12°

20°

Ape Museo

Tra reperti e nuove tecnologie un tuffo nei millenni del Mare nostrum

Tra reperti e nuove tecnologie un tuffo nei millenni del Mare nostrum
Ricevi gratis le news
0

Elmi corinzi, rostri romani e cartaginesi in via Farini per la mostra «(In)accessibile - storie dagli abissi del mare di Sicilia»

Il Mare nostrum (il Mediterraneo dei Romani)? Si trova in via Farini, all’Ape Museo. Millenni di migrazioni, pagine di storia scovati nel Mediterraneo a cento metri di profondità, costituiscono il cuore pulsante della mostra «(In)accessibile - storie dagli abissi del mare di Sicilia», allestita per iniziativa di Fondazione Monteparma, Regione Sicilia e «Aquacorps», che hanno dato vita a un progetto espositivo capace di fondere la storia con le tecnologie più avanzate, per farci tuffare idealmente nel mare teatro di tante vicende che hanno segnato la nostra civiltà.

La mostra, che apre oggi la pubblico, si potrà visitare fino al 7 agosto (chiusura il lunedì). «È un progetto avvincente, frutto di un impegnativo lavoro di squadra – ha affermato Roberto Delsignore, presidente della Fondazione davanti a un folto pubblico, fra il quale il sindaco Federico Pizzarotti - che abbinando reperti straordinari, frutti di avventurosi ritrovamenti, alle più innovative tecnologie, ci regala racconti di particolare intensità, avvicinandoci ai tesori custoditi dalle acque del Mediterraneo».

Il presidente, ringraziando curatori, partner e mondo imprenditoriale, ha avuto un pensiero particolare per un relatore che mancava al tavolo: l’assessore regionale e archeologo siciliano Sebastiano Tusa, scomparso il 10 marzo nel disastro aereo del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines, e ha chiuso citando Manzoni: «La storia è una guerra contro il tempo, in quanto chiama a nuova vita fatti ed eroi del passato». Per l’assessore Michele Guerra «la mostra permette di sfruttare la grande forza innovativa del luogo che la ospita. Il virtuale – ha detto, riferendosi all’uso delle nuove tecnologie come compendio ideale ai reperti storici – fa ormai parte della nostra società, ci consente di partire dal passato per conoscere meglio il presente».

Domenico Vera, a nome dei curatori della conferenza storica abbinata alla mostra, è partito dalla battaglia delle Egadi (241 a.C.), origine dei più importanti ritrovamenti in mostra, per ricordare che «i nostri valori sono ancorati all’esperienza romana, e la guerra fra Roma e Cartagine segna la vittoria del modello occidentale». Che «a duemila anni di distanza la cultura batte il tempo» lo ha ricordato Irene Rizzoli, affermando che «la mostra accende una nuova luce, anche per noi come impresa legata al mondo del mare». Infine, il curatore Francesco Spaggiari, affiancato da Alba Mazza, ha sottolineato la passione dei volontari del Global Underwater Explorer, che vanno da vent’anni sott’acqua, «per restituire al mondo questi veri e propri tesori carichi di storia e di simboli (purtroppo poco conosciuti), con lo scopo di rendere accessibile l’inaccessibile».

La nuova tecnologia, con le app e il visore tridimensionale, coordinata da Luca Pelezza, è un veicolo potente per dare vita ai reperti. In mostra, con la magia del visore 3D che ci fa tuffare nella profondità del Mediterraneo, le anfore della collezione di Guidobaldo Dalla Rosa Prati, i bacini per uso rituale, i ceppi delle ancore, gli elmi corinzi di bronzo, e due stupendi rostri romani della battaglia delle Egadi, che segnò la vittoria della Prima guerra punica, nonostante la scritta sull’unico rostro cartaginese esposto «E che la lancia produca molto male».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Ken Kercheval: Cliff Barnes, il rivale di JR in Dallas

Lutto

E' morto Ken Kercheval: Cliff Barnes, il rivale di JR in Dallas

Torna Springsteen... in stile Burt Bacharach: Western Stars esce il 14 giugno

nuovo album

Torna Springsteen... in stile Burt Bacharach: Western Stars esce il 14 giugno

La donna più bella del mondo (secondo "People") è Jennifer Garner

donne

La donna più bella del mondo (secondo "People") è Jennifer Garner

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Una visita virtuale a Notre-Dame

HI-TECH

Una visita virtuale a Notre-Dame

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

25 Aprile, Parma in piazza (e in corteo) canta "Bella Ciao" - Video -

Liberazione

25 Aprile, Parma scende in piazza e canta "Bella Ciao" - I discorsi - Video 

3commenti

12Tg Parma

Raid notturno nella zona di via Langhirano

ANTEPRIMA GAZZETTA

San Leonardo, residenti esasperati dai misteriosi lanci di sassi

tempo libero

Mercatino di via Spezia, il 25 Aprile tra bancarelle e curiosità - Le foto

fidenza

Oltre 150 mezzi militari per la rievocazione storica "Colonna della Libertà" Fotogallery Video

Liberazione

Moni Ovadia: "Salvini ignora le leggi: non sa cosa sia il 25 Aprile" - Video

Intervista post orazione

3commenti

paura ieri sera

Si accende una sigaretta (elettronica?) in sala: allarme, evacuato il "Cinema Space Campus". Centinaia di persone in strada - Video

6commenti

corsa salvezza

Verso Chievo-Parma, appello ai tifosi di Kucka: "Tutti a Verona!" Video

piacenza

Investito da fiammata al lavoro, 22enne gravemente ustionato ricoverato al Maggiore

Colpito il 60% del corpo.Trasportato al centro ustionati dell'Ospedale di Parma

carabinieri

Incendio in un negozio, paura nella notte in via Garibaldi

Montecchio

Peppone e Don Camillo inaugurano la Fiera di San Marco - Le foto

IL PROVVEDIMENTO

I giudici: «Pesci è pericoloso e non ha capacità di autocontrollo»

Via Garibaldi e Verdi

Emergenza commercio: sempre più negozi chiudono

1commento

25 aprile

Zanichelli: le bombe fuori e noi a sobbalzare nel rifugio

MAHMOOD

«Orgoglioso di suonare per il 25 aprile»

L'INTERVISTA

Il prefetto: «Furti e spaccio, minaccia per la sicurezza»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

«Le faremo sapere». E i talenti fuggono

di Patrizia Ginepri

4commenti

EDITORIALE

L'eredità del 25 Aprile va coltivata, non sperperata

di Franco Mosconi (Università di Parma)

ITALIA/MONDO

Piacenza

Ancora nessuna traccia della donna scomparsa

reggio emilia

Parto precipitoso a Castelnovo Monti, il bimbo nasce in ambulanza

SPORT

COPPA ITALIA

L'Atalanta piega la Fiorentina: è in finale con la lazio

calcio

Quando a vincere è il marketing: Juve, nuova maglia, via alle strisce. Tifosi (non tutti) in rivolta

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Frittelle di zucchine

L'ESPERTO

Redditi all'estero, chi risiede in Italia deve dichiararli

MOTORI

IL TEST

Alfa Romeo Stelvio, il lato sportivo del Suv

motori

Esaurita sul web in poche ore l'Aprilia RSV4 X