16°

29°

Parma

Sciopero generale della Cgil contro la manovra: migliaia di persone al corteo in centro

Sciopero generale della Cgil contro la manovra: migliaia di persone al corteo in centro
Ricevi gratis le news
33

Migliaia di parmigiani - 10mila, secondo la Cgil regionale - hanno partecipato al corteo organizzato dalla Cgil, nel giorno dello sciopero generale indetto dal sindacato. «Stiamo superando diversi record», hanno detto gli organizzatori commentando l'affluenza, tale che quando sono iniziati i discorsi dal palco in piazza Garibaldi, la coda del corteo, partito da piazzale Santa Croce, era ancora sul Ponte di Mezzo.
«Piove, governo ladro», ha detto Patrizia Maestri, segretario generale della Cgil di Parma, richiamando il celebre modo di dire nell'apertura dei discorsi ufficiali. Si è parlato della manovra, con la richiesta di dimissioni del governo che «affonda il Paese», ma non potevano mancare i temi locali. Dagli interventi arrivano critiche al Comune, per il terremoto politico-giudiziario che lo scuote da mesi. Un'operatrice di asilo nido ha criticato la costituzione di ParmaZeroSei, che servirebbe «per aggirare il patto di stabilità». «Non accettiamo di essere chiamati fannulloni», ha aggiunto.
Gabriella Manelli, presidente provinciale dell'Anpi sottolinea: «Speriamo di aver vinto la battaglia per il 25 aprile e il 1° maggio ma non bisogna smettere di vigilare», come dimostra il ritorno «nel silenzio» della lapide per i caduti della Rsi alla Villetta.
I sindaci di Langhirano Stefano Bovis, di Fontevivo Massimiliano Grassi e di Borgotaro Diego Rossi hanno attaccato la manovra per i tagli agli enti locali, che - spiegano - si traducono in «tagli all'economia del territorio e si riversano negativamente sui cittadini».
Da Emiliana Galassi dell'Udu arriva l'allarme per le borse di studio nelle Università italiane: se 30mila studenti ideonei non le hanno avute nel 2009, con la manovra diventeranno 160mila nel 2013.  

LA CGIL REGIONALE: "120MILA IN PIAZZA IN EMILIA-ROMAGNA, 10MILA A PARMA". Circa 120mila persone scese in piazza, nelle città dell’Emilia-Romagna, per aderire allo sciopero generale indetto dalla Cgil per protestare contro la manovra economica disegnata dal Governo. I numeri dell’affluenza alle 11 manifestazioni in programma arrivano dalla stessa Cgil regionale.
Insieme a tanti lavoratori pubblici e privati, ai pensionati, agli esponenti dell’'Anpi, agli studenti e ai protagonisti l'associazionismo, ai movimenti e al mondo della cultura e del volontariato, tanti gli amministratori che hanno sfilato nei diversi cortei, a partire dal presidente della Regione Vasco Errani in compagnia della vice presidente Simonetta Saliera, a Bologna. Massiccia anche la presenza dei sindaci, sia dei comuni capoluogo (da Merola a Bologna, a Tagliani a Ferrara, da Balzani a Forlì, a Reggi a Piacenza, da Matteucci a Ravenna, sino a Lucchi a Cesena e Gnassi a Rimini) sia di quelli più piccoli, oltre a una buona presenza di presidenti di Provincia.
Tra le forze politiche, adesione ufficiale di Idv, Sel, Federazione della Sinistra, del gruppo consiliare regionale Sel-Verdi mentre il Pd è stato rappresentato da suoi esponenti di spicco in tutte le manifestazioni.
Guardando ai comuni più grandi, sono state 40mila, sempre secondo la Cgil, le persone scese in piazza a Bologna ad ascoltare gli interventi dei rappresentati dell’Anpi e del comitato Salviamo la Costituzione, del segretario generale della Camera del lavoro, Danilo Gruppi e della segretaria generale Spi nazionale, Carla Cantone. Circa 15mila, invece, a Modena e Reggio Emilia mentre a Parma hanno sfilato 10mila persone, così come a Ferrara. Sono state 6mila, invece, a Ravenna, 8mila a Forlì, 5mila a Cesena, 4mila a Rimini e Imola e 2mila a Piacenza.

Comunicato stampa
Nella giornata di martedì 6 settembre a seguito dello sciopero generale di tutte le categorie del pubblico e del privato indetto da CGIL, USB, Slaicobas, ORSA, Cib-Unicobas, Snater, SICobas e USI, il Comune di Parma garantirà i servizi essenziali di seguito elencati.
Servizi Demografici – Stato Civile: denunce nascite e decessi;
Cimiteri e Onoranze Funebri: trasporto, ricevimento e inumazione salme;
Servizio Manutenzione;
Polizia Municipale:
pronto intervento per incidenti e situazioni di emergenza, Centrale Operativa;
Scuole Comunali dell’Infanzia e Nidi: ogni plesso ha provveduto a comunicare tempestivamente ai genitori che in tale giornata a causa dello sciopero potrebbe non essere garantito il regolare funzionamento del servizio;
Servizio Politiche per i Disabili: sono stati informati i dirigenti scolastici che non sarà garantita la presenza del personale socio-educativo-assistenziale  in servizio.
Assistenza Domiciliare agli Anziani;
Area Minori:
è garantito il funzionamento di pronto intervento a tutela dei minori trovati in stato di pregiudizio;
Area Adulti e Immigrazione: rimane attivo il Centro Ascolto Caritas come regolarmente previsto.
 
Si potrebbero creare disservizi nei diversi Settori del Comune, compreso il Servizio Sportello e Relazioni con il Cittadino al Duc

Bus: sciopero di 8 ore nel pomeriggio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    07 Settembre @ 17.35

    L ITALIA va male e si fa sciopero......non e che non avete voglia di lavorare...

    Rispondi

  • Nicola

    07 Settembre @ 15.07

    X Cristina. Non mi permetto di darti della cretina, volevo solo ricordarti che Tremonti è da diversi anni(Berlusconi ha governato 8 degli ultimi 10 anni in Italia) il ministro dell'economia di Berlusconi(salvo la parentesi di Siniscalco).Colui che ha guidato il paese dal punto di vista economico. Per cui se il paese è nelle condizioni attuali, una parte, non tutta, delle colpe di questo è anche sua.A meno che anche tu non pensi, come certi berlusconiani, che la colpa dello stato attuale in cui versa il paese sia di Prodi.In questo caso qualche dubbio lo avrei.

    Rispondi

  • Matteo

    07 Settembre @ 13.56

    Quant'è bella la biodiversità. La biodiversità è il collante della reciproca esistenza. Firmato: Homo Sapiens Sapiens, anno domini 2011.

    Rispondi

  • cri

    07 Settembre @ 11.39

    O Nicola! Dammi pur della cretina, ma non la colpa di tutti i guai del mondo...

    Rispondi

  • Emiliano

    07 Settembre @ 10.11

    Ma perchè la Cgil invece di scioperare sulla manovra e mettere ancora più in crisi l' italia, e di gridare sempre gli stessi slogan che ormai sono triti e ritriti, e di dare sempre la colpa alle solite persone, e di fomentare la rissa sociale dicendo anche cose non vere ( come sui licenziamenti ad esempio ), non prova a dire qualcosa di costruttivo e magari a protestare per le cose giuste? Nessuno si indigna perchè col petrolio che costa pochissimo i carburanti sono ancora alle stelle? solo per fare un esempio.. Io sono indignato, e deluso che in questo nostro stato nessuno, sinistra e cgil per primi, pensa a fare sistema e ad aiutarsi a vicenda per uscire dalle difficoltà e ognuno pensa al proprio orticello.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Ciclismo

Mondiali di Innsbruck, i convocati di Cassani. Aru ha rinunciato

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. Milan pari. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street