18°

Parma

11 settembre, l'apocalisse rivive nel libro di Pino Agnetti

11 settembre, l'apocalisse rivive nel libro di Pino Agnetti
Ricevi gratis le news
0

 Laura Ugolotti

«Questo non è “il mio” ricordo; è “il nostro ricordo”. E’ memoria collettiva, corale; è ciò che siamo e che potremmo tornare ad essere se vorremo rimboccarci le maniche, insieme».
E’ questo  il messaggio più importante che Pino Agnetti, ha voluto inviare ai parmigiani con il suo «Parma ricorda», il libro edito da Gazzetta di Parma - presentato ieri a Palazzo Soragna - che rievoca, attraverso le voci di concittadini illustri, le sensazioni, le reazioni di quel pomeriggio dell’11 settembre 2001, quando due aerei si schiantarono contro le torri gemelle del World Trade Center.
Ieri,  nella sede dell’Unione Parmense degli Industriali, erano riuniti molti dei protagonisti del libro: l’autore, affiancato da chi ha sostento il progetto, ovvero il direttore dell’Upi, Cesare Azzali, il direttore e l’amministratore delegato della Gazzetta di Parma, Giuliano Molossi e Federico Costa, e alcuni dei parmigiani intervistati nel libro, tra cui il presidente di Chiesi Farmaceutici, Alberto Chiesi, il Prefetto, Luigi Viana, il presidente della Provincia, Vincenzo Bernazzoli, la segretaria della Cgil Parma, Patrizia Maestri, Francesco Canali, Lydia Alfonsi, Alberto Michelotti.
«Tante voci  diverse - ha spiegato Agnetti -, istituzionali, imprenditoriali, del mondo della cultura, della scienza. I loro ricordi ci insegnano che anche nei momenti peggiori è possibile trovare la speranza, e la forza di andare avanti, insieme».
«Quello  di Agnetti è un bel libro - ha commentato Cesare Azzali -; è la testimonianza dello sgomento che anche Parma ha espresso in occasione di un evento che ha cambiato le sorti della storia. Ci sono uomini capaci di crimini orribili, ma c’è anche tanta gente per bene, anche nella nostra comunità, che nei momenti difficili può ritrovare nei suoi rappresentanti un motivo per guardare al futuro con relativa speranza. Un futuro di pace, basato sulla comprensione e non sull’odio».
Testimone  di quel giorno, come direttore della Gazzetta di Parma, oltre che come parmigiano intervistato da Agnetti, è stato anche Giuliano Molossi: «L’11 settembre 2001 è stato il giorno più lungo - ricorda il direttore -; mentre osservavo in tv le immagini dell’apocalisse ho pensato “Siamo in guerra”».
«Non è stata la terza guerra mondiale, ma la lotta al terrorismo, e del terrorismo contro l’Occidente non è finita. Abbiamo il dovere di ricordare, perché certi fatti non si ripetano«.
E aggiunge:  «La sconfitta più cocente per il fondamentalismo islamico è stata la primavera araba, con la sua sete di democrazia e libertà. Anche noi possiamo provare a sconfiggere il fanatismo, con l’impegno quotidiano, facendo capire ai nostri figli che “islamico” non vuol dire “terrorista”, che stare attenti non vuol dire essere diffidenti. Abbiamo il dovere di sviluppare la convivenza civile, nel rispetto delle regole, e di favorire l’incontro con quegli islamici che per primi sono nemici del terrorismo».
La presentazione  è stata anche l’occasione per Federico Costa di proporre una riflessione sui cambiamenti che hanno interessato il mondo dell’informazione: «Fino a 10 anni fa - ha detto - questo sarebbe stato un libro come gli altri.
 Oggi invece è molto di più: è anche un sito, un blog, www.parmaricorda.it, in cui tutti i parmigiani possono lasciare il loro ricordo, possono commentare, e i messaggi più significativi vengono ripresi sulla Gazzetta di Parma. La comunicazione non è più unidirezionale, ma un dibattito in cui tutte le opinioni hanno pari dignità. E’ la comunicazione del futuro, con cui dobbiamo confrontarci».
Il libro di Pino Agnetti, «Parma ricorda, 10 anni dopo il giorno che ha cambiato la nostra storia», edito da Gazzetta di Parma, sarà in edicola a partire da oggi, in esclusiva per i lettori, a soli 8,80 euro più il prezzo del quotidiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel