12°

26°

Parma

Aprono gli asili. Tra polemiche e molta fierezza

Aprono gli asili. Tra polemiche e molta fierezza
Ricevi gratis le news
1

Enrico Gotti
 Aprono gli asili nido e le scuole materne. La novità di quest’anno è che tre strutture, il «Millecolori» di via fratelli Bandiera, l’«Albero Parlante» di Carignano e il «Primavera» di Fognano non sono a gestione comunale, ma in capo alla nuova società ParmaZeroSei, in cui il socio privato, la cooperativa Pro.Ges., ha il 51% delle quote, mentre il Comune il 49%.
Una scelta per aumentare i posti disponibili, per ridurre la lista di attesa, che oggi conta quasi 900 bambini, ha motivato più volte l’assessore comunale Giovanni Paolo Bernini.
E, dopo le proteste, i genitori si sono presentati, ieri mattina, per accompagnare i loro figli. «Non siamo contro le nuove “tate” – dice un signore venuto a prendere il figlio all’”Albero Parlante” di Carignano – le nuove educatrici hanno voluto incontrare i bambini e presentarsi, prima ancora che aprisse il nido. Noi non ce l’abbiamo con loro: siamo però contrari a questa privatizzazione. Non siamo stati avvisati, ce l’hanno detto solo dopo l’iscrizione che cambiava il sistema. E adesso le “tate” che i nostri bambini avevano prima non ci sono più, sono andate in altre strutture».
Altro quartiere, altro nido, “La trottola”, in via Costituente, sempre gestito da una società mista, Parma Infanzia, dove i soci sono Pro.Ges. e il Comune di Parma.  Alle 11, una mamma porta il suo bambino, di appena 8 mesi, dentro il nido, per la prima volta. È il primo contatto con le educatrici, prima dell’inserimento nella sezione “lattanti”. «La separazione dalla mamma avviene in modo graduale – spiega la coordinatrice, Federica Ghirardi – nei primi tempi i genitori stanno qui un’ora insieme, giocano con i bambini. Si cerca di rispettare i tempi di ognuno, a piccoli passi. Se piangono, facciamo tornare i genitori, perché capiscano che non vengono abbandonati».
«Molti portano qui i bambini per esigenze di lavoro, altri per aiutarli nella socializzazione – continua la responsabile del nido – il nostro lavoro è tutto giocato sulle relazioni e sull’emotività. I bambini devono sentirsi sicuri e capire che possono fidarsi di noi». Nel nido di via Costituente, dove ci sono bambini fino a 3 anni, lavorano 12 educatori, 4 operatrici e 4 persone in cucina.
Basta fare pochi passi e, dall’altra parte della strada, all’inizio di borgo Parente, c’è la scuola materna «La mongolfiera». Un enorme cartello “Bentornati” accoglie i centosessanta bambini della struttura comunale. In personale indossa una maglietta con la scritta Comune di Parma. Nonostante terremoti vari e proteste sotto i Portici del Grano, loro, quella scritta la portano con orgoglio. «Siamo fiere di essere dipendenti comunali – dicono – nelle scuole comunali si lavora tanto e bene».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Errico

    02 Settembre @ 22.06

    Non ce l'abbiamo con le tate...e che non ce l'avevano detto...Vi rendete conto di che discorsi si parla...mia figlia la scuola materna se non fosse per la privata da 300 euro al mese non l'ha vedeva neanche con il binocolo...e loro poverini non sono stati avvisati che cambiava il sistema...ma con 100 euro al mese che pagate, non vi mettete un pochino vergogna quando parlate??

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

Calcio

Parma, tre punti costosi

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

2commenti

scomparso

San Secondo, Claudio non si trova. Chi l'ha visto?

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

6commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover