece, la passava a studiare per recuperare il tempo perduto.

I genitori di Samanta
«Mia madre era troppo impegnata per stare dietro a tutto, dal momento che lavorava l’intera giornata, mio padre invece era preso dai suoi problemi di dipendenza dal gioco - spiega -. Mi sono sempre occupata io della famiglia e anche quando è nato Enrico ho continuato a farlo: cucinavo, pulivo, andavo a prendere i miei fratelli a scuola. E poi se chiedevo a mia madre di uscire la sera lei non mi dava il permesso». Una vita da adulta «part time», quella di Samanta. Senza avere nemmeno il tempo di sognare il suo futuro, Samanta si è ritrovata sola, con un figlio da crescere e un ex fidanzatino, anche lui adolescente, sparito nel nulla. «Ho fatto tutto da sola», commenta con una punta di orgoglio. Nessuna amica a tenerle la mano, né un adulto a dirle che sarebbe andato tutto bene: «Ho sempre scelto da me cosa fare - spiega - e dopo le analisi di routine ho semplicemente comunicato ai miei genitori la decisione di tenere il bambino». A soli diciassette anni, Samanta sembra già aver vissuto due vite: inizialmente, dopo la nascita di Enrico, ha continuato a stare a casa con la madre, che intanto viveva con un nuovo compagno. Poi sono arrivati nuovi problemi e il trasferimento di Samanta e il suo bambino in una casa di prima accoglienza del Cav.

La sua seconda vita
E’ qui che vive adesso, ed è qui che ha iniziato la sua seconda vita. «Qui ho recuperato i miei spazi che prima erano a disposizione della mia famiglia - aggiunge - e anche se non ho molto tempo libero mi sento appagata». Non riuscirà a prendere il diploma Samanta, ma dopo nottate trascorse sui libri ha ottenuto la qualifica del terzo anno. Intanto però è arrivato un altro bambino, una femmina: «La seconda volta è stato diverso - afferma -. Il padre di Emma mi è sempre stato vicino. So perfettamente che sono giovane per essere una mamma e che forse tante cose le ho perse per sempre, ma almeno adesso sono serena». Tra meno di un mese Samanta compirà diciotto anni e mentre i suoi coetanei sognano già le grandi libertà concesse dalla maggiore età, lei va ancora una volta controcorrente: vorrebbe riprendere gli studi per imparare un lavoro: «Mi piacerebbe fare la fotografa - dice - e vivere in una casa tutta mia con i miei figli e il mio compagno». Una vita da adulta a tutti gli effetti, non più soltanto «part time». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jreed

    07 Febbraio @ 08.37

    Grazie all'assistenza puo' crescere i suoi bambini. Trentenne si troverà due bei giovanotti e potrà anche recuperare ciò che ha dovuto rinunciare. Auguri e che i tuoi sacrifici vengano ripagati. Poi non è cosi piccola, nei paesi in via di sviluppo procreano anche a 12 anni.

    Rispondi

  • Antonella

    18 Agosto @ 15.45

    mi sembra di sentirmi 20 anni fa!!! Oggi ne ho 35 ,due figlie meravigliose di 20 e 14 anni e dopo mille vicessitudini ringrazio i miei genitori per l'aiuto immenso (che leggendo quanto sopra ci si rende conto che non è proprio scontato).Auguro a questa coraggiosa ragazza di tenere sempre i piedi ben saldi a terra e soprattutto STRETTI A SE i suoi pargoli. Nessuna cosa al mondo vale quanto i figli (e non è una frase fatta,ma esperienza vissuta).vorrei poter conoscere questa ragazza che tanto mi somiglia nel vissuto,per poterle soltanto consigliare,anzi,suggerire (se mi si passa la piccola autorità ,che non ho naturalmente,...ma ne ho davvero passate tante!!) cosa NON cercare dalla vita.Io ho avuto persone sagge accanto a me (e non è bastato a non sbagliare),mi auguro veramente di cuore che l'avvenire di questa giovane famiglia,sia accompagnato da consapevolezza e rigore e tantissimi progetti rosei per il futuro . Un vigoroso,sincero e commosso abbraccio .

    Rispondi

  • filippo

    18 Agosto @ 14.10

    se non vuole morire di fame e stenti, le conviene iniziare a pensare ad una altra professione però :)

    Rispondi

  • Piero

    18 Agosto @ 11.18

    A parer mio, se non fosse che si tratta di un caso reale, sembrerebbe una bellissima storia-strappalacrime partorita dalla fantasia di un raffinato romanziere. Sta di fatto che per casi di questo tipo, in cui ci troviamo a fare i conti con una personalità molto più adulta rispetto alla sua giovane età, c'e' solo di che stupirsi e prendere atto che ( essendomi nel contempo documentato in merito ad altri casi analoghi, tralasciando ovviamente culture quali quella degli zingari che hanno nel proprio dna di far fare figli alle bambine che hanno appena completato la fase dello sviluppo sessuale ) parlare ancor oggi di "adolescenza", dato l’altissimo numero di casi registrati, appare, per quanto meno, un anacronismo d' altri tempi. Da ciò mi vien da riflettere su quanto gli strumenti tecnologici, gli stimoli offerti da certo tipo di pubblicità mediatica, oltre ad un tipo di sviluppo fisico, per entrambi i sessi, molto più accentuato in termini percentuali, sul totale di questa generazione, rispetto a 40-50 anni fa, ( conosco personalmente casi di ragazzi, nati nell’ultimo ventennio, che in età adolescenziale erano già alti sul metro e novanta cm. e con misure di piede che andavano dal 45 in su !! ) abbiano influenzato in maniera più velocizzata la maturazione psicologica e comportamentale di questi giovani. Quest’ ultimo fattore, ossia quello fisico, deve aver avuto certamente un ruolo non secondario, in rapporto alla componente attrattiva e affettiva, con le conseguenze a cui oggigiorno assistiamo. Cercando di essere breve ( onde evitare di annoiare quanti leggono ), nel ritenere che non sia certo di mia competenza giudicare cosa sia bene o male per un sistema sociale cosi rinnovato, mi auguro soltanto che per questa generazione di baby-adulti, quando avranno l' età per poter guardare il mondo in maniera più razionale, vi saranno in campo, da parte di psicologi, sociologi e quant’altri operano in funzione dei cambiamenti strutturali della società, strumenti adatti a dare risposte adeguate ai loro bisogni .

    Rispondi

  • jreed

    18 Agosto @ 07.56

    Vai avanti senza fermarti, molte ti invidieranno! prenditi questo diploma, fai un corso di fotografia e corona questo sogno! adesso sembra una cosa strana avere un figlio a 15 anni, trent'anni fa era quasi una regola. Ti sei persa qualche serata in qualche disco, assordata dal rumore e qualche pasticca, per poi sentirti molto vuota. Guarda i tuoi figli negli occhi e punta diritto ai tuoi obiettivi. La vita ti sorriderà quando ancora giovanissima avrai 2 figli grandi, 2 amori che non ti molleranno mai. Mentre le tue amichette giocheranno ancora con le bambole.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design