18°

Parma

"Venezia 68", mille e una magia. A partire da Clooney

"Venezia 68", mille e una magia. A partire da Clooney
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
Venezia è rock, il calcio è lento. La Serie A si ferma? Niente paura, il cinema non sciopera: fischio d’inizio  per la 68esima Mostra della laguna, il campionato più bello che c'è. Che con Madonna, Patti Smith e (forse, ma sarà dura) il mito malconcio Vasco si prepara a suonarle a tutti. Perché sì, il direttore Marco Müller, arrivato all’ultima partita (ha il contratto in scadenza ma c'è da giurarci che faranno di tutto per «costringerlo» a giocare anche i supplementari...), ha fatto le cose in grande, allestendo un cartellone prestigioso e altisonante di prime mondiali che seduce a prima vista, tra grandi autori, divi di Hollywood e la Bellucci, a 47 anni, come mamma l’ha fatta. Con tanto di ciliegina sulla torta: il Leone d’oro alla carriera che il piacentino Marco Bellocchio riceverà dalle mani del parmigiano Bernardo Bertolucci. Fratelli di celluloide, così lontani così vicini, che hanno attraversato coi pugni in tasca il grande cinema degli ultimi 50 anni: due degli ultimi non allineati, poeti anticonformisti di uno schermo che non piega la testa. Ma prima, sarà Clooney (no George, no party) ad accendere la luce: il sipario di «Venezia 68» si apre stasera su «Le idi di marzo», in cui l’amico americano, qui anche regista, nuota nel fango della politica.
L'Italia col tridente
A caccia del Leone 22 film, più uno a sorpresa: in concorso passioni brucianti, colte riletture di classici, controfigure di defunti e persino la fine del mondo. E l’Italia? Schiera tre punte, senza troppe aspettative: ma è forte il nome di Emanuele Crialese, il regista di «Nuovomondo», che con «Terraferma» indaga a suo modo la condizione di straniero in una società che troppo spesso è un’isola. Insieme a lui, Cristina Comencini che in «Quando la notte» racconta il breve (e drammatico) incontro tra un uomo e una donna (Timi e la Pandolfi). Più spiazzante ma rischioso «L'ultimo terrestre», opera prima di Gipi, fumettista di gran talento che entra nel mondo del cinema dalla porta principale, osservando da vicino lo sbarco degli alieni in un’Italia decadente e rassegnata
Maestri alla riscossa
Grandi nomi in gara al Lido, tra vecchi maestri e gente che fa sul serio: a partire da Roman Polanski che dopo il bellissimo «L'uomo nell’ombra», con «Carnage» mette il cinema in una stanza. Là dove, in tempo reale, due coppie di genitori discutono di una lite dei figli. Tra i più attesi, però, anche Cronenberg - che in «A dangerous method» si misura addirittura con Freud e Jung - e William Friedkin («Il braccio violento della legge», «L'esorcista»), classe '35, che scava nell’amoralità della nostra epoca raccontando di un pusher che per trovare il denaro che gli serve assolda un killer che uccida sua madre, così da intascarne l’assicurazione... Giganti del grande schermo, come pure Sokurov che con la sua versione del «Faust» rivela la patologica infelicità del potere, Solondz, che in «Dark horse» suggella l’incontro tra un eterno bambino di 30 anni e una donna che non ne fa una giusta, Johnnie To e le trappole morali di una vita senza principi, Garrel e l’amore che brucia (nella finzione...) tra suo figlio Louis, 28 anni, e la splendida Bellucci, 47. Ma anche quel matto di Abel Ferrara che filma due amanti in un appartamento mentre aspettano che il mondo finisca.
La nuova generazione
Sono nati per lo più negli anni '60, ma cinematograficamente il loro tempo è questo: in concorso anche una folta pattuglia di nuovi autori pronti ad assestare la zampata vincente. Non ci sorprenderemmo se il meglio di Venezia 2011 fosse proprio qui: nei film dello svedese Alfredson (quello del cult «Lasciami entrare») che affronta «La talpa» di Le Carrè, di Andrea Arnold che addirittura rilegge «Cime tempestose», dell’iraniana Satrapi, che stavolta dona carne e ossa al fumetto, di Ami Canaan Mann (la figlia del grande Michael) col suo thriller texano ad alta tensione o di Steve McQueen, che dopo il premiatissimo esordio di «Hunger» in «Shame» guarda al rapporto tra un uomo incapace di gestire la propria vita sessuale e la sorella minore vocata all’autodistruzione.
Professione outsider
In quel che resta della gara si può nascondere la sorpresa, attesa anche dalla giuria presieduta da Darren Aronofsky, il regista di «The wrestler» e «Il cigno nero», e che annovera anche gli italiani Mario Martone e Alba Rohrwacher: l’Oriente, un po' in punta di piedi, propone gli intimisti «A simple life» e «Himizu», ma anche il primo kolossal taiwanese, «Seediq Bale». Un’occhiata la merita anche «The exchange» dell’israeliano Kolirin («La banda»): ma forse il film più curioso di tutti è «Alps», black comedy greca dove alcune persone, per arrotondare, si propongono come controfigure dei morti per permettere a chi ha perso un congiunto di sopportare meglio il lutto...
Da Scarface a Miss Ciccone
La Mostra è un caleidoscopio, un faro nel buio composto da mille luci: il concorso è il piatto forte per antonomasia, ma anche questa è una regola che ammette eccezioni. Fuori gara infatti, solo per citare tre nomi, si trovano i nuovi film della rockstar Madonna, regista per nulla improvvisata che ripensa alla Wallis che rubò cuore (e trono) a Edoardo VIII, di Al Pacino che rievoca la Salomè di Wilde e di Ermanno Olmi con il suo «Villaggio di cartone» pieno di speranza. Poi ancora Soderbergh con «Contagion», film paranoico zeppo di divi, il doc sulla Pivano, il «Controcampo italiano», con alcuni film (come «Cose dell’altro mondo») già pronti all’uscita, la sezione «Orizzonti» amatissima da Müller, «Ruggine» di Gaglianone nelle spesso ottime «Giornate degli autori», le opere prime della Settimana della critica. Abbastanza, anzi tantissimo: anche per chi come noi di cinema non ne ha mai troppo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale in auto con una ragazza: è morto "Zanza" , re dei playboy della Riviera romagnola

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel