12°

26°

Parma

Adriana e Marco, 50 anni d'amore in Oltretorrente

Adriana e Marco, 50 anni d'amore in Oltretorrente
Ricevi gratis le news
2

Margherita Portelli
Un giorno e una gioia assolutamente speciali, da condividere «con tutti coloro che abbiamo incontrato in questo gioioso cammino», come c'era scritto ieri nella mezza pagina comprata sulla «Gazzetta» per festeggiare il 50° anniversario di matrimonio. Adriana e Marco Borghini: una vita intera insieme, sorridendo sempre. Dalle prime foto in bianco e nero al momento del fatidico «sì», passando per trent'anni di lavoro, volati dietro al bancone di un negozio che ha fatto la loro fortuna. Si sorride, poi, anche adesso. E anche se la vita sorride un po' di meno. I coniugi Borghini, ottant'anni, di cui cinquanta condivisi, siedono uno di fianco all’altra nelle poltrone del loro spazioso appartamento di strada Massimo D’Azeglio.  Nozze d’oro, in questo caso, non è solo un modo di dire. Nati e cresciuti in Oltretorrente, lì si sono sposati, hanno lavorato e sono invecchiati. Insieme.  Testimoni viventi di un quartiere e una città in evoluzione, hanno vissuto quello che il signor Borghini, scherzando, definisce un vero «amor pramzan». Il 31 agosto del 1961 si promettevano amore eterno nella chiesa di Santa Croce, e, il 31 agosto 2011, hanno tutta l’aria di non aver rotto l’impegno.  Adriana qualche anno fa si era ammalata di Alzheimer, ma insieme, e grazie, al marito continua a sorridere.  «Io sono nato qui dirimpetto, in strada D’Azeglio, a quindici anni sono andato a lavorare come garzone in un negozio di via Mazzini, e quando ho avuto l’età per farlo mi sono messo in proprio - racconta il signor Marco -. Qui dove ora abitiamo, per oltre trent'anni c'è stata “La casa dello sport”, in nostro negozio di articoli sportivi. Appartenevamo a due famiglie modeste, ma abbiamo lavorato sodo, e col tempo ci siamo fatti un nome». Per decenni hanno avuto modo di coltivare una clientela amica: «Tutti venivano da noi - continua - e ricordo tutti i momenti più importanti: quando una cosa iniziava ad andare di moda, la si veniva a cercare dai Borghini». Niente figli, Marco e Adriana hanno dedicato anima e corpo al lavoro, ma facendo le debite distinzioni: «Abbiamo lavorato per vivere, ma non vissuto solo per il lavoro - precisa ridendo -. Anche perché in me sopravvive un po' di quello spirito ribelle ereditato dai miei bisnonni Garibaldini. Ho lo spirito dell’Oltretorrente, io». E di là dall’acqua, i coniugi Borghini, conoscono davvero tutti: ancora oggi Marco accompagna Adriana a passeggio tutti i giorni. Vanno a fare spesa, ad acquistare vestiti, a camminare al parco, come se fossero ancora quei due fidanzatini che sul tramontare degli anni Cinquanta si conobbero e decisero di intrecciare le loro strade. L’hanno visto cambiare, il quartiere che ha ospitato la loro vita: «Mi ricordo quando i borghi erano dei bambini, e non delle macchine - racconta lui -. Si stava fuori a giocare, mentre le mamme magari sedevano sull'uscio a pulire la verdura o a cucire. Ora non mi sembra che ci siano più neanche tante famiglie. E' cambiato l’Oltretorrente come è cambiata tutta la città. Di quelli della nostra epoca, ormai, ne sono rimasti pochi». Loro, però, sono rimasti. E di certo non hanno cambiato abitudini: «Ci fermiamo a chiacchierare ancora ad ogni angolo, forse persino troppo, ma credo che sia questa la strada giusta per mantenere viva quella Parma che tutti dicono di rimpiangere» conclude. Un affetto, il loro, aggrappato ai muri delle case antiche della Parma vecchia, che dopo cinquant'anni tondi non ha ancora mollato la presa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marcel

    04 Settembre @ 20.49

    Complimenti per i 50 anni... esempio per noi giovani di oggi. Ho admirazione per questa famiglia che hanno saputo aprire il loro cuore e porte di casa a persona completamente sconociuta accogliendola come parte di una sola famiglia.

    Rispondi

  • marco

    01 Settembre @ 18.16

    50 anni... Però... che dò sferi !

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse