16°

28°

Parma

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"
Ricevi gratis le news
1

Daria Beverini

Un martedì mattina come tanti altri. Uscito di casa, ha inforcato la bicicletta e cominciato a pedalare, per raggiungere lo studio di architettura nel quale lavorava.
Una mattina come tante altre, che si sarebbe però trasformata in uno di quei ricordi che è impossibile dimenticare. Di quelli che scavano un solco nella memoria, sua e insieme di tutto il mondo.
Sono quasi le 9 (quasi le 15 in Italia) quando il primo dei due aerei si schianta contro la Torre Nord del World Trade Center. Lo stesso momento in cui l'architetto parmigiano Umberto Squarcia sta raggiungendo il suo ufficio. «Stavo andando al lavoro quando gli aerei hanno colpito le torri - ricorda Umberto -. Le ho viste crollare dallo studio, a poche centinaia di metri dal World Trade Center».
I ricordi scorrono ancora chiari, come se fossero trascorse solo poche ore: «E' ancora tutto molto nitido, come un film visto molte volte - spiega -. Ricordo perfettamente il denso fumo nero che copriva la zona, le lingue di fuoco che uscivano dalle torri. Le voragini aperte nei fianchi dei due edifici e le miriadi di fogli che volavano verso l'alto, appena dopo l'impatto. E poi il crollo, rumoroso».
E la sensazione che non sarebbe finita lì, che la tragedia costata poco meno di 3.000 vittime fosse solo l'inizio di qualcos'altro. Qualcosa che, se possibile, faceva anche più paura: «In città si respirava un'atmosfera di “guerra” - racconta Umberto, che ancora oggi vive a lavora a New York -. All'inizio si era pensato a un incidente aereo, non a un attentato. Quando però anche la seconda torre è stata colpita, tutto è diventato chiaro.  C'era caos ovunque. Poi è calato il silenzio. Un'atmosfera surreale».
Un «silenzio assordante», che accompagnava la presa di coscienza di essere vulnerabili, di non essere poi così inattaccabili. «Dopo l'11 settembre New York è diventata più “quieta” - continua -. Tutto veniva fatto con la massima sicurezza, con la coscienza di avere dei limiti e di essere esposti a dei rischi. Prima, era come se questi concetti non esistessero. I giorni e le settimane successive sono stati pieni di straordinari esempi umani: dagli aiuti offerti alle iniziative ed eventi organizzati. Dopo qualche mese però, e per alcuni anni, si è sentito davvero il “peso dell'assenza”».
Un'assenza che, nonostante gli anni trascorsi, è impossibile ignorare. «Ogni anno, l'11 settembre, i ricordi affiorano alla mente senza bisogno di evocarli - aggiunge -. Quello che ho visto ha inciso sulla mia vita, anche se forse a livello inconscio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    13 Settembre @ 08.41

    Ci vuole una bella PRESENZA DI SPIRITO a farsi fare una foto con la torre che crolla... ed un notevole SPREZZO DEL RIDICOLO a pubblicarla.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"